Lorenzo: "Oggi sono andato forte e ho ancora margine"

Jorge è distante da Marquez di soli 97 millesimi nelle Libere 2. E' l'unico top rider a non esser caduto

Jorge Lorenzo dopo la prima giornata di prove libere della MotoGP sul tracciato ceco di Brno può essere davvero soddisfatto per gli ottimi risultati ottenuti nell'attacco al cronometro, nella ricerca di un buon assetto per non essere finito a terra nelle Libere 2.

Il maiorchino è stato infatti l'unico tra i top rider a non finire a terra a causa dello scarso grip offerto dall'asfalto pieno di buche e molto caldo che sorge a 20 chilometri da Brno. Così come avvenuto nel primo turno di questa mattina, Jorge ha mostrato di essere a proprio agio sul circuito che ospita l'undicesimo appuntamento del Motomondiale 2015, centrando il secondo tempo assoluto a soli 97 millesimi da Marc Marquez.

Lorenzo ha inoltre mostrato un ottimo passo gara e, grazie all'attenzione posta nell'evitare errori che avrebbero potuto compromettere il lavoro odierno, è riuscito a fare interessanti valutazioni riguardo le gomme anteriori e posteriori in vista di Qualifiche e gara.

"Questa mattina è stata insolitamente molto calda, ma il pomeriggio è stato anche peggio! Non ho mai visto questa temperatura qui e ciò ha portato allo scarso grip sulla pista, provocando numerose cadute. Ma io, però, sono stato molto attento proprio per evitare di finire a terra".

"Per quanto riguarda il mio ritmo, devo dire che è già buono e ammetto di avere ancora qualche decimo di margine, dunque posso andare ancora più forte. Oggi pomeriggio ho lavorato su vari assetti per valutare le gomme, provando sia la media che la dura. Per ora devo ammettere di preferire la media, tra le due che abbiamo a disposizione qui", ha concluso l'iberico della Yamaha.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento Gran Premio della Repubblica Ceca
Circuito Brno
Piloti Jorge Lorenzo
Articolo di tipo Prove libere