MotoGP, Losail: Vinales porta in pole la Yamaha davanti a Dovi e Marquez

condivisioni
commenti
MotoGP, Losail: Vinales porta in pole la Yamaha davanti a Dovi e Marquez
Di:
09 mar 2019, 17:58

Il pilota spagnolo vola e precede i due avversari più accreditati. Il campione del mondo cerca la scia di Petrucci, che si infastidisce ed è solo settimo. Se la passano peggio però Rossi e Lorenzo, eliminati in Q1.

Maverick Vinales sembra aver veramente voltato pagina rispetto ad un 2018 da dimenticare. Velocissimo per tutto l'inverno, il pilota della Yamaha è andato a prendersi la prima pole position stagionale nel GP del Qatar.

Lo spagnolo, che è anche accreditato di un passo molto interessante in ottica gara, ha sfoderato un giro strepitoso, piazzando un 1'53"546 che è davvero notevole se si considera che le condizioni oggi probabilmente erano un pochino peggiori rispetto a ieri.

Tra le altre cose, Maverick ha dato la sensazione di essere dannatamente convinto del potenziale della sua M1, visto che ha cercato di girare da solo in entrambi i suoi tentativi. Scelta che ha pagato alla grande.

Gli avversari più accreditati però non hanno deluso le aspettative, perché a dividere la prima fila con lui saranno la Ducati di Andrea Dovizioso e la Honda di Marc Marquez, che hanno pagato però poco meno di due decimi, separate tra loro da appena un millesimi.

Se "Desmodovi" ha fatto a sua volta il suo tempo in solitaria, questa volta il campione del mondo in carica non ha dato l'idea di essere completamente a posto con la sua RC213V ed ha sempre cercato un "traino". Cosa che ha fatto innervosire, e non poco, Danilo Petrucci: il ducatista ha rinunciato a due tentativi per non tirare lo spagnolo e alla fine non è riuscito a fare meglio del settimo tempo, non nascondendo il suo nervosismo.

Tra Marc e "Petrux" c'è però una seconda fila inattesa, che si apre con la Ducati Pramac di Jack Miller, che forse avrebbe potuto anche attaccare la prima se non fosse caduto in maniera piuttosto rovinosa alla curva 2 nel finale. Accanto a lui ci saranno Fabio Quartararo, che si è regalato un grande esordio in MotoGP con la Yamaha Petronas, e Cal Crutchlow, bravo con la Honda LCR dopo essere stato il più veloce in Q1.

Leggi anche:

Molta Italia in terza fila, perché alle spalle di Petrucci c'è la seconda Yamaha Petronas di Franco Morbidelli. Buono poi il nono tempo di Takaaki Nakagami, pure lui arrivato dalla Q2 con la seconda Honda LCR. Ci si aspettava invece forse qualcosa di più dalle due Suzuki, che invece si sono dovute accontentare del decimo ed 11esimo tempo con Alex Rins e Joan Mir. Il quadro della Q2 poi si completa con il 12esimo tempo dell'Aprilia di Aleix Espargaro.

Il primo degli eliminati è Pecco Bagnaia, che purtroppo ha mancato l'appuntamento con la prima Q2 in carriera per appena 41 millesimi. Se non altro, per il pilota del Pramac Racing si può dire che l'allievo ha superato il maestro, visto che è stato più veloce di 65 millesimi di Valentino Rossi, che non è riuscito a mettere una pezza alle difficoltà della sua Yamaha quando cala il buio e scatterà 14esimo. E questo è senza dubbio il lato negativo per la Casa di Iwata in una serata che per il resto è stata strepitosa.

E sarà una quinta fila di "lusso", perché ad affiancarli ci sarà Jorge Lorenzo. Il maiorchino quindi non inizia nel migliore dei modi la sua avventura in Honda, anche se la Q2 pareva decisamente alla sua portata se non fosse incappato in una caduta alla curva 2, che è stata la seconda della sua giornata, dopo il brutto highside alla curva 6 del pomeriggio.

