Smith: "La fortuna aiuta gli audaci!"

condivisioni
commenti
Smith:
Di: Matteo Nugnes
13 set 2015, 21:42

Il britannico ha conquistato un inatteso secondo posto a Misano rischiando con le slick sul bagnato

Andrea Dovizioso, Ducati Team e Bradley Smith, Tech 3 Yamaha and Cal Crutchlow, Team LCR Honda
Bradley Smith, Monster Yamaha Tech 3
Podio: il vincitore Marc Marquez, Repsol Honda Team, il terzo Scott Redding, Marc VDS Racing Honda e il secondo Bradley Smith, Tech 3 Yamaha
Podio: secondo Bradley Smith, Tech 3 Yamaha, il vinciotre Marc Marquez, Repsol Honda Team e il terzo
Second place Bradley Smith, Tech 3 Yamaha
Bradley Smith, Monster Yamaha Tech 3

Dovendo scegliere un eroe per la pazza gara di Misano, la scelta non può che ricadere su Bradley Smith. Se la maggior parte dei piloti ha effettuato addirittura un doppio cambio di moto, il portacolori della Yamaha Tech 3 ha disputato tutta la corsa senza rientrare ai box, soffrendo con le slick quando ha piovuto, ma girando anche 10 secondi al giro più veloce del primo quando le traiettorie si sono asciugate.

Ecco la spiegazione di questa sua folle scelta, che però gli è valsa il secondo posto e quindi il secondo podio della sua carriera in MotoGp: "Sono stato in pista tutta la gara e non ho cambiato la moto neppure una volta. È stata una decisone un po' folle, ma dettata dal fatto che non sono rientrato quando hanno fatto il primo pit stop Lorenzo, Marquez e Valentino. Poi in ogni caso ero dietro ed ho avuto la sensazione che pioggia stesse calando d'intensità, quindi ho deciso di provare a rimanere in pista con le slick sul bagnato. In un paio di occasioni ho provato dei bei brividi, soprattutto al curvone veloce a destra".

La svolta è arrivata appunto nella parte conclusiva della corsa: "Poi ha smesso di piovere e la pista ha cominciato ad asciugarsi piuttosto rapidamente, anche perché la temperatura era abbastanza alta. A quel punto ho capito che la situazione poteva volgere a nostro favore. Come ha detto anche Marc, con questo asfalto molto scuro era difficile distinguere se fosse asciutto o meno, ma le gomme slick mi hanno aiutato a capire meglio il grip".

Forse neanche lui si sarebbe aspettato di fare un risultato tanto importante, ma è stato bravo a sfruttare l'occasione: "Se penso che ad un certo punto ero 21esimo ed ho chiuso la gara di oggi al secondo posto, mi sembra davvero incredibile. Quando ho deciso di rischiare non mi aspettavo di poter salire sul podio, ma ho anche pensato che la fortuna aiuta gli audaci. Siccome non è facile per noi pensare di puntare al podio in condizioni normali, dobbiamo sfruttare le occasioni quando si presentano come oggi".

Prossimo articolo MotoGP
Marquez: "Decisivo il pit stop prima delle Yamaha"

Articolo precedente

Marquez: "Decisivo il pit stop prima delle Yamaha"

Prossimo Articolo

Misano da record: 152.394 spettatori nei tre giorni

Misano da record: 152.394 spettatori nei tre giorni
Carica commenti

Su questo articolo

Serie MotoGP
Evento GP di San Marino
Location Misano Adriatico
Piloti Bradley Smith
Team Tech 3
Autore Matteo Nugnes
Tipo di articolo Commento