Gara difficile per le Aprilia RS-GP a Indianapolis

Diciottesimo posto per Alvaro Bautista e ventesimo assoluto per Stefan Bradl, al debutto con la moto di Noale

Gara difficile per le Aprilia RS-GP a Indianapolis
Carica lettore audio

Si è chiuso un weekend estremamente impegnativo in casa Aprilia Racing Team Gresini, che nella pista americana di Indianapolis ha trovato un avversario decisamente ostico. Le caratteristiche del tracciato di Indy hanno penalizzato la RS-GP, specialmente nella seconda metà di gara quando l’usura delle gomme ha impedito ad Alvaro Bautista di lottare per la zona punti, alla quale era rimasto sin lì agganciato, e a Stefan Bradl di tenere le posizioni guadagnate con una buona partenza. Il pilota tedesco ha dovuto fare i conti anche con i dolori al polso destro recentemente operato, ma lascia gli Stati Uniti con buone sensazioni dopo il debutto con Aprilia. 

Alla partenza, Alvaro Bautista non riusciva a trovare un varco per guadagnare posizioni nelle prime curve, trovandosi imbottigliato in un folto gruppo di piloti. Buono scatto al via invece per Bradl, addirittura tredicesimo nelle prime battute. Entrambi i piloti hanno però subito un calo di aderenza, penalizzante specialmente nelle curve in appoggio sul lato destro della gomma. Alvaro ha quindi concluso la sua gara al 18esimo posto, mentre Bradl ha finito 20esimo.

ROMANO ALBESIANO (Responsabile Aprilia Racing)
Siamo andati in difficoltà con la gomma posteriore, in un modo che non avevamo mai sperimentato specialmente sul lato destro, tanto che entrambi i piloti ad un certo punto sono stati costretti a rallentare vistosamente. Per Stefan si sono aggiunti anche i dolori al polso operato, che gli hanno tolto incisività verso fine gara. Il problema fondamentale, ovvero quello di chiudere le curve, si ripercuote poi sul grip ed è su questo che dobbiamo lavorare. Grazie ai commenti di Bradl, che vanno a sommarsi al gran lavoro di Alvaro, abbiamo forse individuato qualche nuova soluzione che testeremo già nella prossima gara a Brno”.

FAUSTO GRESINI (Team Manager)
È stata una gara difficile e in termini di risultato non è stata certamente una delle migliori; va però detto che abbiamo portato avanti un buon lavoro con entrambi i piloti nell’arco del weekend, e ciò è importante guardando avanti ai prossimi appuntamenti. Alvaro ha fatto una buona gara, ma quando le gomme sono calate di rendimento ha faticato molto a mantenere un buon ritmo, mentre nelle fasi finali Bradl ha accusato dolore al polso destro infortunato ed è arrivato alla fine veramente provato”.

ALVARO BAUTISTA
E’ stata una gara veramente dura, si sono confermate le difficoltà riscontrate nelle prove. In partenza ho faticato perché alla prima curva perché mi sono trovato in mezzo a molti piloti, non riuscendo a guadagnare posizioni. Da lì in poi ho cercato di prendere il mio ritmo, ero in zona punti a lottare per la quindicesima posizione ma facevo fatica a stare con gli altri. Questa pista ci ha messo in difficoltà, specialmente quando il calo delle gomme si è fatto sentire. Nelle curve a destra perdevo molto tempo. Siamo comunque arrivati al traguardo raccogliendo altri dati fondamentali per il 2016, ringrazio la squadra per il lavoro svolto anche in questo weekend”.

STEFAN BRADL
Dopo aver passato tre giorni in pista mi aspettavo di avere problemi al polso destro oggi. Già questa mattina nel Warm Up avevo avvertito dolore e dopo metà gara in molti punti del tracciato non riuscivo a controllare la moto come avrei voluto. Abbiamo comunque dato il massimo e questo mio primo weekend sulla RS-GP lo considero positivo; ho imparato molto sulla moto e assieme al team abbiamo effettuato molti interventi nel poco tempo a disposizione, compiendo un buon lavoro. Non ero abituato a percorrere l’intera distanza di gara su questa moto e se andiamo ad aggiungervi il mio infortunio, è evidente che non ho potuto essere veloce come avrei voluto. Per il momento comunque siamo soddisfatti e ora guardiamo a Brno dove cercheremo di fare un passo in avanti”.

condivisioni
commenti
Marquez: "Sorpreso dal ritmo di Lorenzo"
Articolo precedente

Marquez: "Sorpreso dal ritmo di Lorenzo"

Prossimo Articolo

Dovizioso: "Al posto sbagliato nel momento sbagliato"

Dovizioso: "Al posto sbagliato nel momento sbagliato"
Carica commenti
Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi” Prime

Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi”

In compagnia di Franco Nugnes e del Dottor Riccardo Ceccarelli, andiamo a fare il punto della situazione sulla stagione motoristica 2022 che si appresta a cominciare. Ad essere al centro del mirino è Marc Marquez: lo spagnolo dovrebbe essere sulla via della risoluzione delle sue problematiche legate alla vista, mentre per le condizioni fisiche generali in circa due mesi di duro allenamento dovrebbe tornare al top della forma

MotoGP
19 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia Prime

Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia

La gara di Valencia resterà uno spartiacque nella storia della MotoGP, perché è stata quella dell'addio di Valentino Rossi dopo 26 anni di straordinaria carriera. Un weekend dall'alto contenuto emotivo che si è concluso con una grande festa per il "Dottore".

MotoGP
6 gen 2022
Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati Prime

Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati

Dovendo scegliere uno dei cinque successi del campione del mondo della MotoGP, il più pesante è stato probabilmente quello al Mugello, in casa dei nemici della Ducati e in un weekend segnato dalla tragica scomparsa di Jason Dupasquier.

MotoGP
4 gen 2022
Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon Prime

Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon

Pecco Bagnaia sembrava quasi colpito da una maledizione: continuava a sfiorare la prima vittoria in MotoGP, ma non riusciva mai a concretizzarla. Il Gran Premio di Aragon ha rappresentato un evidente punto di svolta per la stagione del pilota della Ducati. Lo sarà anche per la sua carriera?

MotoGP
1 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania Prime

Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania

La gara del Sachsenring era vista come una sorta di prova del nove sulla possibilità di tornare a rivedere i lampi di classe del vero Marquez anche dopo l'infortunio e Marc non ha tradito le aspettative, centrando la sua 11° vittoria di fila sul saliscendi tedesco.

MotoGP
31 dic 2021
Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021 Prime

Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021

2021 positivo per Aprilia: la casa di Noale è tra i team che sono più cresciuti nel confronto anno-su-anno. Con Aleix Espargaro si è sempre dimostrata veloce e presenza fissa nella Top 10. L'arrivo di Vinales, soprattutto in chiave 2022, potrebbe rappresentare il definitivo salto di qualità

MotoGP
30 dic 2021
Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere Prime

Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere

KTM non riesce a ripetere il bel 2020. La casa austriaca ha vissuto una stagione iniziata non nel migliore dei modi e "aggiustata" in corso d'opera. Miguel Oliveira è il punto di riferimento del team, ma era lecito aspettarsi qualcosa in più. Capitolo a parte in Tech 3, invece...

MotoGP
23 dic 2021
MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi Prime

MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi

Il motociclismo ha perso il più grande showman della sua storia, con Valentino Rossi che ha concluso la sua strepitosa carriera a due ruote. Tra i suoi successori, che hanno avuto quasi tutti il "Dottore" come loro ispirazione, c'è chi può ancora tenere tutti incollati ai Gran Premi.

MotoGP
22 dic 2021