MotoGP
G
GP del Qatar
05 mar
-
08 mar
Prossimo evento tra
35 giorni
G
GP della Thailandia
19 mar
-
22 mar
Prossimo evento tra
49 giorni
G
GP delle Americhe
02 apr
-
05 apr
Prossimo evento tra
63 giorni
G
GP d'Argentina
16 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
77 giorni
G
GP di Spagna
30 apr
-
03 mag
Prossimo evento tra
91 giorni
G
GP di Francia
14 mag
-
17 mag
Prossimo evento tra
105 giorni
G
GP d'Italia
28 mag
-
31 mag
Prossimo evento tra
119 giorni
G
GP della Catalogna
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
126 giorni
G
GP di Germania
18 giu
-
21 giu
Prossimo evento tra
140 giorni
G
GP d'Olanda
25 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
147 giorni
G
GP di Finlandia
09 lug
-
12 lug
Prossimo evento tra
161 giorni
G
GP della Repubblica Ceca
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
189 giorni
G
GP d'Austria
13 ago
-
16 ago
Prossimo evento tra
196 giorni
G
GP di Gran Bretagna
27 ago
-
30 ago
Prossimo evento tra
210 giorni
G
GP di San Marino
10 set
-
13 set
Prossimo evento tra
224 giorni
G
GP di Aragon
01 ott
-
04 ott
Prossimo evento tra
245 giorni
15 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
259 giorni
23 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
267 giorni
G
GP della Malesia
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
273 giorni
G
GP di Valencia
12 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
287 giorni

MotoGP: cambiamenti significativi nel calendario 2020

condivisioni
commenti
MotoGP: cambiamenti significativi nel calendario 2020
Di:
26 ago 2019, 10:02

Le squadre della MotoGP hanno ricevuto la bozza del calendario 2020 che sarà presto reso pubblico e che conta l'ingresso della Finlandia e l'anticipazione della gara della Thailandia come grandi novità.

Oltre all’ingresso della Finlandia ed alla anticipazione del GP di Thailandia ci saranno alcune gare che saranno disputate in periodi leggermente differenti rispetto al passato come Austin, Argentina e Aragon.

Anche se Dorna, il promotrore del campionato, e i vari attori coinvolti nella configurazione del calendario intendevano dividere la tripletta e trasformarla in due eventi back to back mettendo una settimana libera in mezzo, il fatto che la Thailandia abbia accettato di anticipare la data del proprio GP farà in modo che la tripletta di gare si manterrà almeno per un altro anno.

Allo stato attuale, il campionato inizierà il fine settimana del 7 e 8 marzo con il Gran Premio del Qatar, mentre l'appuntamento con il Gran Premio di Buriram si terrà domenica 22 marzo.

Da lì, la carovana avrà poco più di dieci giorni per arrivare ad Austin, dove il Gran Premio degli Stati Uniti si disputerà il 5 aprile. La gara del Texas e quella dell'Argentina cambieranno il rispettivo ordine.

L'appuntamento di Termas de Río Hondo si svolgerà nel fine settimana del 19 aprile. Successivamente si andrà in Europa, con Jerez (3 Maggio) come primo appuntamento del nel vecchio continente per poi andare a Le Mans, in Italia ed al Montmeló.

Come già annunciato, il Gran Premio di Germania è rimasto fissato per il 21 giugno, una settimana prima dell’appuntamento olandese (28 Giugno). Da lì i camion avranno altri dieci giorni per raggiungere la Finlandia, dove prenderà il via l’evento del Kym Ring previsto per il 12 luglio per poi spostarsi a Brno, in Austria, a Silverstone ed a Misano.

Aragon prende il posto lasciato libero dalla Thailandia il primo ottobre, mentre Valencia sarà ancora una volta la gara conclusiva della stagione prevista per metà novembre.

Prossimo Articolo
Petrucci: "Ho capito come guidare la Ducati in condizioni di poco grip"

Articolo precedente

Petrucci: "Ho capito come guidare la Ducati in condizioni di poco grip"

Prossimo Articolo

Iannone: "Sul rettilineo perdo anche rispetto ad Aleix"

Iannone: "Sul rettilineo perdo anche rispetto ad Aleix"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie MotoGP
Autore Oriol Puigdemont