Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
Ultime notizie
MotoGP GP di Germania

MotoGP | Diggia svela il suo piano A: "Punto a rinnovare con VR46”

Una caduta nelle libere non ha fermato la progressione di Fabio Di Giannantonio, tornato in pista nonostante un dolore alla clavicola guadagnando l'accesso diretto alla Q2. Ma è ancora il futuro il tema principale e il pilota VR46 rivela il suo piano A: rinnovare con il team di Valentino Rossi.

Fabio Di Giannantonio, VR46 Racing Team

Fabio Di Giannantonio, VR46 Racing Team

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

In un venerdì di libere molto freddo, la MotoGP ha contato ben nove cadute solamente nel turno pomeridiano, e tra queste si annovera il nome di Fabio Di Giannantonio. Il portacolori Pertamina Enduro VR46 ha perso il controllo della sua Ducati alla Curva 1 e la moto è finita contro gli air fence, costringendo a interrompere il turno. Tuttavia, ciò che più aveva destato preoccupazione era la reazione del pilota, che appena toccata terra si è toccato la spalla destra.

Tutto si è risolto in uno spavento, perché gli esami medici non hanno evidenziato fratture né lesioni. Diggia ha solo sentito dolore al momento dell’impatto perché la clavicola è uscita e rientrata da sola: “Abbiamo fatto dei raggi X e tutto sembra ok. È stato solo l’impatto, la clavicola si è un po’ mossa, per questo la tenevo appena ho toccato la ghiaia”.

“C’è un tratto in cui asfalto e ghiaia hanno uno scalino e penso che sia una cosa da sistemare per il futuro. Ho avuto un grande impatto sulla linea della clavicola dopo essere caduto sui gomiti, lì per lì ho sentito tanto dolore. Sembra che sia uscita un pochino e poi sia rientrata da sola, ma poi abbiamo fatto degli esami ed è tutto a posto. Così sono riuscito a tornare in pista e abbiamo fatto un grande lavoro”, ha spiegato il romano del team di Valentino Rossi.

La combinazione tra freddo e vento gelido ha reso le condizioni difficili per tutti, tanto che si sono viste diverse cadute nel venerdì del Gran Premio di Germania. Diggia spiega la dinamica della sua caduta, che fortunatamente non ha avuto conseguenze: “Sono arrivato in frenata, ho frenato un po’ più forte rispetto al giro precedente. Appena ho fatto un po’ di angolo, si è chiusa secca davanti e non sono riuscito a salvarla. Ho frenato più forte e la gomma era fredda, la combinazione di queste due cose ha fatto sì che scivolassi”.

Fabio Di Giannantonio, VR46 Racing Team

Fabio Di Giannantonio, VR46 Racing Team

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

La reazione del pilota romano è stata immediata e tosta, perché dopo gli esami è rientrato in pista mettendo a segno un buon giro che gli ha consentito di accedere direttamente alla Q2. Di Giannantonio ha infatti concluso il venerdì di libere in nona posizione nonostante l’inciampo e in termini di passo si presenta combattivo: “Non sono messo male, dobbiamo solo migliorare un po’ il quarto settore. Anche nel terzo settore mi sono preso un po’ di margine dopo la caduta. Ho provato a fare più di un giro con la soft per capire meglio, penso che abbiamo un ottimo passo”.

Nonostante il weekend di gara debba ancora entrare nel vivo, è inevitabile toccare l’argomento futuro. Di Giannantonio è l’uomo del mercato al momento, conteso tra diverse squadre. Non è più un segreto che il pilota romano ha differenti opzioni per il 2025, che ha definito “piani”. Ma qual è la sua priorità? Alla vigilia del Gran Premio di Germania aveva indicato una moto full factory come requisito in cima alla lista delle priorità. Ora però svela qual è il suo “Piano A”, ovvero il principale.

“Ho sempre detto di avere un piano A, B e C. Sono messi in fila per un motivo: il piano A è quello di continuare questo progetto con VR46. Ma nel caso non avessimo questa opportunità per diverse ragioni o non avessimo il progetto giusto con questo team, ho anche il piano B e il piano C. Ma sicuramente l’obiettivo è quello di continuare con il team, con cui negozieremo nelle prossime settimane. È un team fantastico, sicuramente hanno una lunga fila di piloti che vogliono unirsi alla squadra. Da un’altra parte ci sono altre ottime opzioni per me”, ha concluso Diggia.  

Leggi anche:

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente MotoGP | Martin: "Altri forti con gomma nuova, io competitivo con gomma usata"
Prossimo Articolo LIVE MotoGP | Gran Premio di Germania, Qualifiche

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia