Giovanni Cuzari è stato scarcerato ieri a Lugano

Per il Forward Racing sembra essersi aperto uno spiraglio per proseguire almeno fino ad Aragon

Dopo praticamente un mese, finalmente ieri Giovanni Cuzari ha lasciato il carcere di Lugano insieme al suo ex socio Mario Rezzi. Il giudice ha respinto la proroga per la sua carcerazione, avvenuta a metà luglio con l'accusa di corruzione e riciclaggio, oltre che di sponsorizzazioni fittizie.

Una volta lasciato il carcere, stando a quanto riferisce la Gazzetta dello Sport, Cuzari avrebbe voluto recarsi immediatamente a Brno per sedere sul muretto del suo Forward Racing, rientrato in gara in Repubblica Ceca dopo aver saltato la trasferta di Indianapolis a causa della fuga degli sponsor innescata proprio dai problemi del team principal. Tuttavia, i suoi uomini di fiducia lo hanno convinto a rimanere a casa.

Nel frattempo pare che ci siano maggiori garanzie riguardo al futuro immediato della squadra. Inizialmente la presenza era stata confermata per Brno e per la gara successiva di Silverstone. Ora invece sembra che ci sia uno spiraglio per proseguire fino ad Aragon. Questo vuol dire che le Yamaha "Open" in MotoGp e le Kalex in Moto2 sarebbero in pista anche a metà settembre a Misano.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento Gran Premio della Repubblica Ceca
Circuito Brno
Articolo di tipo Ultime notizie