Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia

MotoGP | Miller lancia l'allarme: la KTM si "perde" nel gruppo

Jack Miller sta cercando di trovare una risposta alla mancanza di ritmo in gara della KTM nel Gran Premio di Francia di MotoGP, dopo aver descritto la situazione come un “grattacapo”.

Jack Miller, Red Bull KTM Factory Racing

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

La KTM ha vissuto la sua peggior domenica della stagione 2024 a Le Mans, con Brad Binder che è stato l'unico pilota del contingente di quattro piloti a finire tra i primi 10 domenica. Il suo compagno Jack Miller era solo in 12° posizione quando è scivolato alla curva 11 nel corso del 16° giro, ponendo fine anticipatamente al suo weekend francese.

Ma se l'incidente in sé è stato sconcertante per l'australiano, lo è ancora di più il fatto che non abbia avuto il passo per competere con i primi in condizioni di gara.

“Ho faticato a rimanere sul passo dell'1'31"”, ha detto. “Stamattina, con una gomma usata (nel Warm-Up), mi sono sentito benissimo, sono riuscito a portarla a 31 giri in modo costante girando da solo. Ma al momento della gara, ho fatto davvero fatica a tenere il ritmo. Anche se la moto andava sempre meglio mano a mano che la gara andava avanti".

“Non ho fatto nulla di diverso dove sono caduto, ho frenato nello stesso punto. Ero più veloce di 1 km/h rispetto al giro precedente, ma non era neanche il mio passaggio più veloce, ed ho accusato un lock. E' un vero e proprio rompicapo cercare di capire cosa possiamo fare di diverso per provare ad invertire la rotta. Ma è sicuramente un momento difficile”.

Photo by: Marc Fleury

Miller ha spiegato di essere stato in grado di mostrare un ritmo elevato nei long run durante le prove e il warm-up quando girava senza traffico, ma di aver faticato a replicare la stessa velocità in gara quando si è trovato all'interno del gruppo.

Il 29enne non ha una spiegazione per questo contrasto di prestazioni, affermando che lui e la KTM devono provare qualcosa di diverso per ribaltare la situazione.

"Sabato pomeriggio, nella Sprint, ho faticato molto alla curva 1 ed è successo lo stesso anche oggi. Stamattina, invece, non c'era alcun problema alla curva 1 e lo stesso per tutto il resto del weekend. Venerdì avevo detto letteralmente che questa è la moto più stabile e confortevole che abbia mai provato alla curva 1. Forse mi sono portato sfortuna da solo".

"Sto solo cercando di capire quale sia esattamente il problema, per cercare di fare lo stesso ritmo anche quando ci sono delle altre moto, perché sto soffrendo molto. Sono stato in grado di fare dei buoni tempi da solo. Nella FP3 mi sembrava di poter girare costante sull'1'31" fumando una sigaretta".

"Sto cercando di capire cosa devo fare di diverso. Quest'anno sono stato un libro aperto e ho cercato di fare tutto quello che potevo, ma penso che sia solo una questione di tempo".

Leggi anche:

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente MotoGP | Lorenzo: "Martin Rosso e Marquez con la GP25 per tenerli entrambi"
Prossimo Articolo MotoGP | Marquez: "Confido nella prima vittoria, ma non è un'ossessione"

Top Comments

Non ci sono ancora commenti. Perché non ne scrivi uno?

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia