MotoGP
09 ott
Prossimo evento tra
18 giorni
G
GP di Aragon
16 ott
Prossimo evento tra
25 giorni
G
GP di Teruel
23 ott
Prossimo evento tra
32 giorni
G
GP d'Europa
06 nov
Prossimo evento tra
46 giorni
13 nov
Prossimo evento tra
53 giorni
G
GP del Portogallo
20 nov
Prossimo evento tra
60 giorni

MotoGP, Brno, Warm-Up: la KTM di Espargaro precede le Yamaha

condivisioni
commenti
MotoGP, Brno, Warm-Up: la KTM di Espargaro precede le Yamaha
Di:

La KTM brilla con la media al posteriore, ma nella sua scia c'è un bel terzetto di M1 con Vinales, Quartararo e Morbidelli. Più indietro Dovizioso e Rossi.

Una bandiera gialla ha negato la prima fila a Pol Espargaro, ma il pilota della KTM si candida comunque ad una gara da protagonista nel Gran Premio della Repubblica Ceca di MotoGP.

Lo spagnolo è stato il più veloce nel Warm-Up di questa mattina, riuscendo a girare in 1'57"037, ma soprattutto mostrando un passo costante sull'1'57" basso con una gomma dura all'anteriore ed una media al posteriore.

Alle sue spalle c'è un terzetto di Yamaha, capitanato da quella di Maverick Vinales, che con la gomma soft al posteriore ha chiuso a 25 millesimi dalla vetta. Stessa scelta fatto anche da Franco Morbidelli, quarto ad un decimo.

Tra di loro c'è l'altra M1 del leader iridato Fabio Quartararo, che però ha "copiato" la scelta di gomme fatta da Espargaro. A riprova del buon potenziale odierno della KTM c'è poi anche il quinto tempo di Brad Binder, staccato di 126 millesimi con la stessa soluzione del compagno di squadra.

Sesto tempo per la prima delle Honda, che è stata quella del giapponese Takaaki Nakagami, che ha montato due gomme medie sulla sua RC213V. Media e soft invece per Jack Miller, che con il settimo tempo a 319 millesimi è stato il migliore tra i piloti Ducati.

Nelle prime nove posizioni comunque sono rappresentati tutti i costruttori presenti in griglia, perché ottava c'è la Suzuki di Joan Mir (il compagno Alex Rins ha fatto solo due giri per non affaticare la spalla infortunata) e nona l'Aprilia di Aleix Espargaro.

Sono rimasti sempre un po' più distanziati invece Andrea Dovizioso e Valentino Rossi, che hanno chiuso rispettivamente in decima ed in 12esima posizione, montando entrambi una dura all'anteriore ed una soft al posteriore. Proprio come Danilo Petrucci, che segue il pesarese in 13esima piazza con la seconda Ducati ufficiale.

Attardato anche il poleman Johann Zarco, che stavolta non è andato oltre il 15esimo tempo con la Ducati dell'Avintia Racing, anche se va detto che il francese ha lavorato con una gomma usata per provare a simulare la seconda parte di gara. Va detto comunque che i primi 16 sono tutti racchiusi nello spazio di appena 755 millesimi.

Ancora nelle retrovie, infine, le due Honda ufficiali, con Alex Marquez autore del 18esimo tempo e Stefan Bradl del 20esimo.

Guarda il Gran Premio Monster Energy di Repubblica Ceca live su DAZN. Attiva ora

Cla Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h
1 Spain Pol Espargaro KTM 10 1'57.037     166.193
2 Spain Maverick Viñales Yamaha 10 1'57.062 0.025 0.025 166.158
3 France Fabio Quartararo Yamaha 10 1'57.074 0.037 0.012 166.141
4 Italy Franco Morbidelli Yamaha 11 1'57.137 0.100 0.063 166.051
5 South Africa Brad Binder KTM 10 1'57.163 0.126 0.026 166.014
6 Japan Takaaki Nakagami Honda 10 1'57.184 0.147 0.021 165.985
7 Australia Jack Miller Ducati 10 1'57.356 0.319 0.172 165.741
8 Spain Joan Mir Suzuki 10 1'57.378 0.341 0.022 165.710
9 Spain Aleix Espargaro Aprilia 10 1'57.420 0.383 0.042 165.651
10 Italy Andrea Dovizioso Ducati 11 1'57.520 0.483 0.100 165.510
11 Spain Iker Lecuona KTM 10 1'57.548 0.511 0.028 165.471
12 Italy Valentino Rossi Yamaha 11 1'57.578 0.541 0.030 165.428
13 Italy Danilo Petrucci Ducati 10 1'57.677 0.640 0.099 165.289
14 Portugal Miguel Oliveira KTM 10 1'57.717 0.680 0.040 165.233
15 France Johann Zarco Ducati 10 1'57.767 0.730 0.050 165.163
16 United Kingdom Bradley Smith Aprilia 10 1'57.792 0.755 0.025 165.128
17 United Kingdom Cal Crutchlow Honda 10 1'58.040 1.003 0.248 164.781
18 Spain Alex Marquez Honda 10 1'58.389 1.352 0.349 164.295
19 Spain Tito Rabat Ducati 10 1'58.548 1.511 0.159 164.075
20 Germany Stefan Bradl Honda 10 1'58.957 1.920 0.409 163.511
21 Spain Alex Rins Suzuki 2        
Aleix Espargaro: "Ora dobbiamo confermarci in gara"

Articolo precedente

Aleix Espargaro: "Ora dobbiamo confermarci in gara"

Prossimo Articolo

Motori Yamaha: Morbidelli monta il quinto, Quartararo il quarto

Motori Yamaha: Morbidelli monta il quinto, Quartararo il quarto
Carica commenti