MotoGP, Crutchlow: “Miller ha il talento per battere Marquez”

Cal Crutchlow ritiene che Jack Miller, una volta arrivato nel team ufficiale Ducati, sarà uno dei pochi piloti in grado di fermare l’egemonia di Marc Marquez in MotoGP.

MotoGP, Crutchlow: “Miller ha il talento per battere Marquez”
Carica lettore audio

Jack Miller è il pilota di cui si è più discusso nell’ultima settimana: l’australiano infatti è stato promosso nel team ufficiale Ducati a partire dal 2021 e la Casa di Borgo Panigale lo ha reso noto proprio nei giorni scorsi. Miller, che fino alla fine del 2020 vestirà i colori Pramac, salirà in sella alla Desmosedici GP riportando alla mente l’epoca australiana, quando Casey Stoner vinse l’ultimo titolo Ducati, nel 2007.

Non è ancora noto chi sarà il suo compagno di squadra, il rinnovo di Andrea Dovizioso stenta ad arrivare per questioni economiche, mentre Danilo Petrucci sembra sempre più lontano da Ducati. Eppure c’è chi non ha dubbi sul fatto che Miller potrà farsi valere da subito sia all’interno della squadra sia con i risultati in pista. Cal Crutchlow infatti, in un video per la pagina Facebook Australian Motorcycle Grand Prix, ritiene che il suo collega ed amico possa ottenere grandi risultati e ribaltare un equilibrio che ora pende tutto dalla parte di Marc Marquez.   

Leggi anche:

Secondo il pilota LCR, ‘Jackass’ è l’unico pilota della griglia che può interrompere l’egemonia del portacolori HRC: “Jack Miller è uno dei pochi piloti qui che ha il talento per battere Marc Marquez in una stagione. Ha talento sulla moto, ce l’ha senza dubbio. Credo che non sia da meno di altri piloti in campionato e lo vedo in grado di poter compiere quel passo in avanti che lo porterà a lottare con Marc nei prossimi anni. È il pilota giusto per farlo e credo che possa farcela. Quando mi ritirerò lo seguirò, anche se questo dipenderà da lui, se mi vorrà o meno”.

“È una grande cosa per l’Australia – prosegue Crutchlow – nessun pilota è più salito sul podio dall’epoca di Casey Stoner, che andava regolarmente a podio. Ora anche Jack può farlo. È riuscito a conquistarne uno nel suo gran premio di casa, è un risultato incredibile nella carriera di qualsiasi pilota. Jack è giovane abbastanza per apprezzarlo e penso che continuerà così”.

Leggi anche:

Quest’anno la MotoGP dovrà fare a meno del Gran Premio d’Australia, cancellato nei giorni scorsi insieme all’appuntamento di Silverstone. Ma a partire dal 2021, in condizioni normali, la classe regina tornerà a Phillip Island e Miller arriverà al suo appuntamento di casa da pilota ufficiale, forte anche del podio ottenuto nel 2019.

Jack Miller, Pramac Racing
Jack Miller, Pramac Racing
1/18

Foto di: Pramac Racing

Jack Miller, Pramac Racing
Jack Miller, Pramac Racing
2/18

Foto di: Motogp.com

Jack Miller, Pramac Racing
Jack Miller, Pramac Racing
3/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing
Jack Miller, Pramac Racing
4/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing
Jack Miller, Pramac Racing
5/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing
Jack Miller, Pramac Racing
6/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing
Jack Miller, Pramac Racing
7/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing
Jack Miller, Pramac Racing
8/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing
Jack Miller, Pramac Racing
9/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing
Jack Miller, Pramac Racing
10/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing
Jack Miller, Pramac Racing
11/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing Ducati
Jack Miller, Pramac Racing Ducati
12/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing
Jack Miller, Pramac Racing
13/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing
Jack Miller, Pramac Racing
14/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing
Jack Miller, Pramac Racing
15/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing
Jack Miller, Pramac Racing
16/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing
Jack Miller, Pramac Racing
17/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jack Miller, Pramac Racing
Jack Miller, Pramac Racing
18/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
MotoGP, KTM: “Il congelamento motori non frenerà il progresso”
Articolo precedente

MotoGP, KTM: “Il congelamento motori non frenerà il progresso”

Prossimo Articolo

"The last dance" per Jorge Lorenzo in MotoGP?

"The last dance" per Jorge Lorenzo in MotoGP?
Carica commenti
Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi” Prime

Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi”

In compagnia di Franco Nugnes e del Dottor Riccardo Ceccarelli, andiamo a fare il punto della situazione sulla stagione motoristica 2022 che si appresta a cominciare. Ad essere al centro del mirino è Marc Marquez: lo spagnolo dovrebbe essere sulla via della risoluzione delle sue problematiche legate alla vista, mentre per le condizioni fisiche generali in circa due mesi di duro allenamento dovrebbe tornare al top della forma

MotoGP
19 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia Prime

Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia

La gara di Valencia resterà uno spartiacque nella storia della MotoGP, perché è stata quella dell'addio di Valentino Rossi dopo 26 anni di straordinaria carriera. Un weekend dall'alto contenuto emotivo che si è concluso con una grande festa per il "Dottore".

MotoGP
6 gen 2022
Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati Prime

Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati

Dovendo scegliere uno dei cinque successi del campione del mondo della MotoGP, il più pesante è stato probabilmente quello al Mugello, in casa dei nemici della Ducati e in un weekend segnato dalla tragica scomparsa di Jason Dupasquier.

MotoGP
4 gen 2022
Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon Prime

Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon

Pecco Bagnaia sembrava quasi colpito da una maledizione: continuava a sfiorare la prima vittoria in MotoGP, ma non riusciva mai a concretizzarla. Il Gran Premio di Aragon ha rappresentato un evidente punto di svolta per la stagione del pilota della Ducati. Lo sarà anche per la sua carriera?

MotoGP
1 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania Prime

Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania

La gara del Sachsenring era vista come una sorta di prova del nove sulla possibilità di tornare a rivedere i lampi di classe del vero Marquez anche dopo l'infortunio e Marc non ha tradito le aspettative, centrando la sua 11° vittoria di fila sul saliscendi tedesco.

MotoGP
31 dic 2021
Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021 Prime

Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021

2021 positivo per Aprilia: la casa di Noale è tra i team che sono più cresciuti nel confronto anno-su-anno. Con Aleix Espargaro si è sempre dimostrata veloce e presenza fissa nella Top 10. L'arrivo di Vinales, soprattutto in chiave 2022, potrebbe rappresentare il definitivo salto di qualità

MotoGP
30 dic 2021
Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere Prime

Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere

KTM non riesce a ripetere il bel 2020. La casa austriaca ha vissuto una stagione iniziata non nel migliore dei modi e "aggiustata" in corso d'opera. Miguel Oliveira è il punto di riferimento del team, ma era lecito aspettarsi qualcosa in più. Capitolo a parte in Tech 3, invece...

MotoGP
23 dic 2021
MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi Prime

MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi

Il motociclismo ha perso il più grande showman della sua storia, con Valentino Rossi che ha concluso la sua strepitosa carriera a due ruote. Tra i suoi successori, che hanno avuto quasi tutti il "Dottore" come loro ispirazione, c'è chi può ancora tenere tutti incollati ai Gran Premi.

MotoGP
22 dic 2021