Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
Ultime notizie

MotoGP | Il Kazakistan salta, lo sostituisce una seconda gara in Qatar

Secondo quanto appreso da Motorsport.com, il Gran Premio del Kazakistan è destinato a essere cancellato. A sostituirlo c'è il Qatar, che rientra in calendario con una seconda tappa in stagione dopo l'appuntamento inaugurale disputato a marzo.

La pista del Kazakistan per la stagione 2023 della MotoGP

La pista del Kazakistan per la stagione 2023 della MotoGP

Foto di: MotoGP

Il Gran Premio del Kazakistan viene cancellato, secondo quanto appreso da Motorsport.com. La prima gara della storia sulla pista di Sokol si sarebbe dovuta tenere nel weekend dal 20 al 22 settembre, ma verrà sostituita dal Qatar. Si torna a Lusail, dunque, per la seconda volta in stagione quest’anno dopo il round di apertura a marzo. La causa è da attribuire alla mancanza di garanzie offerte dagli organizzatori locali. Nonostante gli sforzi di Dorna, che ha mandato personale a controllare periodicamente, i lavori non sono ancora completati e la logistica è complicata, fattore che non ha aiutato. 

L’appuntamento a Sokol era stato inserito in calendario già lo scorso anno, ma non è mai stato disputato perché già cancellato a causa delle guerra che coinvolge Russia e Ucraina (così come avvenuto in precedenza con la Finlandia). Ricollocato in calendario nel 2024, è stato inizialmente programmato per luglio, salvo poi posticiparlo nel fine settimana dal 20 al 22 settembre per renderlo appuntamento sostitutivo dell’India, cancellata solo un mese fa.

Il Gran Premio del Kazakistan è il terzo che viene cancellato in questa stagione. Già a inizio 2024 è stata tolta dal calendario la gara a Termas de Rio Hondo. La causa è da attribuire al cambio di governo e ai tumulti nel paese. Successivamente, è stata l’India a uscire dal calendario: il gran premio che si sarebbe dovuto svolgere al Buddh Circuit è stato cancellato per ragioni economiche ed era stato scelto proprio Sokol come sostituto in quel weekend.

L’ultima volta che il calendario della MotoGP era stato così sconvolto risale al 2020, quando la pandemia di Covid ha costretto l’organizzazione a cambiare i piani per portare avanti la stagione nel massimo della sicurezza. Proprio in quell’anno sono state disputate solo 15 gare, con cinque tracciati che hanno ospitato un doppio evento (Jerez, Spielberg, Misano, Aragon e Valencia). Un copione simile si è visto nel 2021, secondo e ultimo anno in cui la MotoGP ha corso per due fine settimana nella stessa pista. La storia si ripeterà quest’anno, dopo la gara di Lusail disputata dall’8 al 10 marzo, si tornerà in Qatar a settembre.  

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente MotoGP | Tegola Aprilia: frattura alla mano per Aleix, Savadori ko
Prossimo Articolo MotoGP | Assen, Warm-Up: Di Giannantonio precede di un soffio Marquez

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia