Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
Ultime notizie
MotoGP GP d'Olanda

MotoGP | Martin: "Non ho scuse: ero in forma, ma non sono riuscito a battere Pecco"

Il pilota del Prima Pramac Racing ha ammesso la superiorità di Bagnaia nel weekend di Assen, ma con due secondi posti è stato molto bravo a limitare i danni, mantenendo un margine di 10 punti sull'italiano. E il prossimo fine settimana si corre al Sachsenring, dove un anno fa ha fatto doppietta.

Jorge Martin, Pramac Racing

Jorge Martin, Pramac Racing

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Accettare una sconfitta non è mai semplice, ma non lo è neanche saper ammettere che il proprio rivale è stato semplicemente più forte. Per questo a Jorge Martin va dato il merito di essere stato onesto con se stesso e con tutti gli appassionati di MotoGP, nel dire che nel weekend di Assen ha fatto del suo meglio, ma che non ci sarebbe stato niente da fare per battere un Pecco Bagnaia in forma veramente stratosferica, che con la terza vittoria consecutiva ha ridotto a 10 punti il gap nei suoi confronti nel Mondiale.

Un concetto che il pilota del Prima Pramac Racing ha espresso fin da subito, appena arrivato al parco chiuso: "È stato un weekend davvero difficile, siamo migliorati molto di giorno in giorno, siamo riusciti ad avvicinarci a Pecco in ogni sessione, ma oggi alla fine della gara non avevo più nulla da dare. Un secondo posto è buono e il weekend con due secondi posti è stato molto solido per noi. Ci riproveremo la prossima settimana".

"Martinator" le ha provate davvero tutte, montando anche una gomma diversa all'anteriore, la media, mentre tutti gli altri piloti nelle prime posizioni avevano la dura. L'unico modo per provare a cambiare un verdetto che sembrava già scritto era probabilmente questo, ma l'azzardo non ha pagato. In ogni caso, il madrileno è stato bravo a limitare i danni, parando anche il colpo di una penalità di tre posizioni in griglia rimediata per aver ostacolato Raul Fernandez nella Q2 di ieri. E in ottica Mondiale, ha fatto un ottimo lavoro.

"Un weekend complicato per via del passo di Pecco, che era molto più veloce degli altri. Ho provato in ogni sessione ad avvicinarmi, ci siamo riusciti ma non è bastato. La gomma anteriore media era la mia arma, ci ho provato, ma il ritmo della gara è stato devastante, quasi un secondo più veloce al giro rispetto all'anno scorso. Mi sono sentito bene fino a otto o nove giri dalla fine, quando la gomma non era più in grado di reggere", ha spiegato.

Jorge Martin, Pramac Racing

Jorge Martin, Pramac Racing

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

"Non ho scuse, oggi mi sentivo molto bene e comunque non sono riuscito a batterlo, quindi complimenti a Pecco: è stato il suo fine settimana, direi uno dei migliori della sua carriera, stargli vicino in queste condizioni non è male, ci riproverò in Germania. Pecco era imbattibile, ho migliorato l'assetto, lo stile di guida, ma quello che ho perdevo nel T2 non li potevo recuperare e li ho pagati", ha aggiunto.

L'occasione per rifarsi arriverà tra appena una settimana, perché si torna in pista al Sachsenring, dove lo scorso anno il pilota spagnolo ha firmato una bellisima doppietta, dando inizio alla cavalcato che lo aveva portato a contendere il titolo a Bagnaia fino all'ultima gara.

"La Germania è una delle mie piste preferite e cercherò di vincere fin dall'inizio, abbiamo imparato molto in questo fine settimana e se continuiamo così credo che potremo essere tra i migliori al Sachsenring. Il Sachserning è più adatto al mio stile e non vedo l'ora di andarci. Non sono al massimo, ho fatto tre secondi posti (in realtà sono due, al Mugello ha chiuso terzo) e ho bisogno di un weekend solido a partire da venerdì", ha concluso.

Leggi anche:

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente MotoGP | Bagnaia: "Non si diventa campioni dal nulla, c'è tanto lavoro dietro"
Prossimo Articolo MotoGP | Marc Marquez sanzionato per la pressione delle gomme!

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia