Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
Ultime notizie
MotoGP GP di Germania

MotoGP | Marquez: "Vittoria? Forse solo se faccio tutto perfetto"

Marc Marquez ha l'opportunità di interrompere il digiuno di vittorie al Sachsenring, pista che l'ha visto dominare per undici anni di fila in tutte le categorie. Ma il pilota Gresini rimane con i piedi per terra e si pone obiettivi realisti: con Bagnaia e Martin il successo è complicato e forse può arrivare solo con un weekend perfetto.

Marc Marquez, Gresini Racing

Marc Marquez, Gresini Racing

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Undici vittorie consecutive, di cui otto solo in MotoGP: questo il ruolino di marcia di Marc Marquez al Sachsenring, dove ha trionfato dal 2010 al 2021 ininterrottamente. Dopo Austin, il Gran Premio di Germania rappresenta la reale opportunità per tornare sul gradino più alto del podio. Questa almeno è l’idea di tutti… Ma non quella di Marc, che ci va con i piedi di piombo e affronta quello che può essere il suo weekend più importante dell’anno con molta cautela.

“Arriviamo su una pista buona per il mio stile di guida e positiva storicamente”, ha spiegato il pilota Gresini. Tuttavia, l’otto volte campione del mondo ha sottolineato quanto i suoi rivali siano un passo avanti. In particolare, Pecco Bagnaia e Jorge Martin stanno facendo una grande differenza sugli avversari e batterli non sarà affatto semplice, nemmeno su una pista che si può considerare il suo feudo.

“La mia previsione è che, facendo un fine settimana perfetto, azzeccando le partenze e guidando bene, possiamo provare a complicare la vita a Martin e Pecco. Ma al momento loro sono un passo avanti a tutti, Pecco forse anche due. Qui abbiamo una possibilità? Certamente. Ma l’avevamo anche ad Austin e non siamo riusciti a vincere. Se non ci si riesce non finisce il mondo. Avremo ancora metà stagione per provarci, ci saranno più opportunità fino a fine stagione”, ha confessato con molta tranquillità.

Marc Marquez, Gresini Racing

Marc Marquez, Gresini Racing

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Lo scorso anno però, Marquez non ha nemmeno disputato la gara per via di una caduta nel warm-up che l’ha messo ko: “Nel 2021 sono riuscito a vincere, l’anno scorso mi sono distrutto. Questo dipende da come ti trovi e come inizi il weekend. Ma sono realista e, facendo un weekend buono possiamo complicare la vita a loro. Ma non possiamo dominare. Bisogna toglierselo dalla testa, altrimenti si finisce come l’anno scorso. Quel weekend ho imparato ad accettare la realtà e a porsi obiettivi realisti in ogni momento. Se ti poni obiettivi irraggiungibili, vai a finire contro un muro”.

Sono passate ormai molte gare dall’ultima vittoria di Marquez, che risale al Gran Premio di Misano del 2021. Avrà l’occasione di interrompere il digiuno qui al Sachsenring? Non può dirlo, ma sicuramente ha già il futuro delineato, che lo vedrà nel team Ducati ufficiale. Lì troverà un’intera squadra ad attendersi perché, come aveva anticipato Motorsport.com, non porterà con sé nessuno ad eccezione di Javi Ortiz.

“Spostarsi in un team dove c’è uno staff che lavora bene è una cosa che va rispettata e quando ho deciso di andare nella squadra ufficiale ho chiesto solamente di portarmi una persona di fiducia. Quella è Javi Ortiz, con cui sono da sempre e che ho con me anche in Gresini. La mia squadra attuale sta facendo un grandissimo lavoro, perciò sono io che devo adattarmi a quello che trovo e capire l’atmosfera che si respira nel box”, ha chiarito Marquez confermando la notizia.

Un’altra delle indiscrezioni del momento è il probabile approdo di Lewis Hamilton in MotoGP. Il sette volte campione del mondo avrebbe parlato con diversi team tra cui proprio Gresini. Per Marc Marquez, l’interesse da parte del britannico è un buon segnale di salute del campionato: “Per me vale il detto ‘bene o male, purché se ne parli’. Penso che avere questo tipo di rumors sia una cosa buona, se siano veri o meno non si sa. Ma fa bene alla MotoGP che si parli di questa cosa, che ci siano interessati nel comprare il team. Ma conosco Nadia e… Nadia è Nadia! Non sarà per niente facile!”.

Leggi anche:

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente MotoGP | Bagnaia, messaggio a Ducati: "Spero che ci saranno quattro GP25"
Prossimo Articolo Hamilton ammette: "La MotoGP mi interessa. Tutto è possibile"

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia