MotoGP
G
GP del Qatar
05 mar
-
08 mar
Prossimo evento tra
39 giorni
G
GP della Thailandia
19 mar
-
22 mar
Prossimo evento tra
53 giorni
G
GP delle Americhe
02 apr
-
05 apr
Prossimo evento tra
67 giorni
G
GP d'Argentina
16 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
81 giorni
G
GP di Spagna
30 apr
-
03 mag
Prossimo evento tra
95 giorni
G
GP di Francia
14 mag
-
17 mag
Prossimo evento tra
109 giorni
G
GP d'Italia
28 mag
-
31 mag
Prossimo evento tra
123 giorni
G
GP della Catalogna
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
130 giorni
G
GP di Germania
18 giu
-
21 giu
Prossimo evento tra
144 giorni
G
GP d'Olanda
25 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
151 giorni
G
GP di Finlandia
09 lug
-
12 lug
Prossimo evento tra
165 giorni
G
GP della Repubblica Ceca
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
193 giorni
G
GP d'Austria
13 ago
-
16 ago
Prossimo evento tra
200 giorni
G
GP di Gran Bretagna
27 ago
-
30 ago
Prossimo evento tra
214 giorni
G
GP di San Marino
10 set
-
13 set
Prossimo evento tra
228 giorni
G
GP di Aragon
01 ott
-
04 ott
Prossimo evento tra
249 giorni
15 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
263 giorni
23 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
271 giorni
G
GP della Malesia
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
277 giorni
G
GP di Valencia
12 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
291 giorni

MotoGP, Misano, Warm-Up: svetta Marquez, risale Dovizioso

condivisioni
commenti
MotoGP, Misano, Warm-Up: svetta Marquez, risale Dovizioso
Di:
15 set 2019, 08:02

Il pilota della Honda stacca il miglior tempo, ma la Yamaha di Vinales è sempre in agguato. Buon passo avanti per il ducatista, terzo. Bene anche le Yamaha Petronas, mentre Valentino è solo decimo.

La querelle di ieri con Valentino Rossi non sembra aver turbato minimamente Marc Marquez, che quesa mattina ha piazzato la sua Honda davanti a tutti nel Warm-Up del Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini. Attrezzato di una coppia di gomme medie, il leader del Mondiale ha girato in 1'33"409, guidando una classifica che a sorpresa vede tre moto differenti nelle prime tre posizioni.

A guidare la schiera delle Yamaha c'è il poleman Maverick Vinales, che si è confermato forse quello messo meglio a livello di passo tra le M1 ed ha chiuso a 128 millesimi dal connazionale, girando però con una soft sull'anteriore ed una media al posteriore. Positivo poi il segnale lanciato dalla Ducati di Andrea Dovizioso, perché il forlivese si è arrampicato fino al terzo posto a due decimi e mezzo, pure lui con due gomme medie.

Quarto tempo per l'altra Yamaha di Fabio Quartararo, allineato come scelta di gomme a Vinales. Franco Morbidelli invece ha chiuso sesto, ma con due gomme medie e bisogna dire che il pilota italiano ha mostrato un passo molto costante nella prima metà del turno. Tra le due M1 del Team Petronas si è invece infilata a sorpresa la Honda LCR di Takaaki Nakagami.

Si è confermato tra i migliori anche Pol Espargaro: dopo la strepitosa prima fila di ieri, il pilota della KTM ha parlato di top 6 come obiettivo realistico e stamattina ci è andato molto vicino, perché ha chiuso in settima posizione. E' andato peggio al compagno di squadra Johann Zarco, rimasto senza tempi in seguito ad una caduta alla curva 1 avvenuta quasi subito.

Continuando a scorrere la classifica, in ottava e nona posizione ci sono le due Suzuki di Alex Rins e Joan Mir, mentre non è stato un Warm-Up particolarmente brillante per Valentino Rossi: il "Dottore" ha chiuso in decima posizione a parità di scelta di gomme con Vinales, ma va detto che il ritardo non è pesante come la posizione, perché parliamo di poco più di mezzo secondo.

Subito dietro di lui c'è il collaudatore Ducati Michele Pirro, mentre Danilo Petrucci continua a faticare parecchio con la seconda Desmosedici GP e non è riuscito a fare meglio del 14esimo crono, giusto davanti a Pecco Bagnaia. Ancora nelle retrovie anche Jorge Lorenzo: pur avendo montato due gomme soft, il maiorchino della Honda si ritrova addirittura in 20esima e penultima posizione, staccato di ben 1"4.

Bisogna ricordare poi che all'appello manca Andrea Iannone, dichiarato unfit per un infortunio alla spalla destra rimediato cadendo un paio di volte tra venerdì e sabato.

Cla Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h
1 Spain Marc Márquez Alenta Honda 13 1'33.409     162.947
2 Spain Maverick Viñales Yamaha 11 1'33.537 0.128 0.128 162.724
3 Italy Andrea Dovizioso Ducati 13 1'33.661 0.252 0.124 162.509
4 France Fabio Quartararo Yamaha 12 1'33.682 0.273 0.021 162.473
5 Japan Takaaki Nakagami Honda 12 1'33.684 0.275 0.002 162.469
6 Italy Franco Morbidelli Yamaha 13 1'33.695 0.286 0.011 162.450
7 Spain Pol Espargaro KTM 12 1'33.717 0.308 0.022 162.412
8 Spain Alex Rins Suzuki 12 1'33.919 0.510 0.202 162.063
9 Spain Joan Mir Suzuki 13 1'33.945 0.536 0.026 162.018
10 Italy Valentino Rossi Yamaha 12 1'33.953 0.544 0.008 162.004
11 Italy Michele Pirro Ducati 10 1'33.953 0.544 0.0 162.004
12 Australia Jack Miller Ducati 11 1'34.0 0.591 0.047 161.923
13 Spain Aleix Espargaro Aprilia 10 1'34.092 0.683 0.092 161.765
14 Italy Danilo Petrucci Ducati 13 1'34.361 0.952 0.269 161.303
15 Italy Francesco Bagnaia Ducati 12 1'34.446 1.037 0.085 161.158
16 United Kingdom Cal Crutchlow Honda 11 1'34.475 1.066 0.029 161.109
17 Portugal Miguel Oliveira KTM 12 1'34.585 1.176 0.110 160.921
18 Spain Tito Rabat Ducati 10 1'34.602 1.193 0.017 160.893
19 Malaysia Hafizh Syahrin KTM 13 1'34.674 1.265 0.072 160.770
20 Spain Jorge Lorenzo Honda 12 1'34.864 1.455 0.190 160.448
21 Czech Republic Karel Abraham Ducati 12 1'34.994 1.585 0.130 160.229
  France Johann Zarco KTM 1        
Prossimo Articolo
LIVE MotoGP, GP di San Marino: Warm-Up

Articolo precedente

LIVE MotoGP, GP di San Marino: Warm-Up

Prossimo Articolo

Bagnaia si porta tutta l'Academy sul casco per Misano

Bagnaia si porta tutta l'Academy sul casco per Misano
Carica commenti