MotoGP, Lorenzo: “Credo che Rossi possa vincere ancora gare”

Jorge Lorenzo, cinque volte campione del mondo ed ora collaudatore Yamaha, è convinto del fatto che Valentino Rossi possa tornare a vincere gare in MotoGP se migliora il feeling con la moto.

MotoGP, Lorenzo: “Credo che Rossi possa vincere ancora gare”

Dopo nove anni in Yamaha, con cui ha vinto tre titoli in MotoGP, e due stagioni in Ducati, con cui ha conquistato le sue ultime tre vittorie della carriera, Jorge Lorenzo si è ritirato nel 2019 a seguito di una stagione negativa con il team Honda, dove non è riuscito a domare la RC213V.

Questa domenica, sulla piattaforma DAZN Spagna, Lorenzo ha commentato proprio la sua ultima vittoria nel mondiale, al Gran Premio d’Austria del 2018. Lì si era imposto su Marc Márquez dopo un’intensa battaglia a fine gara. Durante la sua partecipazione, il maiorchino ha affrontato molti temi interessanti e ha parlato di colui che è stato il suo compagno di squadra per sette anni e nello stesso tempo il suo rivale più duro, Valentino Rossi.

Ormai ritirato, nel suo attuale ruolo di collaudatore Yamaha, Jorge è tornato a lavorare con il Dottore, con cui ora ha un rapporto molto più cordiale rispetto al passato. Il maiorchino spende parole di elogio su Rossi e sulla sua intenzione di proseguire anche il prossimo anno in MotoGP, quando avrà 41 anni: “È qualcosa di unico, riuscire alla sua età, 40 o 41 anni, a continuare a lottare in MotoGP per vincere le gare è insolito e ha un merito incredibile. Nessuno ci è mai riuscito fino ad ora, solo Valentino, ed è impressionante. Credo fermamente che se avrà un feeling migliore con la moto rispetto allo scorso anno potrà migliorare notevolmente i suoi risultati e tornerà a vincere gare, ci credo davvero”.  

Leggi anche:

Lorenzo argomenta ciò che dice mettendo in risalto una delle caratteristiche chiave della M1, la sua ‘docilità’: “È vero che la MotoGP è uno sport sempre più fisico, perché guidare per 45 minuti una di queste bestie è davvero difficile. Ma forse la Yamaha, rispetto alle altre moto, è quella che ti permette di non essere un atleta incredibile per poter essere competitivo. È l’unica moto che te lo concede. Per guidare la Honda e la Ducati devi essere un atleta perfetto per poter sostenere il ritmo durante tutta la gara”.

Nel suo ruolo di collaudatore Yamaha, Lorenzo proverà ad aiutare Rossi e anche Maverick Viñales e Fabio Quartararo, la coppia ufficiale per il 2021. Il francese assomiglia più di tutti gli altri al maiorchino, come stile di guida: “Se dovessi scegliere uno dei tre come stile di guida simile al mio, forse direi Quartararo. Anche Valentino è molto preciso, non lo è estremamente come me, ma è molto sensibile. Ma per quanto riguarda il passo in curva, Quartararo mi assomiglia. Ad ogni modo, siamo quattro piloti molto diversi, per stile di guida, mentalità, modo di fare e di pensare”.

Leggi anche:

Jorge Lorenzo è tornato in Yamaha, da dove era andato via alla fine del 2016 perché non riceveva le attenzioni e la comprensione sufficiente che si aspettava a seguito dei risultati ottenuti: “Più che la mancanza di attenzioni, il fatto è che c’era Valentino Rossi lì, che mediaticamente era molto forte. In questo ambito era difficile combattere con lui. Sapevo che se avessi continuato in Yamaha avrei avuto il materiale migliore, l’ho sempre avuto e non mi lamento in questo senso. Ma il potere mediatico di Valentino è stato sempre molto forte e nel 2015 è stato molto più evidente. Ma questo non è stato il motivo principale. Io volevo cambiare, fare qualcosa che mi tenesse vivo e mi facesse alzare la mattina con la voglia di dare il massimo”.

“Se avessi continuato a correre con Yamaha, sicuramente avrei qualche osso rotto in meno e avrei conquistato più vittorie. In generale i miei numeri sarebbero stati migliori. Ma vedendo ora in prospettiva, farei di nuovo ciò che ho fatto”.

