Lorenzo: "Buona occasione per riavvicinarmi"

Jorge è convinto di poter fare bene a Misano e recuperare parte del gap nei confronti di Valentino

Jorge Lorenzo non sembra aver ancora digerito la sconfitta di Silverstone sotto alla pioggia, con il quarto posto che lo ha relegato nuovamente a 12 punti dalla M1 gemella di Valentino Rossi. Nella conferenza stampa di oggi il maiorchino ha iniziato proprio da qui la sua analisi del weekend che lo attende, ma si è anche detto convinto che Misano rappresenti l'occasione giusta per riguadagnare qualche punticino sul "Dottore".

"Sicuramente la gara di Silverstone è stata a delusione, perché sul bagnato non ho trovato lo stesso feeling e la stessa velocità che avevo sull'asciutto. Credo di essere nel momento migliore della mia carriera a livello di esperienza, di velocità, di feeling con i ragazzi nel box, ma a Silverstone non è andata secondo le aspettative e quindi sono di nuovo 12 punti indietro rispetto a Valentino" ha detto parlando del Gp di Gran Bretagna.

Come detto, le aspettative per Misano però sono alte e Jorge sembra confidare molto anche sul nuovo asfalto: "Qui comunque sono sempre andato forte e la pista di Misano pare particolarmente adatta alla Yamaha, quindi questa può essere una buona occasione per riavvicinarmi, partendo forte fin dalla prima sessione. Anche perché sono curioso di vedere come si comporteranno la nostra moto e quelle della concorrenza con il nuovo asfalto della pista. Quel che è certo però è che normalmente un asfalto con meno bump e più grip si addice abbastanza al mio stile di guida, quindi credo che potrebbe essere una situazione favorevole per noi".

Pure a lui, come a Valentino, è stato chiesto se ritiene che Marc Marquez possa fare da arbitro nella contesa iridata in queste ultime sei gare stagionali: "Non voglio vedere Marc come un arbitro, ma come un avversario da battere in pista. Credo che sicuramente proverà a vincere tutte le gare che rimangono da qui alla fine dell'anno. Ovviamente se riuscisse a piazzarsi tra me e Valentino come ha fatto a Brno mi aiuterebbe a recuperare dei punti, ma lo stesso discorso potrebbe valere anche al contrario".

Riguardo al fatto che il suo compagno si allena proprio qui, non sembra vederlo come un grosso vantaggio: "Non credo che sia un grande vantaggio, perché quando viene qui gira con una R1, che è una moto più lenta di cinque o sei secondi rispetto alle MotoGp, quindi va guidata in una maniera differente".

Infine, anche lui ha regalato qualche battuta sul testa della settimana scorsa ad Aragon con la M1 2016: "Abbiamo provato la moto nuova con le gomme Bridgestone e credo che sia migliorata sotto diversi punti di vista. Sfortunatamente però non potremo utilizzarla in questa stagione, ma dovremo attendere la prossima".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento GP di San Marino
Circuito Misano Adriatico
Piloti Jorge Lorenzo
Team Yamaha Factory Racing
Articolo di tipo Ultime notizie