MotoGP: il GP d'Argentina è confermato. Per ora...

Gli organizzatori della gara sudamericana hanno rassicurato tutti sul regolare svolgimento dell'evento. Ma la situazione potrebbe ancora mutare com'è capitato per la Thailandia.

MotoGP: il GP d'Argentina è confermato. Per ora...

Il calendario 2020 di MotoGP subise di ora in ora mutamenti molto importanti a causa della crisi innescata dal Coronavirus. Dopo la cancellazione del Gran Premio del Qatar e il rinvio - che ha il sapore dell'annullamento - del Gran Premio di Thailandia, il Mondiale dovrebbe incominciare ad aprile con il Gran Premio degli Stati Uniti previsto ad Austin.

Poco fa, però, sono arrivate rassicurazioni da parte degli organizzatori del Gran Premio d'Argentina, che a oggi è il secondo appuntamento del Mondiale dopo quanto accaduto ai gp di Qatar e Thailandia.

Orlando Terranova, concorrente della Dakar nella categoria Auto e amministratore delegato del Grupo OSD (promotori dell'evento), assieme all'amministratore delegato della Dorna, Carmelo Ezpeleta, ha confermato che la gara sudamericana prevista dal 17 al 19 d'aprile si terrà regolarmente sul tracciato di Termas de Rio Hondo.

"Al momento l'Argentina non ha restrizioni legate al Coronavirus e non si temono problemi grazie al protocollo della sicurezza emesso dal Ministero della Salute della nazione sudamericana".

"I casi del Qatar e della Thailandia sono differenti, perché i rispettivi governi hanno attuato prevenzione e restrizioni sui viaggi delle persone provenienti dall'Italia, una delle nazioni che di recente ha presentato più casi di persone contagiate".

"Nel circus della MotoGP c'è tanto personale italiano, ma è davvero molto facile per l'organizzazione avere il controllo di ogni passeggero. Inoltre i team avranno cura particolare di membri che dovessero presentare sintomi, generando azioni che prevedono la cura e il controllo del personale stesso".

"Il Gran Premio d'Argentina sarà svolto regolarmente nelle date previste e continuerà a far parte del calendario 2020", ha concluso Terranova.

Una rassicurazione che a team e appassionati farà piacere, ma questo non implica l'assoluta certezza del regolare svolgimento dell'evento. Ricordiamo infatti che un comunicato simile era stato emezzo anche dagli organizzatori del Gran Premio di Thailandia, ma poi oggi gli stessi sono stati costretti a rinviarlo per le disposizioni date dal governo locale. Al momento il GP d'Argentina è confermato, ma potrebbero esserci ulteriori sviluppi nelle prossime settimane.

condivisioni
commenti
Ezpeleta: "Ci sarà sicuramente una stagione 2020 di MotoGP"

Articolo precedente

Ezpeleta: "Ci sarà sicuramente una stagione 2020 di MotoGP"

Prossimo Articolo

Dorna prova a spostare Aragon per trovare posto alla Thailandia

Dorna prova a spostare Aragon per trovare posto alla Thailandia
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie MotoGP
Autore Giacomo Rauli
MotoGP: come si affronta il GP di Francia Prime

MotoGP: come si affronta il GP di Francia

La MotoGP si appresta a vivere il suo quinto fine settimana di gare del 2021. La pista di Le Mans ospita il Gran Premio di Francia: andiamo a scoprirne segreti e curiosità in questo nostro giro di pista virtuale

Ceccarelli: “Arriva anche la telemetria per i piloti” Prime

Ceccarelli: “Arriva anche la telemetria per i piloti”

Torna l'appuntamento con la rubrica del mercoledì firmata Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli ci parlano di come la ricerca medica si sia evoluta per andare ad assistere i piloti nelle fasi di guida, recependo dati telemetrici utili al fine di migliorare le performance

MotoGP
12 mag 2021
MotoGP: scatta l'allarme sicurezza per le velocità troppo alte Prime

MotoGP: scatta l'allarme sicurezza per le velocità troppo alte

I paurosi incidenti visti a Jerez hanno fatto scattare l'allarme tra i piloti per le velocità elevate raggiunte dalle MotoGP, ma convincere i costruttori a fare un passo indietro sembra davvero difficile.

MotoGP
7 mag 2021
Rossi: quanto è amaro dirsi addio Prime

Rossi: quanto è amaro dirsi addio

Valentino Rossi sta attraversando il più difficile avvio di stagione della carriera. Appena quattro punti in altrettante gare. Lontano dalla top15, il Dottore rischia di vivere una lenta stagione da incubo in attesa di ufficializzare una decisione che, onestamente, sarebbe stato bene intraprendere anni fa

MotoGP
5 mag 2021
Ceccarelli: "Un allarme per la MotoGP il guaio di Quartararo" Prime

Ceccarelli: "Un allarme per la MotoGP il guaio di Quartararo"

Franco Nugnes, in compagnia del Dottor Ceccarelli, affronta il tema dell'ennesimo caso di sindrome compartimentale in MotoGP. Fabio Quartararo si è dovuto arrendere al dolore durante il GP di Spagna: classe regina in allarme?

MotoGP
5 mag 2021
Miller: il sostegno psicologico arrivato dalla moglie di Crutchlow Prime

Miller: il sostegno psicologico arrivato dalla moglie di Crutchlow

Dopo un avvio di stagione da dimenticare, Jack Miller è riuscito ad ottenere la prima vittoria con Ducati a Jerez ed ha svelato come un grande aiuto psicologico sia arrivato dalla moglie del suo grande amico Cal Crutchlow.

MotoGP
4 mag 2021
Pagelle MotoGP: Riscatto Miller, Rossi a fondo Prime

Pagelle MotoGP: Riscatto Miller, Rossi a fondo

Tanti promossi e tanti bocciati al Gran Premio di Spagna di MotoGP. Ecco le pagelle stilate e commentate da Beatrice Frangione e Matteo Nugnes, responsabile MotoGP per Motorsport.com

MotoGP
4 mag 2021
Ducati: la doppietta di Jerez è una "svolta" epocale Prime

Ducati: la doppietta di Jerez è una "svolta" epocale

Sono almeno tre le svolte a cui abbiamo assistito a Jerez: quella della Desmosedici GP, che finalmente "gira" anche su una pista stretta. Quella della stagione di Jack Miller, che ha risposto con una vittoria ad un avvio di stagione deludente. E la trasformazione di Pecco Bagnaia in un top rider a tutti gli effetti, arrivata con la leadership in campionato.

MotoGP
3 mag 2021