Pedrosa: "Oggi abbiamo sfruttato bene la situazione"

Dani ha gestito meglio le gomme ed approfittato del drop di quelle delle Yamaha per tornare a vincere

Pedrosa: "Oggi abbiamo sfruttato bene la situazione"
Dani Pedrosa, Repsol Honda Team
Dani Pedrosa, Repsol Honda Team
Dani Pedrosa, Repsol Honda Team
Dani Pedrosa, Repsol Honda Team
Dani Pedrosa, Repsol Honda Team
Dani Pedrosa, Repsol Honda Team
Dani Pedrosa, Repsol Honda Team
Dani Pedrosa, Repsol Honda Team
Dani Pedrosa, Repsol Honda Team
Carica lettore audio

L'aver tagliato il traguardo di Motegi davanti a tutti deve aver rappresentato la fine di un incubo per Dani Pedrosa. Lo spagnolo della Honda non vinceva una gara della classe regina ormai dal Gp della Repubblica Ceca dello scorso anno, quindi da oltre un anno. Senza contare che nel mezzo i suoi problemi di "arm pump" lo avevano portato davvero vicino ad appendere il casco al chiodo. L'aver battuto di nuovo avversari come Valentino Rossi e Jorge Lorenzo, seppur in un Gp del Giappone condizionato dalla pioggia e dal degrado delle gomme, deve essere stata una vera e propria liberazione.

Ecco il suo racconto della rimonta odierna sulle due Yamaha: "È stata una gara difficile, perché prima del via eravamo indecisi se montare la gomma dura o la morbida da bagnato. Avevo anche pensato alle slick, ma poi ha ricominciato a piovere, quindi ho scelto la morbida da bagnato. Non sono partito bene e nei primi giri non avevo un gran feeling, quindi non ho spinto al massimo e per quasi metà di gara ho guidato solo con un filo di gas. Credo che questa sia stata un po' la chiave per salvaguardare la gomma, perché le Yamaha invece avevano iniziato molto forte, ma poi piano piano gli ho recuperato tutto il gap".

Dani poi ha rivelato che prima della gara stava per fare una scelta di gomme differente, ma in ogni caso gli è andata bene, visto che la sua RC213V ha gestito meglio la rain soft: "Dopo il warm-up volevo scegliere la gomma dura al posteriore, perché avevo paura che non potesse arrivare in fondo. In griglia avevo la dura, poi ho visto che tutti gli altri montavano la morbida e quindi ho deciso di giocarmela alla pari con gli altri. Sostanzialmente io poi ho sempre tenuto più o meno lo stesso gruppo, sono gli altri che hanno avuto un grosso drop dei tempi e mi hanno permesso di riavvicinarmi e di passarli".

Con Motegi poi sembra avere un rapporto speciale, visto che qui ha vinto per ben tre volte nella classe regina: "Ho vissuto tutta la mia carriera con la Honda e questa è una pista che mi piace fin dai tempi delle categorie minori. Penso che sull'asciutto non avremmo avuto chances, ma con il bagnato abbiamo approfittato bene della situazione".

La speranza ora è di riproporsi su questi livelli fin dall'inizio nella prossima stagione: "Stiamo lavorando per questo, perché l'anno prossimo con le gomme nuove e l'elettronica unica si riparte tutti da zero. Speriamo di fare le scelte giuste per non partire con un handicap e farci trovare pronti a lottare da subito. L'obiettivo è tornare a lottare per il Mondiale".

condivisioni
commenti
Lorenzo non molla: "Ora le devo vincere tutte e tre"
Articolo precedente

Lorenzo non molla: "Ora le devo vincere tutte e tre"

Prossimo Articolo

Dovizioso: "Peccato, avevamo un potenziale da podio"

Dovizioso: "Peccato, avevamo un potenziale da podio"
Carica commenti
Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi” Prime

Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi”

In compagnia di Franco Nugnes e del Dottor Riccardo Ceccarelli, andiamo a fare il punto della situazione sulla stagione motoristica 2022 che si appresta a cominciare. Ad essere al centro del mirino è Marc Marquez: lo spagnolo dovrebbe essere sulla via della risoluzione delle sue problematiche legate alla vista, mentre per le condizioni fisiche generali in circa due mesi di duro allenamento dovrebbe tornare al top della forma

MotoGP
19 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia Prime

Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia

La gara di Valencia resterà uno spartiacque nella storia della MotoGP, perché è stata quella dell'addio di Valentino Rossi dopo 26 anni di straordinaria carriera. Un weekend dall'alto contenuto emotivo che si è concluso con una grande festa per il "Dottore".

MotoGP
6 gen 2022
Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati Prime

Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati

Dovendo scegliere uno dei cinque successi del campione del mondo della MotoGP, il più pesante è stato probabilmente quello al Mugello, in casa dei nemici della Ducati e in un weekend segnato dalla tragica scomparsa di Jason Dupasquier.

MotoGP
4 gen 2022
Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon Prime

Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon

Pecco Bagnaia sembrava quasi colpito da una maledizione: continuava a sfiorare la prima vittoria in MotoGP, ma non riusciva mai a concretizzarla. Il Gran Premio di Aragon ha rappresentato un evidente punto di svolta per la stagione del pilota della Ducati. Lo sarà anche per la sua carriera?

MotoGP
1 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania Prime

Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania

La gara del Sachsenring era vista come una sorta di prova del nove sulla possibilità di tornare a rivedere i lampi di classe del vero Marquez anche dopo l'infortunio e Marc non ha tradito le aspettative, centrando la sua 11° vittoria di fila sul saliscendi tedesco.

MotoGP
31 dic 2021
Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021 Prime

Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021

2021 positivo per Aprilia: la casa di Noale è tra i team che sono più cresciuti nel confronto anno-su-anno. Con Aleix Espargaro si è sempre dimostrata veloce e presenza fissa nella Top 10. L'arrivo di Vinales, soprattutto in chiave 2022, potrebbe rappresentare il definitivo salto di qualità

MotoGP
30 dic 2021
Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere Prime

Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere

KTM non riesce a ripetere il bel 2020. La casa austriaca ha vissuto una stagione iniziata non nel migliore dei modi e "aggiustata" in corso d'opera. Miguel Oliveira è il punto di riferimento del team, ma era lecito aspettarsi qualcosa in più. Capitolo a parte in Tech 3, invece...

MotoGP
23 dic 2021
MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi Prime

MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi

Il motociclismo ha perso il più grande showman della sua storia, con Valentino Rossi che ha concluso la sua strepitosa carriera a due ruote. Tra i suoi successori, che hanno avuto quasi tutti il "Dottore" come loro ispirazione, c'è chi può ancora tenere tutti incollati ai Gran Premi.

MotoGP
22 dic 2021