Lorenzo medita di abbandonare i caschi della HJC

La visiera appannata a Silverstone lo ha fatto infuriare ed ora potrebbe tornare con la X-Lite

L'appannamento della visiera negli ultimi giri del Gp di Gran Bretagna potrebbe essere la classica goccia che ha fatto traboccare il vaso nel rapporto tra Jorge Lorenzo e la HJC. Nonostante un contratto in scadenza nel 2016, il pilota spagnolo sembra infatti intenzionato a separarsi dall'azienda coreana.

Del resto, è già la seconda volta in questa stagione che il maiorchino della Yamaha perde punti pesanti per un problema legato al casco: nella gara di apertura, in Qatar, aveva ceduto la parte superiore dell'imbottitura, privandolo di buona parte della visibilità e costringendolo ad accontentarsi del quarto posto dietro a Valentino Rossi e alle due Ducati.

Anche a Silverstone, nel dopo gara Jorge ha lasciato intendere che senza l'appannamento della visiera, avvenuto nel finale della corsa, quando è aumentata l'intensità della pioggia e calata la temperatura, avrebbe potuto almeno contendere il terzo posto ad Andrea Dovizioso, perdendo 3 punti in meno nel confronto con il "Dottore", che ora lo precede di 12 lunghezze in campionato.

"Purtroppo è già la seconda volta che perdo dei punti per colpa del casco, ma al momento non posso ancora dirvi se ci saranno delle conseguenze" aveva detto a caldo Lorenzo domenica ed ora pare davvero intenzionato a cambiare aria. Si parla di contatti con la X-Lite, azienda italiana che gli forniva già il casco prima del passaggio alla HJC.

La situazione però è delicata, perché potrebbero esserci delle penali pesanti da pagare per svincolarsi, anche se lo spagnolo ha dalla sua due episodi potenzialmente molto pericolosi e sicuramente non vuole rischiare che questi episodi sfortunati si rivelino decisivi nel duello iridato con Valentino.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento Gran Premio di Gran Bretagna
Circuito Silverstone
Piloti Jorge Lorenzo
Team Yamaha Factory Racing
Articolo di tipo Ultime notizie