Valentino: "Sarà dura battere Jorge, ma devo provarci"

Il "Dottore" è deluso del terzo posto di Brno, ma più per il distacco che per l'aggancio iridato da parte di Jorge

Valentino: "Sarà dura battere Jorge, ma devo provarci"
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Terzo posto Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

L'11esimo podio stagionale in altrettante gare non è bastato per rendere Valentino Rossi soddisfatto del suo Gp della Repubblica Ceca. Complice anche la vittoria di Jorge Lorenzo, il terzo posto di Brno ha permesso al maiorchino di agganciarlo in classifica. Inoltre il "Dottore" si aspettava qualcosa di più dalla sua gara.

"La partenza è stata abbastanza brutta, mi hanno superato sia Smith che Dovizioso e lì ho perso abbastanza tempo. Più che altro però il problema è che non avevo il passo che avrei sperato, facevo veramente fatica e non avevo un buon grip dalle gomme. Mi aspettavo di poter girare tre o quattro decimi meglio di passo, come avevo fatto ieri, però per qualche ragione oggi non ci sono riuscito. E' stata una delle gare peggiori dell'anno per me. La metto insieme a quelle del Mugello e di Jerez. Questa forse ha l'aggravante che mi aspettavo di fare bene" ha detto a caldo il pesarese.

La sua Yamaha invece ha visto la sagoma della gemella e della Honda di Marc Marquez farsi sempre più piccola: "Il podio va sempre bene, ma alla fine è un risultato un po' deludente perché sono arrivato troppo lontano da Lorenzo e da Marquez. Sapevo che con Jorge sarebbe stata dura, ma pensavo di poter almeno lottare con Marc, invece non ci sono riuscito, quindi è stata una gara abbastanza deludente".

Valentino era l'unico ad aver scelto la gomma dura sia davanti che dietro, ma non pensa che questa opzione abbia condizionato la sua corsa: "Adesso dovremo guardare un po' i dati, ma non credo che il problema siano state le gomme, perché io ho messo quelle con cui mi sono trovato meglio nell'arco del weekend. Non avevo pensato ad una strategia o a venire fuori alla distanza, semplicemente ho messo quelle con cui avevo lavorato di più. Oggi pomeriggio però facevo più fatica, soprattutto con quella davanti. E' strano perché ieri invece mi trovavo meglio, ma abbiamo fatto qualche piccola modifica alla moto che forse ci ha tolto un po' di grip".

Sull'aggancio in classifica da parte di Lorenzo ovviamente non era troppo felice: "Essere a pari punti comunque non è male, perché siamo sempre lì davanti, anche se lui ha più vittorie e adesso è lui il primo nel Mondiale. Il problema è che Jorge sta andando veramente forte ed è tornato dalle ferie facendo due gare davvero fantastiche. Qui poi ha fatto davvero una gran differenza. E' davvero molto in forma e sarà difficile batterlo, ma dobbiamo provarci".

Sul punto di forza del rivale maiorchino, poi ha aggiunto: "Jorge riesce ad essere veloce anche quando la messa a punto della moto non è fantastica o quando l'asfalto è un po' sporco. Questa sua versatilità a raggiungere un buon livello da subito dal venerdì mattina è quella che fa la differenza. Noi quindi dobbiamo cercare di migliorare sotto questo punto di vista".

Infine gli è stato chiesto se a Silverstone dovrà correre in difesa e aspettare Misano: "Magari Misano diventa troppo tardi, quindi bisogna cercare di fare meglio già a Silverstone".

condivisioni
commenti
Marquez: "Oggi ho fatto il massimo possibile"
Articolo precedente

Marquez: "Oggi ho fatto il massimo possibile"

Prossimo Articolo

Dovizioso: "Il sesto posto non mi soddisfa"

Dovizioso: "Il sesto posto non mi soddisfa"
Carica commenti
Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi” Prime

Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi”

In compagnia di Franco Nugnes e del Dottor Riccardo Ceccarelli, andiamo a fare il punto della situazione sulla stagione motoristica 2022 che si appresta a cominciare. Ad essere al centro del mirino è Marc Marquez: lo spagnolo dovrebbe essere sulla via della risoluzione delle sue problematiche legate alla vista, mentre per le condizioni fisiche generali in circa due mesi di duro allenamento dovrebbe tornare al top della forma

MotoGP
19 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia Prime

Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia

La gara di Valencia resterà uno spartiacque nella storia della MotoGP, perché è stata quella dell'addio di Valentino Rossi dopo 26 anni di straordinaria carriera. Un weekend dall'alto contenuto emotivo che si è concluso con una grande festa per il "Dottore".

MotoGP
6 gen 2022
Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati Prime

Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati

Dovendo scegliere uno dei cinque successi del campione del mondo della MotoGP, il più pesante è stato probabilmente quello al Mugello, in casa dei nemici della Ducati e in un weekend segnato dalla tragica scomparsa di Jason Dupasquier.

MotoGP
4 gen 2022
Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon Prime

Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon

Pecco Bagnaia sembrava quasi colpito da una maledizione: continuava a sfiorare la prima vittoria in MotoGP, ma non riusciva mai a concretizzarla. Il Gran Premio di Aragon ha rappresentato un evidente punto di svolta per la stagione del pilota della Ducati. Lo sarà anche per la sua carriera?

MotoGP
1 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania Prime

Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania

La gara del Sachsenring era vista come una sorta di prova del nove sulla possibilità di tornare a rivedere i lampi di classe del vero Marquez anche dopo l'infortunio e Marc non ha tradito le aspettative, centrando la sua 11° vittoria di fila sul saliscendi tedesco.

MotoGP
31 dic 2021
Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021 Prime

Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021

2021 positivo per Aprilia: la casa di Noale è tra i team che sono più cresciuti nel confronto anno-su-anno. Con Aleix Espargaro si è sempre dimostrata veloce e presenza fissa nella Top 10. L'arrivo di Vinales, soprattutto in chiave 2022, potrebbe rappresentare il definitivo salto di qualità

MotoGP
30 dic 2021
Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere Prime

Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere

KTM non riesce a ripetere il bel 2020. La casa austriaca ha vissuto una stagione iniziata non nel migliore dei modi e "aggiustata" in corso d'opera. Miguel Oliveira è il punto di riferimento del team, ma era lecito aspettarsi qualcosa in più. Capitolo a parte in Tech 3, invece...

MotoGP
23 dic 2021
MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi Prime

MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi

Il motociclismo ha perso il più grande showman della sua storia, con Valentino Rossi che ha concluso la sua strepitosa carriera a due ruote. Tra i suoi successori, che hanno avuto quasi tutti il "Dottore" come loro ispirazione, c'è chi può ancora tenere tutti incollati ai Gran Premi.

MotoGP
22 dic 2021