MotoGP | Ecco il calendario provvisorio della stagione 2023

Il recente annuncio dell’ingresso del Kazakistan nel calendario 2023 della MotoGP, insieme agli appuntamenti che già hanno una data stabilita, permettono di farsi un’idea approssimata di come potrebbero essere distribuite le gare nella prossima stagione.

MotoGP | Ecco il calendario provvisorio della stagione 2023
Carica lettore audio

Ad oggi regna ancora molta instabilità in alcuni Paesi, e questa potrebbe cambiare i piani della Dorna e della FIM al momento di confermare il calendario, che dovrebbe essere reso noto questa settimana. Tuttavia, ci sono già diverse date già ufficializzate, come per esempio il Gran Premio del Portogallo, che aprirà la stagione il prossimo 26 marzo a Portimao. Da lì, il paddock si sposterà in Argentina la settimana successiva, dove Termas de Rio Hondo ospiterà la seconda tappa. Questa sarà la prima grande sfida logistica dell’anno.

Quindici giorni dopo si corre ad Austin (il 16 aprile), prima di tornare in Europa. Una volta nel vecchio continente, si approda a Jerez il 30 aprile, poi Le Mans il 14 maggio e Aragon il 28 maggio (anticipata rispetto alla consueta seconda metà di settembre). Si andrà al Mugello il 4 giugno per poi volare al Sachsenring il 18 giugno e ad Assen il 25 giugno. Subito dopo arriverà il primo Gran Premio del Kazakistan, che si disputerà il fine settimana del 9 luglio e sarà l’ultima gara prima della pausa estiva. Tuttavia, la vicinanza del Paese con la zona di conflitto tra Ucraina e Russia costringe a porre un punto di domanda sull’evento.

La partenza

La partenza

Photo by: Gold and Goose / Motorsport Images

Indipendentemente da ciò, la prima gara dopo la pausa sarà Silverstone, già annuciata per il 6 agosto. Il 20 dello stesso mese sarà il turno di Spielberg, che accoglierà il Gran Premio d’Austria. Verrà invece posticipato il GP di Catalunya, che rispetto agli ultimi anni si svolgerà il 3 settembre. Non c’è tempo per riposarsi, i camion viaggeranno fino a San Marino per la gara del 10 settembre, ultima tappa in Europa prima di affrontare la trasferta asiatica, che sconvolgerà chi la farà per intero.

Si comincia con una tripletta formata da Malesia (24 settembre), Giappone (1 ottobre) e Australia (9 ottobre). Dopo lo stop di una settimana, si vola a Buriram il 22 ottobre, a Mandalika il 29 ottobre. Queste due date precedono l’appuntamento del Qatar, in programma il 12 novembre. Si torna poi in Europa, a Valencia, il 19 novembre. Questo appuntamento concluderà quella che sarà la stagione più lunga della storia, con 21 gran premi in totale.  

MotoGP: Calendario provvisorio 2023

26 marzo: Portimão / Portogallo
2 aprile: Termas de Río Hondo / Argentina
16 aprile: COTA / Stati Uniti
30 aprile: Jerez / Spagna
14 maggio: Le Mans / Francia
28 maggio: Motorland Aragon / Aragon
4 giugno: Mugello / Italia
18 giugno: Sachsenring / Germania
25 giugno: Assen / Olanda
9 luglio: Sokol / Kazakistan
6 agosto: Silverstone / Gran Bretagna
20 agosto: Spielberg / Austria
3 settembre: Barcellona / Catalogna
10 settembre: Misano / San Marino
24 settembre: Sepang / Malesia
1 ottobre: Motegi / Giappone
9 ottobre: Phillip Island / Australia
22 ottobre: Buriram / Thailandia
29 ottobre: Mandalika / Indonesia
12 novembre: Losail / Qatar
19 novembre: Valencia / Comunità Valenciana

Leggi anche:
condivisioni
commenti
MotoGP | Dal 2023 sarà disputato il GP del Kazakistan
Articolo precedente

MotoGP | Dal 2023 sarà disputato il GP del Kazakistan

Prossimo Articolo

MotoGP | Nakagami ancora KO: al suo posto a Buriram c'è Nagashima

MotoGP | Nakagami ancora KO: al suo posto a Buriram c'è Nagashima