Lorenzo: "Impossibile recuperare il rapporto con Vale"

Jorge lo ha detto a Radio Cope, aggiungendo: "Ormai è rimasto solo il rispetto come piloti"

Il rapporto tra Jorge Lorenzo e Valentino Rossi ormai non si può più recuperare. E attenzione, questa volta non sono chiacchiere da paddock, perché a dirlo è stato direttamente il campione del mondo in carica, rispondendo ad una domanda che gli era stata posta da Radio Cope.

"Non ci sono più speranze. C'era già molta tensione prima di Sepang, dopo l'atmosfera è diventata ancora più pesante. Ora è rimasto solo il rispetto come piloti da parte di entrambi" ha detto il maiorchino e riguardo alla polemica con Marc Marquez ha voluto in un certo senso ribadire che ad avere torto è il "Dottore": "Valentino è il pilota più importante della storia del Motomondiale, ma con Marquez ha commesso un errrore che gli è costato il titolo".

Spazio anche alle emozioni provato domenica con la conquista del suo quinto titolo iridato, il terzo nella classe regina: "Quando ho ricevuto la bandiera della Spagna sul podio di Valencia non sono riuscito ad evitare di piangere. Non mi era mai successo, ma questo è stato il Mondiale più emozionante, il titolo più speciale tra quelli vinti nella mia carriera".

Infine, si è voluto togliere ancora qualche sassolino dalla scarpa, pensando a chi lo ha sempre ritenuto debole dal punto di vista mentale: "Ho dimostrato di essere cresciuto sotto tutti i punti di vista, non solo quello strettamente tecnico".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Valentino Rossi , Jorge Lorenzo
Team Yamaha Factory Racing
Articolo di tipo Ultime notizie