Iannone: "Non credo che siamo messi malissimo"

Il ducatista è quarto a fine giornata e non ha pochi dubbi sulla gomma: punta sulla media

Dopo un paio di gare decisamente in ombra a cavallo tra Assen ed il Sachsenring, le Ducati hanno provato a rialzare la testa oggi ad Indianapolis. Andrea Iannone ha chiuso la prima giornata di prove al quarto posto, a pochi millesimi dalla GP15 gemella di Andrea Dovizioso. E' vero che Jorge Lorenzo e Marc Marquez sembrano lontani, ma il pilota di Vasto vuole provare a vedere il bicchiere mezzo pieno nonostante qualche difficoltà.

"Siamo andati molto più forte pomeriggio rispetto alla mattina. La pista sicuramente era migliore, ma io ho avuto un feeling peggiore, anche se non abbiamo fatto grandi stravolgimenti sulla moto. Avevo abbastanza problemi sul davanti, che si chiudeva, soprattutto in ingresso di curva dove non avevo il grip che avrei voluto. Comunque non credo che siamo messi malissimo ed è importanti che abbiamo migliorato molto, anche se abbiamo tanto lavoro da fare" ha detto Andrea.

Sulla gomma per la gara non sembra aver troppi dubbi, visto che con la soft si è migliorato solo di un paio di decimi: "Ho fatto tutto il turno con la gomma che in teoria dovremmo usare in gara, che è la media, ma alla fine ho voluto provare la morbida per capire cosa aspettarci domani in qualifica, ma mi sono migliorato solo di due decimi. Se non ci sono stravolgimenti, dunque, direi che quella per la gara sarà la media".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Andrea Iannone
Team Ducati Team
Articolo di tipo Ultime notizie