Marquez: "Oggi ho fatto il massimo possibile"

Un secondo posto soddisfacente per lo spagnolo che lo tiene ancora in lotta per il Mondiale a 52 punti dalla vetta

Marquez: "Oggi ho fatto il massimo possibile"
Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
Podio: vincitore Marc Marquez, Repsol Honda Team

E' un Marc Marquez soddisfatto quello visto al termine della gara di Moto Gp a Brno. Il campione del mondo 2014 ha interrotto la striscia di vittorie proprio sul tracciato ceco, concludendo secondo alle spalle di Jorge Lorenzo, ma davanti a Valentino Rossi. Un piazzamento che ha consentito al pilota della Honda di accorciare comunque leggermente la classifica, portando a 52 punti il suo gap dalla vetta.

Marquez ha analizzato l'intera gara affermando:"Oggi abbiamo dato il 100%, non si poteva fare di più. All'inizio, grazie alla gomma nuova, ho provato a stare con Jorge, ma quando la gomma ha iniziato a calare, dopo cinque giri, ho iniziato a faticare di più rispetto a Lorenzo. Lui riusciva a mantenere un buon ritmo, ma vedendo come è andato tutto il weekend, la seconda posizione è un ottimo risultato. Sapevamo che, nella seconda parte di stagione, Brno sarebbe stato un circuito difficile".

Marc ha analizzato anche i pregi della Yamaha di Lorenzo sul tracciato di Brno:"Questo tipo di tracciato si adattava poco alla nostra moto.La particolarità del tracciato ci penalizza per i nostri problemi in ingresso ed uscita di curva. Abbiamo fatto un pò di fatica durante il weekend ed ho capito che era impossibile duellare con Jorge".

Marquez non si è nascosto nell'affermare che Brno non è il suo circuito preferito:"Ho cercato di adattare il mio stile di guida alla pista ed ho cambiato anche il set up della moto dato che dopo la prime Libere avevamo un distacco da Lorenzo di quasi un secondo. Lì ho capito che dovevo cambiare non solo il setting della moto ma anche il mio modo di guidare. Penso che abbiamo fatto un grande weekend, sono riuscito a mantenere un buon margine rispetto a Valentino in gara e sono riuscito a mantenere questa seconda posizione".

Marc, infine, guarda il bicchiere mezzo pieno accogliendo con soddisfazione il secondo posto in ottica Mondiale:"Avrei potuto provare a prendere Lorenzo rischiando, ma con questa seconda posizione sono ancora in lotta per il Mondiale. Non credo che Jorge abbia aumentato il ritmo, piuttosto sono stato io a calare un pò nel corso della gara.All'inizio tenevamo un ritmo di cinquantasei e mezzo, poi ho iniziato a girare sul cinquantasei alto mentre Jorge ha mantanuto un passo costante per cinque, sei giri in più".

condivisioni
commenti
Lorenzo sbanca Brno: è aggancio iridato a Valentino!
Articolo precedente

Lorenzo sbanca Brno: è aggancio iridato a Valentino!

Prossimo Articolo

Valentino: "Sarà dura battere Jorge, ma devo provarci"

Valentino: "Sarà dura battere Jorge, ma devo provarci"
Carica commenti
MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022 Prime

MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022

La stagione 2021 della MotoGP è appena terminata, ma i preparativi per il 2022 hanno già preso il via con due giorni di test a Jerez la scorsa settimana. La Ducati sembra aver colpito nel segno, mentre la mancanza di progressi della Yamaha ha creato qualche perplessità nel campione del mondo Fabio Quartararo. C'è già aria di sorpasso?

MotoGP
26 nov 2021
Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha Prime

Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Motomondiale 2021 ed iniziamo con il team che ha portato al trionfo Fabio Quartararo. In Yamaha, però, non è tutto rose e fiori perché, a giudicare dal rendimento degli altri piloti dei tre diapason, il lavoro da fare è ancora tanto per stare al passo della concorrenza.

MotoGP
25 nov 2021
Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento” Prime

Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento”

Con il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine andiamo ad analizzare lìultimo week end da pilota MotoGP di Valentino Rossi. Il pilota di Tavullia ha messo sul piatto a Valencia una gara valida: non ha avuto importanza la decima posizione finale, ma la sua costanza nel fine settimana è stata encomiabile. Costanza mancata durante il 2021.

MotoGP
17 nov 2021
Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati Prime

Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati

In questo nuovo video di Motorsport.com, Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes commentano il Gran Premio di Valencia, ultimo appuntamento del Motomondiale che ha regalato tanti promossi e tanti bocciati...

MotoGP
16 nov 2021
Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori? Prime

Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori?

Le pressioni psicologiche cui sono sottoposti i ragazzini che ambiscono ad un posto nel campionato del mondo sono alla base delle manovre spesso aggressive viste in questa stagione. Imporre il divieto di ingresso nel mondiale prima dei 18 anni sarà la soluzione giusta?

MotoGP
10 nov 2021
MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia” Prime

MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia”

Riccardo Ceccarelli e Franco Nugnes ci parlano della volontà di piloti affermati e campioni che si circondano di coach dal palmarés mondiale per andare a migliorare ulteriormente le proprie performance, come nel caso della diretta richiesta di Pecco Bagnaia a Ducati per avere al proprio fianco Casey Stoner

MotoGP
10 nov 2021
Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia Prime

Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia

Il Gran Premio dell'Algarve di MotoGP si chiude con sorprese, conferme e delusioni. Ecco le pagelle dell'appuntamento portoghese stilate e commentate in questo nuovo video di Motorsport.com da Matteo Nugnes e Lorenza D'Adderio.

MotoGP
9 nov 2021
MotoGP | Misano, un weekend che resterà nella storia Prime

MotoGP | Misano, un weekend che resterà nella storia

Il fine settimana di Misano è stato un concentrato di emozioni, dal saluto del pubblico italiano a Valentino Rossi alla conquista del primo titolo di Fabio Quartararo, quasi una sorta di passaggio di consegne in casa Yamaha. Ma anche i tributi a Marco Simoncelli e Fausto Gresini hanno aggiunto qualcosa di speciale.

MotoGP
4 nov 2021