Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
Ultime notizie
MotoGP GP di Germania

MotoGP | Martin: "Prima di cadere ero il re del paddock, ora non sono il peggiore"

Jorge Martin ha gettato alle ortiche una vittoria sicura cadendo al penultimo giro del Gran Premio di Germania. Il pilota Pramac incappa in uno zero pesante e perde la leadership, ma si sente ancora il più forte.

Jorge Martin, Pramac Racing crash

Jorge Martin, Pramac Racing crash

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Era tutto perfetto: Jorge Martin era lanciato verso la sua doppietta al Sachsenring, ma la domenica tedesca è finita nella ghiaia. Il pilota Pramac ha scivolato mettendo nelle mani di Pecco Bagnaia la vittoria e la laeadership del mondiale.

Con lo zero del Gran Premio di Germania, Martin perde anche la vetta del campionato e va verso la pausa estiva con 10 punti di distacco dal rivale Pecco Bagnaia, autore di una serie di weekend incredibili: “È frustrante cadere dopo 27 giri al comando. Fa male. Sarà difficile da accettare, ma non si può far altro che risollevarsi. È un momento importante nella mia carriera per capire perché mi succede questo, perché due volte sono caduto mentre ero leader”.

“Non so se sia un problema di guida o di testa, ma devo rialzarmi e continuare a lottare, analizzando con freddezza cosa è successo e concentrarmi sul tornare a essere il più forte. Ora abbiamo tre settimane di capire dove abbiamo sbagliato e vedere dove migliorare. Preferisco che succeda ora piuttosto che in Malesia”, ha spiegato Martin, che però preferisce pagare gli errori ora piuttosto che finire come l’anno scorso, in cui ha rovinato tutto nel finale.

Ma cosa è successo? Lo spagnolo ha provato a spiegare le cause, che però per lui non sono ancora chiare: “La caduta è stata frutto di un errore, senza scuse. Bisogna capirlo e analizzarlo bene. Non ho nemmeno avuto tempo di analizzarla, ma sicuramente stanotte sarà difficile dormire. Da domani si riparte. Non credo che dipenda dalla motivazione”.

Jorge Martin, Pramac Racing

Jorge Martin, Pramac Racing

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

“Due ore prima di cadere ero il re del paddock, ora non credo di essere il peggiore. Sono cose che possono succedere. C’è qualcosa che non so cosa sia. Mancavano pochi giri di una gara praticamente vinta, avevo tutto sotto controllo, guidavo abbastanza bene, forse avevo anche un po’ di margine su Pecco”, ha detto il madrileno, che non riesce a digerire l’errore.

Al netto della caduta, Martin vuole vedere il bicchiere mezzo pieno tirando le somme di un weekend che lo vedeva favorito. Pole, vittoria nella Sprint e dominio in gara… Fino alla caduta: “La gara è stata perfetta, c’è stato un momento in cui Bagnaia mi ha sorpassato, ma mi è servito che tirasse. Mi vedevo con tanta forza per il finale della gara, fino a quel momento Pecco non era riuscito a recuperare il gap e penso che avrebbe fatto fatica”.

“Fino alla caduta è stata un’ottima gara, ho guidato molto bene ed è un peccato per il finale. Questo weekend sono stato superiore in termini di guida, ovviamente sono caduto, è chiaro che non ho concluso il lavoro. Ma ieri ho fatto la pole, ho vinto la Sprint… Sarebbe bellissimo andare in vacanza dicendo ‘sono il re’, ma non è così”, ha concluso.

Leggi anche:

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente MotoGP | Mondiale: Bagnaia nuovo leader con 10 punti su Martin
Prossimo Articolo MotoGP | Penalizzati Augusto Fernandez, Zarco e Bradl per la pressione gomme

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia