Pedrosa: "Dalle Libere 3 sarò più competitivo"

Dani ha provato entrambe le mescole a sua disposizione, ma lo scarso grip della pista non lo ha aiutato

Il venerdì di Dani Pedrosa è stato dedicato completamente alla comprensione del comportamento delle mescole che Honda avrà a disposizione per il Gran Premio di Indianapolis, decimo appuntamento del Motomondiale 2015

Il pilota spagnolo ha lavorato nelle Libere 1 con le gomme più morbide, mentre nel pomeriggio si è invece concentrato su quelle più dure, montandole sia all'anteriore che al posteriore. Questo programma di lavoro ha costretto "Camomillo" a subire un passivo pesante da Jorge Lorenzo: oltre mezzo secondo.

Dani si è però detto fiducioso per il terzo turno di prove, che in Italia scatterà alle ore 15:55, perché la pista dovrebbe regalare ai piloti un grip più alto rispetto a quanto avvenuto nella giornata di ieri. 

"Oggi abbiamo provato le gome più morbide a nostra disposizione nel turno mattutino, mentre nel pomeriggio abbiamo provato quelle più dure. Le condizioni della pista non erano affatto semplici, nonostante migliorassero giro dopo giro. Nel pomeriggio c'era molto caldo e le gomme sono migliorate nel loro rendimento. Sono sicuro che faremo meglio nelle Libere 3 perché il grip sarà più elevato. Cercheremo inoltre di migliorare l'assetto della moto per trovare il giro ideale nel corso delle Qualifiche".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento Gran Premio di Indianapolis
Circuito Indianapolis Motor Speedway
Articolo di tipo Prove libere