MotoGP
17 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
4 giorni
G
GP di Andalusia
24 lug
-
26 lug
Prossimo evento tra
11 giorni
G
GP della Repubblica Ceca
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
24 giorni
G
GP d'Austria
13 ago
-
16 ago
Prossimo evento tra
31 giorni
G
GP di Stiria
21 ago
-
23 ago
Prossimo evento tra
39 giorni
G
GP di San Marino
10 set
-
13 set
Prossimo evento tra
59 giorni
G
GP dell'Emilia Romagna
18 set
-
20 set
Prossimo evento tra
67 giorni
25 set
-
27 set
Prossimo evento tra
74 giorni
G
GP di Thailandia
02 ott
-
04 ott
Canceled
09 ott
-
11 ott
Prossimo evento tra
88 giorni
G
GP di Aragon
16 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
95 giorni
G
GP di Teruel
23 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
102 giorni
G
GP della Malesia
29 ott
-
01 nov
Canceled
G
GP d'Europa
06 nov
-
08 nov
Prossimo evento tra
116 giorni
G
GP di Valencia
13 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
123 giorni
20 nov
-
22 nov
Canceled

MotoGP: Misano si potrebbe fare ma con un pubblico... limitato

condivisioni
commenti
MotoGP: Misano si potrebbe fare ma con un pubblico... limitato
Di:
9 mag 2020, 10:33

I promotori del Gran Premio di San Marino dichiarano, attraverso un comunicato, l’intenzione di voler mantenere l’appuntamento nelle date previste dal calendario originario e, se le condizioni lo permetteranno, con una partecipazione di pubblico, seppur limitata.

La MotoGP ripartirà il 19 luglio dal circuito di Jerez de la Frontera, questa è la prima notizia certa dopo settimane di dubbi ed incertezze che hanno scosso e sconvolto l’intero calendario del mondiale. La stagione 2020, almeno all’inizio verrà disputata a porte chiuse e questo rappresenta una grave perdita economica per le strutture che ospiteranno il paddock della MotoGP e dell’intero campionato.

C’è chi si è già offerto e chi sta lavorando duramente per poter rimanere nel calendario ridotto di questo 2020 decisamente particolare. Fra questi c’è il Misano World Circuit Marco Simoncelli, che rappresenta uno degli appuntamenti più attesi della stagione, essendo anche la tappa di casa di Valentino Rossi e dei tanti piloti italiani che si schierano in griglia di partenza.

Leggi anche:

Questa mattina è stato diramato un comunicato dai promotori, ovvero la Repubblica di San Marino, la Regione Emilia-Romagna, la Provincia di Rimini ed il Misano World Circuit, in cui si fa chiarezza su quanto si sta facendo affinché la pista di Misano resti in calendario anche nel 2020 nelle date dall’11 al 13 settembre. Così si legge sul comunicato: “È evidente che vanno risolti due aspetti fondamentali: da una parte l’aspetto sanitario e della sicurezza, perché l’evoluzione del contagio e le conseguenti opportunità che questa consentirà sono decisive e arrivano prima di ogni altra considerazione; dall’altra la sostenibilità economica dell’organizzazione, che evidentemente assume un profilo del tutto nuovo in questa situazione”.

“Sul primo aspetto – prosegue in riferimento all’emergenza sanitaria globale del COVID-19 – siamo tutti confidenti che si tornerà presto a correre e che una soluzione in merito alla partecipazione del pubblico troverà una risposta. Lo scenario è aperto: gli eventi potrebbero essere a porte chiuse, ma anche con una partecipazione limitata e rigorosamente rispettosa delle prudenze che ben conosciamo. Vedremo”.

Leggi anche:

Il Misano World Circuit non esclude quindi la possibilità di aprire le porte al pubblico, anche se in maniera limitata, qualora le condizioni lo permettessero. In questo senso diventa cruciale l’aspetto economico, che il comunicato affronta poco dopo: “Sulla sostenibilità economica va detto che i promotori (Repubblica di San Marino, Regione Emilia-Romagna, Provincia di Rimini e Misano World Circuit) sono decisi e convinti a trovare la soluzione che potrà consentire l’organizzazione del Gran Premio. Si tratta di un evento capace di trasmettere a tutto il mondo l’immagine di un territorio vivo dal punto di vista turistico, già in moto con la sua industria dell’accoglienza. Sono già abbozzati progetti di promozione, c’è la piena collaborazione della piattaforma televisiva affinché quella che è obiettivamente una difficoltà si possa tramutare nella migliore opportunità possibile. C’è un contatto quotidiano con Dorna e con il suo CEO Carmelo Ezpeleta, siamo aperti a tutte le soluzioni”.

Nulla è ancora deciso, dunque, ma sia gli organizzatori del mondiale sia quelli del Gran Premio di San Marino sono decisi a portare avanti il progetto affinché una delle tappe di campionato più attese della stagione possa continuare a svolgersi: “Sono ragionamenti che poggiano sulla solidità di una concertazione propositiva. Abbiamo sempre affidato all’evento un ruolo primario nelle strategie di promozione e di affermazione di un territorio straordinariamente connesso al motorsport. Oggi, sotto questo aspetto, il Gran Premio assume uno spessore ancora più strategico. Oggi siamo ottimisti, il Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini ha una prospettiva di lavoro, non più quella del dubbio”.

Prossimo Articolo
Valentino Rossi è tornato ad allenarsi al Ranch di Tavullia

Articolo precedente

Valentino Rossi è tornato ad allenarsi al Ranch di Tavullia

Prossimo Articolo

MotoGP: Rossi, l’entusiasmo del ritorno al Ranch per fare cross

MotoGP: Rossi, l’entusiasmo del ritorno al Ranch per fare cross
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie MotoGP
Autore Lorenza D'Adderio