Dovizioso: "Ho deciso il mio futuro, ve lo dirò a giorni"

Il pilota forlivese della Ducati ammette di aver preso la decisione su cosa farà l'anno prossimo, ma si concede ancora qualche giorno prima di ufficializzarla. Andrea non è soddisfatto della quarta fila nella qualifica bagnata, ma ammette che sarà determinante fare un buon lavoro nel warm up di domani mattina: "Chi azzeccherà la scelta della gomma potrà fare una buona gara, però vedo bene le Suzuki che partono davanti".

Dovizioso: "Ho deciso il mio futuro, ve lo dirò a giorni"
Carica lettore audio

Il dodicesimo tempo in qualifica non appaga Andrea Dovizioso, ma il weekend di Valencia è iniziato nel modo insolito con la pioggia che ha rimescolato le carte per cui nessuno dei protagonisti in due giorni è riuscito a lavorare pensando alla gara di domani che, invece, si disputerà su una pista asciutta, per cui valori che sono emersi dalla sessione cronometrata potrebbero essere ribaltati domani…

La quarta fila ovviamente non aggrada al forlivese della Ducati…
“Le qualifiche non sono andate come speravamo. In alcuni punti il tracciato era piuttosto asciutto, mentre in altri bisognava rallentare molto a causa della mancanza di grip. Purtroppo, con queste condizioni particolari non sono riuscito ad individuare il giusto feeling con la mia Desmosedici GP e questo mi ha impedito di trovare il ritmo giusto per segnare un buon giro. Speriamo che il meteo migliori in vista della gara di domani”.

Ma cosa potrebbe ancora succedere per cambiare le carte in tavola oppure vedremo una gara lineare?
“Non lo so. Essendo una gara nella quale nessuno ha potuto lavorare, avrà delle situazioni un po’ particolari e anomale, però sulla carta mi aspetto che le due Suzuki siano competitive dato che partono davanti. Non credo che abbiano grossi limiti o problemi per stare davanti e, quindi, quell’aspetto può andare in modo lineare”.

“Del resto Morbidelli, Quartararo e Vinales sono tutti in una situazione non troppo comoda e, quindi, possono succedere tante cose. La scelta della gomma influenzerà sicuramente il risultato. Credo che chi riuscirà a trovare la giusta direzione nel warm up potrà fare una bella gara”.

“Valencia è una pista dove il consumo è abbastanza importante perché si sta per molto tempo nello stesso angolo a sinistra. Di conseguenza se guidi male il consumo è maggiore e quello farà la differenza. Quindi la gara è tutta costruire. Non parto davanti, però per come siamo abituati quest’anno nemmeno troppo indietro e ho Quartararo e Morbidelli vicino. Sarà importante partire bene”.

Leggi anche:

Tutto vero ma Zarco una Ducati davanti l’ha messa…
“C’erano condizioni veramente bagnate e non avevo la confidenza per tirare in quella situazione”.

Con Marquez così incerto, data la situazione Honda provate ad aprire una trattativa con la Honda per fare il collaudatore e se Marc non ce la facesse ci sarebbe la possibilità di fare qualche gara…
“La trattativa è stata aperta qualche settimana fa, si è parlato di varie cose. Sinceramente del mio futuro parlerò a breve perché non c’è più il bisogno di aspettare, però non volevo tirare tutto fuori adesso. In poco tempo spiegherò ogni cosa”.

Ma la Honda non è una buona opportunità da prendere?
“Il discorso con la Honda è normale, come con la Yamaha, la KTM e l’Aprilia. Non è legato al fatto che Marc stia vivendo questa strana situazione. E quando prendi questo genere di decisioni ti aspetti che ci sia qualcosa più di una speranza”.

Hai pensato che l’anno prossimo potresti non fare più i duelli corpo a corpo con Marc?
“Quando Sky mostra le immagini di quei momenti è una figata. È stato un onore poter combattere con un campione così e a volte riuscire a batterlo, ma così è come vanno le carriere dei piloti. Ci sono momenti diversi. Purtroppo tutti gli anni non si possono vivere queste emozioni. Sarebbe troppo bello e lo firmerei adesso”.

Stai pensando anche al motocross?
“Dovete aspettare qualche giorno e vi dirò tutto…”.

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
1/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
2/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
3/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
4/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
5/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
6/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
7/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
8/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
9/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
10/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
11/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
12/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
13/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
14/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Vinales: "E' complicato senza telemetrista"
Articolo precedente

Vinales: "E' complicato senza telemetrista"

Prossimo Articolo

Pol Espargaro: “In gara non mi risparmierò, tutto o niente"

Pol Espargaro: “In gara non mi risparmierò, tutto o niente"
Carica commenti
Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi” Prime

Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi”

In compagnia di Franco Nugnes e del Dottor Riccardo Ceccarelli, andiamo a fare il punto della situazione sulla stagione motoristica 2022 che si appresta a cominciare. Ad essere al centro del mirino è Marc Marquez: lo spagnolo dovrebbe essere sulla via della risoluzione delle sue problematiche legate alla vista, mentre per le condizioni fisiche generali in circa due mesi di duro allenamento dovrebbe tornare al top della forma

MotoGP
19 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia Prime

Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia

La gara di Valencia resterà uno spartiacque nella storia della MotoGP, perché è stata quella dell'addio di Valentino Rossi dopo 26 anni di straordinaria carriera. Un weekend dall'alto contenuto emotivo che si è concluso con una grande festa per il "Dottore".

MotoGP
6 gen 2022
Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati Prime

Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati

Dovendo scegliere uno dei cinque successi del campione del mondo della MotoGP, il più pesante è stato probabilmente quello al Mugello, in casa dei nemici della Ducati e in un weekend segnato dalla tragica scomparsa di Jason Dupasquier.

MotoGP
4 gen 2022
Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon Prime

Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon

Pecco Bagnaia sembrava quasi colpito da una maledizione: continuava a sfiorare la prima vittoria in MotoGP, ma non riusciva mai a concretizzarla. Il Gran Premio di Aragon ha rappresentato un evidente punto di svolta per la stagione del pilota della Ducati. Lo sarà anche per la sua carriera?

MotoGP
1 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania Prime

Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania

La gara del Sachsenring era vista come una sorta di prova del nove sulla possibilità di tornare a rivedere i lampi di classe del vero Marquez anche dopo l'infortunio e Marc non ha tradito le aspettative, centrando la sua 11° vittoria di fila sul saliscendi tedesco.

MotoGP
31 dic 2021
Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021 Prime

Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021

2021 positivo per Aprilia: la casa di Noale è tra i team che sono più cresciuti nel confronto anno-su-anno. Con Aleix Espargaro si è sempre dimostrata veloce e presenza fissa nella Top 10. L'arrivo di Vinales, soprattutto in chiave 2022, potrebbe rappresentare il definitivo salto di qualità

MotoGP
30 dic 2021
Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere Prime

Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere

KTM non riesce a ripetere il bel 2020. La casa austriaca ha vissuto una stagione iniziata non nel migliore dei modi e "aggiustata" in corso d'opera. Miguel Oliveira è il punto di riferimento del team, ma era lecito aspettarsi qualcosa in più. Capitolo a parte in Tech 3, invece...

MotoGP
23 dic 2021
MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi Prime

MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi

Il motociclismo ha perso il più grande showman della sua storia, con Valentino Rossi che ha concluso la sua strepitosa carriera a due ruote. Tra i suoi successori, che hanno avuto quasi tutti il "Dottore" come loro ispirazione, c'è chi può ancora tenere tutti incollati ai Gran Premi.

MotoGP
22 dic 2021