MotoGP in lutto: è morto Ralf Waldmann, uno dei rivali storici di Biaggi

condivisioni
commenti
MotoGP in lutto: è morto Ralf Waldmann, uno dei rivali storici di Biaggi
Di: Carlos Guil Iglesias
Tradotto da: Matteo Nugnes
11 mar 2018, 12:28

L'ex pilota del Motomondiale, uno dei grandi rivali di Max Biaggi ai tempi della 250, è stato trovato morto nella sua casa di Ennepetal all'età di soli 51 anni.

Ralf Waldmann, Eurosport expert
Ralf Waldmann e Jan Stecker, Eurosport Germany
Ralf Waldmann
Ralf Waldmann, Honda
Ralf Waldmann
Ralf Waldmann, Modenas

Le causa esatte della scomparsa improvvisa di Ralf Waldmann a soli 51 anni non sono state rese note, anche se la prima ipotesi è quella di un attacco di cuore. Recentemente, il tedesco aveva lavorato come commentatore per Eurosport per due anni.

Waldmann è stato un pilota del Mondiale tra il 1986 ed il 2002. Ha debuttato nella categoria 80cc ad Hockenheim. Sebbene sia arrivato fino alla classe 500, il suoi successi più importanti sono arrivati nella 125cc, con la prima vittoria iridata nel 1991 proprio nella gara di casa in Germania, e nella 250cc, nella quale è stato vice-campione nel 1996 e nel 1997, alle spalle di Max Biaggi.

Nel 1998 fece il salto verso la 500 con la squadra di Kenny Roberts, correndo però solo per un anno nella classe regina, tornando nella quarto di litro nel 1999. Ha corso poi fino al 2000, disputando ancora tre wild card nel 2002.

 

Nell'arco dei 169 Gran Premi disputati, Ralf ha ottenuto un totale di 20 vittorie. In particolare viene ricordata quella ottenuta a Donington Park nel 2000, quando con l'asfalto completamente bagnato riuscì a battere in extremis il francese Olivier Jacque.

Proprio sul tracciato britannico fece anche il suo ritorno nel 2009, quando a 43 anni ebbe il coraggio di sostituire Vladimir Leonov, senza riuscire però a portare a termine la gara.

Dopo il ritiro è stato convinto anche nel programma della MZ nel Mondiale Moto2.

Prossimo Articolo
Aprilia formato Espargaró: "Più costanza e si può sognare il podio"

Articolo precedente

Aprilia formato Espargaró: "Più costanza e si può sognare il podio"

Prossimo Articolo

Fotogallery: un piccolo ricordo di Ralf Waldmann

Fotogallery: un piccolo ricordo di Ralf Waldmann
Carica commenti

Su questo articolo

Serie MotoGP
Piloti Ralf Waldmann
Autore Carlos Guil Iglesias