Marquez: "Buona giornata, ma Lorenzo è molto forte"

Marc pensava di trovare più grip con il nuovo asfalto, ma è l'unico vicino al maiorchino della Yamaha

Appena tre millesimi hanno separato Marc Marquez da Jorge Lorenzo al termine della seconda sessione di prove libere del Gp d'Indianapolis. Il pilota della Honda, che ha ritrovato il feeling tornando ad utilizzare il telaio 2014, sembra l'unico in grado di impensierire il maiorchino sul tracciato statunitense. L'unico neo di questa prima giornata è che probabilmente si aspettava di trovare più grip con il nuovo asfalto.

"Penso che il secondo turno ci fornirà dei dati abbastanza buoni su cui lavorare. Abbiamo girato tanto con la gomma dura dietro come tutti, ma poi l'abbiamo provata pure sull'anteriore. Credevo che sulla pista ci fosse più grip, invece l'asfalto è abbastanza scivoloso. Credo che dobbiamo continuare a lavorare su questa linea, perché è quella buona, ma Lorenzo è molto forte" ha detto "El Cabronsito".

Quando c'è da scivolare non si può di certo dire che Marc non apprezzi: "La pista è molto scivolosa, ma la cosa positiva è che lo è per tutta la lunghezze. Non c'è un punto che lo sia in particolare. Alla fine è anche divertente guidare in queste condizioni e bisogna cercare di adattare la moto per trovare più grip".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento Gran Premio di Indianapolis
Circuito Indianapolis Motor Speedway
Team Repsol Honda Team
Articolo di tipo Ultime notizie