Tutte le vittorie di Jorge Lorenzo in MotoGP

1º- GP de Portugal 2008, Yamaha
1º- GP de Portugal 2008, Yamaha
1/47

Foto di: Yamaha Motor Racing

2º- GP de Japón 2009, Yamaha
2º- GP de Japón 2009, Yamaha
2/47

Foto di: Yamaha Motor Racing

3º- GP de Francia 2009, Yamaha
3º- GP de Francia 2009, Yamaha
3/47

Foto di: Yamaha Motor Racing

4º- GP de Indianápolis 2009, Yamaha
4º- GP de Indianápolis 2009, Yamaha
4/47

Foto di: Yamaha Motor Racing

5º- GP de Portugal 2009, Yamaha
5º- GP de Portugal 2009, Yamaha
5/47

Foto di: Yamaha Motor Racing

6º- GP de España 2010, Yamaha
6º- GP de España 2010, Yamaha
6/47

Foto di: Yamaha Motor Racing

7º- GP de Francia 2010, Yamaha
7º- GP de Francia 2010, Yamaha
7/47

Foto di: Yamaha Motor Racing

8º- GP de Gran Bretaña 2010, Yamaha
8º- GP de Gran Bretaña 2010, Yamaha
8/47

Foto di: Yamaha Motor Racing

9º- GP de Holanda 2010, Yamaha
9º- GP de Holanda 2010, Yamaha
9/47

Foto di: Yamaha Motor Racing

10º- GP de Catalunya 2010, Yamaha
10º- GP de Catalunya 2010, Yamaha
10/47

Foto di: Yamaha Motor Racing

11º- GP de Estados Unidos 2010, Yamaha
11º- GP de Estados Unidos 2010, Yamaha
11/47

Foto di: Yamaha Motor Racing

12º- GP de la República Checa 2010, Yamaha
12º- GP de la República Checa 2010, Yamaha
12/47

Foto di: Yamaha Motor Racing

13º- GP de Portugal 2010, Yamaha
13º- GP de Portugal 2010, Yamaha
13/47

Foto di: Yamaha Motor Racing

14º- GP de Valencia 2010, Yamaha (campeón del mundo)
14º- GP de Valencia 2010, Yamaha (campeón del mundo)
14/47

Foto di: Yamaha Motor Racing

15º- GP de España 2011, Yamaha
15º- GP de España 2011, Yamaha
15/47

Foto di: Yamaha Motor Racing

16º- GP de Italia 2011, Yamaha
16º- GP de Italia 2011, Yamaha
16/47

Foto di: Yamaha MotoGP

17º- GP de San Marino 2011, Yamaha
17º- GP de San Marino 2011, Yamaha
17/47

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

18º- GP de Qatar 2012, Yamaha
18º- GP de Qatar 2012, Yamaha
18/47

Foto di: Yamaha Motor Racing

19º- GP de Francia 2012, Yamaha
19º- GP de Francia 2012, Yamaha
19/47

Foto di: Yamaha MotoGP

20- GP de Catalunya 2012, Yamaha
20- GP de Catalunya 2012, Yamaha
20/47

Foto di: Yamaha MotoGP

21- GP de Gran Bretaña 2012, Yamaha
21- GP de Gran Bretaña 2012, Yamaha
21/47

Foto di: Yamaha MotoGP

22- GP de Italia 2012, Yamaha
22- GP de Italia 2012, Yamaha
22/47

Foto di: Yamaha MotoGP

23- GP de San Marino 2012, Yamaha
23- GP de San Marino 2012, Yamaha
23/47

Foto di: Yamaha MotoGP

24- GP de Qatar 2013, Yamaha
24- GP de Qatar 2013, Yamaha
24/47

Foto di: Yamaha MotoGP

25- GP de Italia 2013, Yamaha
25- GP de Italia 2013, Yamaha
25/47

Foto di: Yamaha MotoGP

26- GP de Qatar 2013, Yamaha
26- GP de Qatar 2013, Yamaha
26/47

Foto di: Yamaha MotoGP

27- GP de Gran Bretaña 2013, Yamaha
27- GP de Gran Bretaña 2013, Yamaha
27/47

Foto di: Yamaha MotoGP

28- GP de San Marino 2013, Yamaha
28- GP de San Marino 2013, Yamaha
28/47

Foto di: Yamaha MotoGP

29- GP de Australia 2013, Yamaha
29- GP de Australia 2013, Yamaha
29/47

Foto di: Yamaha MotoGP

30- GP de Japón 2013, Yamaha
30- GP de Japón 2013, Yamaha
30/47

Foto di: Yamaha MotoGP

31- GP de Valencia 2013, Yamaha
31- GP de Valencia 2013, Yamaha
31/47

Foto di: Yamaha MotoGP

32- GP de Aragón 2014, Yamaha
32- GP de Aragón 2014, Yamaha
32/47

Foto di: Yamaha MotoGP

33- GP de Japón 2014, Yamaha
33- GP de Japón 2014, Yamaha
33/47

Foto di: Yamaha MotoGP

34- GP de España 2015, Yamaha
34- GP de España 2015, Yamaha
34/47

Foto di: Bridgestone Corporation

35- GP de Francia 2015, Yamaha
35- GP de Francia 2015, Yamaha
35/47

Foto di: Yamaha MotoGP

36- GP de Italia 2015, Yamaha
36- GP de Italia 2015, Yamaha
36/47

Foto di: Yamaha MotoGP

37- GP de Catalunya 2015, Yamaha
37- GP de Catalunya 2015, Yamaha
37/47

Foto di: Yamaha MotoGP

38- GP de la República Checa 2015, Yamaha
38- GP de la República Checa 2015, Yamaha
38/47

