MotoGP: i limiti di velocità in pit lane diminuiti da 60 a 40 km/h

Questo provvedimento è stato preso dalla Safety Commission in seguito agli incidenti in pit lane nel flag-to-flag avvenuto nel Gran Premio di Repubblica Ceca a Brno della passata settimana.

Dopo l'incidente che ha coinvolto Andrea Iannone, Aleix Espargaro e Loris Baz nel flag-to-flag del Gran Premio di Repubblica Ceca della settimana scorsa, i piloti si sono riuniti ieri in un incontro della Safety Commission per cercare di trovare una soluzione ed eliminare i rischi in pit lane occorsi ai piloti a Brno.

Al termine della riunione i piloti hanno deciso di ridurre il limite di velocità in pit lane, passando da un massimo di 60 km/h a 40 km/h.

Questa soluzione è stata pensata e approvata e ritenuta da tutti prioritaria proprio dopo i problemi nel flag-to-flag a Brno. Questo provvedimento è entrato in vigore sin dal primo turno di prove libere - il terzo del weekend - di questa mattina.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento GP d'Austria
Circuito Red Bull Ring
Articolo di tipo Ultime notizie