Continuando a scorrere la classifica, la migliore delle KTM è quella di Pol Espargaro, 16esimo in griglia con a poco meno di mezzo secondo. Continua invece in maniera disastrosa l'adattamento di Johann Zarco, scivolato alla curva 2 ed addirittura 21esimo in griglia. Meglio di lui ha fatto anche l'altra RC16 di Miguel Oliveira, che è 17esimo.

Purtroppo non è stata particolarmente esaltante anche la prima qualifica di Andrea Iannone con l'Aprilia: il pilota di Vasto si dovrà accontentare di andare a schierare la sua RS-GP in 19esima piazza.

Qualifica 2

Cla # Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h Speed Trap
1 12 Spain Maverick Viñales Yamaha 7 1'53.546     170.574  
2 4 Italy Andrea Dovizioso Ducati 7 1'53.744 0.198 0.198 170.277  
3 93 Spain Marc Márquez Alenta Honda 7 1'53.745 0.199 0.001 170.275  
4 43 Australia Jack Miller Ducati 6 1'53.809 0.263 0.064 170.179  
5 20 France Fabio Quartararo Yamaha 7 1'53.946 0.400 0.137 169.975  
6 35 United Kingdom Cal Crutchlow Honda 7 1'54.095 0.549 0.149 169.753  
7 9 Italy Danilo Petrucci Ducati 7 1'54.200 0.654 0.105 169.597  
8 21 Italy Franco Morbidelli Yamaha 7 1'54.236 0.690 0.036 169.543  
9 30 Japan Takaaki Nakagami Honda 7 1'54.239 0.693 0.003 169.539  
10 42 Spain Alex Rins Suzuki 7 1'54.257 0.711 0.018 169.512  
11 36 Spain Joan Mir Suzuki 7 1'54.390 0.844 0.133 169.315  
12 41 Spain Aleix Espargaro Aprilia 7 1'54.917 1.371 0.527 168.539

Qualifica 1

Cla # Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h Speed Trap
1 35 United Kingdom Cal Crutchlow Honda 6 1'54.270     169.493  
2 30 Japan Takaaki Nakagami Honda 7 1'54.431 0.161 0.161 169.254  
3 63 Italy Francesco Bagnaia Ducati 7 1'54.472 0.202 0.041 169.194  
4 46 Italy Valentino Rossi Yamaha 7 1'54.537 0.267 0.065 169.098  
5 99 Spain Jorge Lorenzo Honda 4 1'54.563 0.293 0.026 169.059  
6 44 Spain Pol Espargaro KTM 7 1'54.740 0.470 0.177 168.799  
7 88 Portugal Miguel Oliveira KTM 7 1'55.122 0.852 0.382 168.238  
8 53 Spain Tito Rabat Ducati 5 1'55.428 1.158 0.306 167.792  
9 29 Italy Andrea Iannone Aprilia 7 1'55.464 1.194 0.036 167.740  
10 17 Czech Republic Karel Abraham Ducati 7 1'55.642 1.372 0.178 167.482  
11 5 France Johann Zarco KTM 6 1'55.797 1.527 0.155 167.258  
12 55 Malaysia Hafizh Syahrin KTM 7 1'55.937 1.667 0.140 167.056  
13 38 United Kingdom Bradley Smith Aprilia 6 1'56.036 1.766 0.099 166.913
Prossimo Articolo
MotoGP, Losail, Libere 4: Petrucci e Dovizioso rilanciano le Ducati

Articolo precedente

MotoGP, Losail, Libere 4: Petrucci e Dovizioso rilanciano le Ducati

Prossimo Articolo

Vinales: "Questo è il miglior Maverick degli ultimi tre anni"

Vinales: "Questo è il miglior Maverick degli ultimi tre anni"
Carica commenti
Be first to get
breaking news