MotoGP
09 ott
Prossimo evento tra
11 giorni
G
GP di Aragon
16 ott
Prossimo evento tra
18 giorni
G
GP di Teruel
23 ott
Prossimo evento tra
25 giorni
G
GP d'Europa
06 nov
Prossimo evento tra
39 giorni
13 nov
Prossimo evento tra
46 giorni
G
GP del Portogallo
20 nov
Prossimo evento tra
53 giorni

MotoGP, Misano, Libere 2: Quartararo nel dominio Yamaha

condivisioni
commenti
MotoGP, Misano, Libere 2: Quartararo nel dominio Yamaha
Di:

Doppietta Petronas con Fabio davanti a Morbidelli, ma sono veloci anche Rossi e Vinales. La KTM mette quattro moto nella Q2 provvisoria. Dovizioso solo 11esimo.

Le Yamaha hanno continuato a fare la voce grossa anche nella seconda sessione di prove libere del Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini. Le due M1 con i colori Petronas hanno monopolizzato le prime due posizioni della FP2, ma nella cumulativa di giornata sono addirittura tre le moto giapponesi davanti a tutti.

Nel turno pomeridiano il più veloce è stato Fabio Quartararo, che con il suo 1'32"189 è riuscito a ritoccare di pochi millesimi il crono della mattinata di Maverick Vinales, che stavolta è stato il più lento tra i piloti della Casa dei tre diapason, pur chiudendo con un buon sesto tempo.

Davanti a lui ci sono anche Franco Morbidelli e Valentino Rossi, che hanno chiuso rispettivamente in seconda ed in quinta posizione, distanziati rispettivamente di 178 e di 543 millesimi dalla vetta nella classifica sia della FP3 che di giornata.

In questa seconda sessione si sono messe particolarmente in evidenza anche le KTM, che al momento avrebbero tutte accesso alla Q2. Se il terzo di Pol Espargaro non è una sorpresa, lo è invece il quarto di Iker Lecuona, che con il passare delle gare sta prendendo sempre di più le misure alla RC16 del Team Tech 3.

Nonostante una scivolata alla curva 6, Brad Binder è riuscito a piazzarsi in ottava posizione, seguito da Miguel Oliveira, che si è guadagnato la nona piazza proprio sotto alla bandiera a scacchi.

Turno deludente invece per le Ducati: al momento l'unica Desmosedici GP in Q2 sarebbe quella di Danilo Petrucci, che però ha chiuso settimo ad oltre sei decimi dalla vetta. Andrea Dovizioso invece al momento ne sarebbe fuori per appena 9 millesimi. Tra le altre cose, il forlivese ha dato la scia ad Oliveira ed all'Aprilia di Aleix Espargaro, che sono proprio quelli che lo hanno beffato all'ultimo giro.

Mancano proprio all'appello nella top 10 invece le Honda e le Suzuki. La migliore delle RC213V è quella di Takaaki Nakagami in 12esima posizione, mentre per trovare una GSX-RR bisogna addirittura scorrere fino alla 13esima piazza di Alex Rins. Va detto però che Joan Mir è finito lungo nella ghiaia alla curva 11 proprio quando stava facendo il time attack, quindi il suo 15esimo posto non è "reale".

Attardate anche le due Ducati Pramac, con Jack Miller che si ritrova 16esimo ad 1"1, con Pecco Bagnaia nella sua scia. E per l'italiano non è neanche un risultato da buttare, visto che è al rientro dopo un'operazione alla tibia fratturata a Brno.

Rispetto a stamattina è stato pesante poi il passo indietro di Bradley Smith, precipitato addirittura in 18esima posizione dopo essere stato quinto nella FP1 con la sua Aprilia. Il britannico comunque è davanti al terzetto di Honda composto da Stefan Bradl, Cal Crutchlow ed Alex Marquez.

Cla Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h
1 France Fabio Quartararo Yamaha 21 1'32.189     165.104
2 Italy Franco Morbidelli Yamaha 21 1'32.367 0.178 0.178 164.786
3 Spain Pol Espargaro KTM 20 1'32.476 0.287 0.109 164.591
4 Spain Iker Lecuona KTM 19 1'32.675 0.486 0.199 164.238
5 Italy Valentino Rossi Yamaha 21 1'32.732 0.543 0.057 164.137
6 Spain Maverick Viñales Yamaha 25 1'32.742 0.553 0.010 164.119
7 Italy Danilo Petrucci Ducati 20 1'32.825 0.636 0.083 163.973
8 South Africa Brad Binder KTM 16 1'32.920 0.731 0.095 163.805
9 Portugal Miguel Oliveira KTM 21 1'32.935 0.746 0.015 163.778
10 Spain Aleix Espargaro Aprilia 19 1'32.936 0.747 0.001 163.777
11 Italy Andrea Dovizioso Ducati 19 1'32.945 0.756 0.009 163.761
12 Japan Takaaki Nakagami Honda 19 1'32.975 0.786 0.030 163.708
13 Spain Alex Rins Suzuki 20 1'33.015 0.826 0.040 163.638
14 France Johann Zarco Ducati 18 1'33.049 0.860 0.034 163.578
15 Spain Joan Mir Suzuki 20 1'33.124 0.935 0.075 163.446
16 Australia Jack Miller Ducati 16 1'33.368 1.179 0.244 163.019
17 Italy Francesco Bagnaia Ducati 17 1'33.400 1.211 0.032 162.963
18 United Kingdom Bradley Smith Aprilia 21 1'33.568 1.379 0.168 162.670
19 Germany Stefan Bradl Honda 19 1'33.631 1.442 0.063 162.561
20 United Kingdom Cal Crutchlow Honda 21 1'33.696 1.507 0.065 162.448
21 Spain Alex Marquez Honda 21 1'33.806 1.617 0.110 162.258
22 Spain Tito Rabat Ducati 21 1'33.923 1.734 0.117 162.056
MotoGP, Misano, Libere 1: Vinales vola, sorpresa Aprilia

Articolo precedente

MotoGP, Misano, Libere 1: Vinales vola, sorpresa Aprilia

Prossimo Articolo

Xaus: "Bastianini si unirà ad Avintia al 99% nel 2021"

Xaus: "Bastianini si unirà ad Avintia al 99% nel 2021"
Carica commenti