Foto di: Yamaha MotoGP

39- GP de Aragón 2015, Yamaha
39- GP de Aragón 2015, Yamaha
39/47

Foto di: Yamaha MotoGP

40- GP de Aragón 2015, Yamaha (campeón del mundo)
40- GP de Aragón 2015, Yamaha (campeón del mundo)
40/47

Foto di: Yamaha MotoGP

41- GP de Qatar 2016, Yamaha
41- GP de Qatar 2016, Yamaha
41/47

Foto di: Michelin Sport

42- GP de Francia 2016, Yamaha
42- GP de Francia 2016, Yamaha
42/47

Foto di: Yamaha MotoGP

43- GP de Italia 2016, Yamaha
43- GP de Italia 2016, Yamaha
43/47

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

44- GP de Valencia 2016, Yamaha
44- GP de Valencia 2016, Yamaha
44/47

Foto di: Yamaha MotoGP

45- GP de Italia 2018, Ducati
45- GP de Italia 2018, Ducati
45/47

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

46- GP de Catalunya 2018, Ducati
46- GP de Catalunya 2018, Ducati
46/47

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

47- GP de Austria 2018, Ducati
47- GP de Austria 2018, Ducati
47/47

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
MotoGP Virtuale, Misano: Alex Marquez beffa Marc, Rossi terzo
Articolo precedente

MotoGP Virtuale, Misano: Alex Marquez beffa Marc, Rossi terzo

Prossimo Articolo

MotoGP: nessun Gran Premio sospeso anche in caso di contagio

MotoGP: nessun Gran Premio sospeso anche in caso di contagio
Carica commenti
Pagelle MotoGP | Suzuki plafonata, Mir ci prova ma non basta Prime

Pagelle MotoGP | Suzuki plafonata, Mir ci prova ma non basta

Suzuki è tra le delusioni di questo 2021. Il team che schierava il campione del mondo 2020, Joan Mir, non è riuscito a confermarsi sugli stessi livelli della stagione iridata. Il maiorchino ci prova in tutti i modi, ma non riesce a vincere un GP e chiude al terzo posto in classifica. Disastro senza mezzi termini per l'altro pilota Suzuki, Alex Rins

Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia Prime

Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia

Annata quasi perfetta per Ducati, che conquista ogni corona iridata in MotoGP tranne quella del mondiale piloti. Moto da 9 che, nelle mani di Pecco Bagnaia, si candida come seria pretendente alla corona di Fabio Quartararo per il 2022.

MotoGP
2 dic 2021
MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022 Prime

MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022

La stagione 2021 della MotoGP è appena terminata, ma i preparativi per il 2022 hanno già preso il via con due giorni di test a Jerez la scorsa settimana. La Ducati sembra aver colpito nel segno, mentre la mancanza di progressi della Yamaha ha creato qualche perplessità nel campione del mondo Fabio Quartararo. C'è già aria di sorpasso?

MotoGP
26 nov 2021
Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha Prime

Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Motomondiale 2021 ed iniziamo con il team che ha portato al trionfo Fabio Quartararo. In Yamaha, però, non è tutto rose e fiori perché, a giudicare dal rendimento degli altri piloti dei tre diapason, il lavoro da fare è ancora tanto per stare al passo della concorrenza.

MotoGP
25 nov 2021
Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento” Prime

Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento”

Con il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine andiamo ad analizzare lìultimo week end da pilota MotoGP di Valentino Rossi. Il pilota di Tavullia ha messo sul piatto a Valencia una gara valida: non ha avuto importanza la decima posizione finale, ma la sua costanza nel fine settimana è stata encomiabile. Costanza mancata durante il 2021.

MotoGP
17 nov 2021
Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati Prime

Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati

In questo nuovo video di Motorsport.com, Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes commentano il Gran Premio di Valencia, ultimo appuntamento del Motomondiale che ha regalato tanti promossi e tanti bocciati...

MotoGP
16 nov 2021
Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori? Prime

Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori?

Le pressioni psicologiche cui sono sottoposti i ragazzini che ambiscono ad un posto nel campionato del mondo sono alla base delle manovre spesso aggressive viste in questa stagione. Imporre il divieto di ingresso nel mondiale prima dei 18 anni sarà la soluzione giusta?

MotoGP
10 nov 2021
MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia” Prime

MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia”

Riccardo Ceccarelli e Franco Nugnes ci parlano della volontà di piloti affermati e campioni che si circondano di coach dal palmarés mondiale per andare a migliorare ulteriormente le proprie performance, come nel caso della diretta richiesta di Pecco Bagnaia a Ducati per avere al proprio fianco Casey Stoner

MotoGP
10 nov 2021