Crutchlow: "Accetto le scuse di Miller"

Il contatto tra i due piloti della Honda LCR ha fatto parlare molto: Jack è stato punito con un punto sulla licenza

Per come si era messa la gara, quella di Silverstone poteva essere una domenica trionfale per il Team LRC, ma l'irruenza di Jack Miller ha rovinato la festa alla squadra di Lucio Cecchinello. Sul bagnato il pilota australiano stava dando il primo lampo del suo talento e si era arrampicato fino alla top five con la sua Honda "Open".

Al terzo giro però ha commesso un errore davvero imperdonabile, perché è arrivato lunghissimo in staccata ed ha centrato proprio la RC213V del compagno Cal Crutchlow, che a sua volta si era reso protagonista di un ottimo avvio.

Miller si è subito scusato con il compagno: "Voglio scusarmi con Cal, ma stavamo spingendo entrambi molto forte. Non volevo neppure provare a superarlo, mi stavo difendendo da Espargaro, ma sono arrivato lungo in staccata e l'ho colpito. In ogni caso è stato un weekend abbastanza positivo, perché abbiamo trovato dei setting interessanti per la moto, quindi spero di trovarmi a mio agio anche Misano".

Fortunatamente per "Jackass", il britannico non l'ha presa troppo male: "Jack è giovane, era la prima volta che battagliava nelle prime posizioni in MotoGp ed ha fatto una mossa ambiziosa. Ha fatto un errore, si è scusato e accetto le sue scuse. Queste sono le gare, ma ovviamente sono rimasto molto deluso".

Va aggiunto poi che questa manovra è costata anche una sanzione di 1 punto sulla penalità al pilota australiano, perché è stata reputata irresponsabile da parte della direzione gara.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento Gran Premio di Gran Bretagna
Sub-evento Domenica post-gara
Circuito Silverstone
Piloti Cal Crutchlow , Jack Miller
Team Team LCR
Articolo di tipo Commento