Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
Ultime notizie
MotoGP GP d'Indonesia

MotoGP | Martin: "Primo errore dopo 14 GP. Resto calmo, sono il più veloce"

La leadership del pilota del Prima Pramac Racing è durata solo 24 ore, perché oggi a Mandalika è caduto quando era in fuga solitaria e capitalizzare il suo errore è stato proprio il rivale Pecco Bagnaia, che lo ha riscavalcato di 18 lunghezze. Il madrileno però ha sottolineato che erano 14 gare che non sbagliava e resta motivatissimo, con la convinzione di poter vincere tutte le gare che mancano.

Jorge Martin, Pramac Racing

La fuga di Jorge Martin nella prima metà del Gran Premio d'Indonesia rappresentava molto bene quella che il pilota del Prima Pramac Racing stava provando ad intraprendere anche nella classifica iridata della MotoGP. La sua leadership iridata però è durata appena poco più di 24 ore, perché al 13° giro ha commesso un errore alla curva 11 quando aveva un vantaggio di quasi 3", buttando via quella che avrebbe potuto essere la sua terza vittoria domenica nelle ultime quattro uscite.

Sfortunatamente per lui, la reazione da campione di Pecco Bagnaia è arrivata proprio oggi, perché è stato proprio il campione del mondo in carica a capitalizzare il suo errore, coronando una grande rimonta dal 13° posto in griglia con la sua sesta affermazione stagionale. Quella di Mandalika, dunque, è stato un weekend di alti e bassi per entrambi, che ha finito per premiare l'italiano, arrivato sull'isola di Lombok con 3 punti di margine sul madrileno e ripartito con un +18.

"Martinator" oggi non può fare altro che leccarsi le ferite ed ammettere il suo errore: "Ho fatto un'ottima partenza e poi ho cercato di aumentare il distacco. Poi, quando ho visto che avevo 2"8, sono rimasto davvero sorpreso e mi sono detto: 'ok, è ora di mantenere la calma'. Alla curva 10 ero un po' largo e mi sembrava di essere andato sullo sporco. Così, quando sono entrato alla curva 11, ho perso l'anteriore facendola come nel giro precedente. Ma sono cose che capitano".

Jorge Martin, Pramac Racing

Jorge Martin, Pramac Racing

Photo by: Gold and Goose / Motorsport Images

Quando poi gli è stato domandato se avesse perso la concentrazione in quel momento, ha aggiunto: "No, perché stavo ancora spingendo. Mancavano ancora 14 giri alla fine, quindi ero ancora concentrato sull'essere veloce. Credo di aver fatto una gara straordinaria fino a quel momento. Sono il più veloce in questo momento, quindi devo mantenere la calma: mancano ancora 10 gare, la strada è molto lunga".

E non rinnega neanche la scelta della gomma soft all'anteriore, perché non è stata quella la causa del suo incidente: "Sì, la monterei di nuovo sicuramente. Mi sentivo molto bene. Il problema è stato lo sporco che ho trovato alla curva 10, che mi ha fatto cadere".

Nonostante l'errore, lo spagnolo si ritiene ancora il più forte in questo momento, quindi è convinto che il suo Mondiale non sia finito oggi: "Sono contento della mia velocità e posso essere veloce su tutte le piste. Venivo da 14 gare senza errori, prima o poi era inevitabile che ne arrivasse uno. La cosa più importante è che mi sento sicuro di poter lottare per la vittoria nelle gare che restano".

Infine, ha commentato la reazione rabbiosa di Bagnaia, oggi vincitore dopo il deludente ottavo posto della Sprint di ieri: "Non sapevo che in quel momento fosse già terzo. Stavo solo cercando di fare la mia gara. Sono impressionato dalla sua rimonta, ma sappiamo tutti che Pecco alla domenica è sempre un po' più forte e ha fatto un lavoro straordinario".

Leggi anche:

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente MotoGP | Marquez: “Un’altra caduta, ma tra poco è finita”
Prossimo Articolo MotoGP | Bezzecchi: "Non dovevo neanche partire e ho recuperato punti"

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia