MotoGP
28 mag
-
31 mag
Evento concluso
18 giu
-
21 giu
Canceled
25 giu
-
28 giu
Canceled
09 lug
-
12 lug
Canceled
17 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
13 giorni
G
GP di Andalusia
24 lug
-
26 lug
Prossimo evento tra
20 giorni
G
GP della Repubblica Ceca
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
33 giorni
G
GP d'Austria
13 ago
-
16 ago
Prossimo evento tra
40 giorni
G
GP di Stiria
21 ago
-
23 ago
Prossimo evento tra
48 giorni
G
GP di Gran Bretagna
27 ago
-
30 ago
Canceled
G
GP di San Marino
10 set
-
13 set
Prossimo evento tra
68 giorni
G
GP dell'Emilia Romagna
18 set
-
20 set
Prossimo evento tra
76 giorni
25 set
-
27 set
Prossimo evento tra
83 giorni
G
GP di Thailandia
02 ott
-
04 ott
Canceled
09 ott
-
11 ott
Prossimo evento tra
97 giorni
15 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
103 giorni
G
GP di Aragon
16 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
104 giorni
23 ott
-
25 ott
Canceled
G
GP di Teruel
23 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
111 giorni
G
GP della Malesia
29 ott
-
01 nov
Canceled
G
GP d'Europa
06 nov
-
08 nov
Prossimo evento tra
125 giorni
G
GP di Valencia
13 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
132 giorni
20 nov
-
22 nov
Canceled

MotoGP, Brno, Libere 3: sull'umido si rimette davanti Marquez

condivisioni
commenti
MotoGP, Brno, Libere 3: sull'umido si rimette davanti Marquez
Di:
3 ago 2019, 08:52

Il leader del Mondiale è stato il più veloce in un turno che rischia di rivelarsi inutile, visto che sul tracciato ceco ora è spuntato il sole dopo la pioggia della notte. Invariato rispetto a ieri quindi il quadro dei piloti che entrano in Q2, con tutti i big qualificati.

La pioggia caduta su Brno nel corso della notte ha lasciato invariato il quadro dei dieci piloti qualificati direttamente alla Q2 del Gran Premio della Repubblica Ceca di MotoGP, anche se resta una speranza che almeno le qualifiche si possano disputare sull'asciutto.

Durante la terza sessione di prove libere della classe regina, infatti, un pallido sole ha fatto capolino sul saliscendi ceco, iniziando ad asciugare le traiettorie e permettendo ai piloti di iniziare a realizzare dei tempi non troppo distanti da quelli firmati ieri sull'asciutto (nove secondi circa), anche se comunque oltre i due minuti.

Con la pista umida, il più veloce è stato Marc Marquez, che ad un certo punto aveva messo addirittura un paio di secondi tra la sua Honda e gli inseguitori. Con il passare dei minuti però la concorrenza si è avvicinata, capitanata dalla Yamaha di Maverick Vinales, che ha chiuso a 588 millesimi.

Sotto al secondo di distacco poi c'è solo la Suzuki del collaudatore Sylvain Guintoli, veterano che da sempre è uno specialista del bagnato. Seppur con un distacco di 1"1, Danilo Petrucci è stato il migliore di piloti italiani, ma anche quello dei ducatisti, con il compagno Andrea Dovizioso molto prudente stamani con appena il 13esimo tempo a 2"3.

A completare la top 5 c'è l'altra Yamaha ufficiale di Valentino Rossi, con il "Dottore" che ha pagato 1"4, precedendo l'altra M1 con i colori Petronas affidata a Fabio Quartararo. Con il settimo tempo, Joan Mir apre invece la schiera di quelli che hanno pagato oltre due secondi, davanti alle due KTM di Pol Espargaro e del rookie Miguel Oliveira.

Sull'umido ha alzato la testa anche Andrea Iannone, accreditato del decimo tempo con la sua Aprilia, anche se ad oltre 2". Detto del 13esimo tempo di Dovizioso, alle sue spalle c'è Franco Morbidelli con la seconda Yamaha Petronas, ma stupisce anche vedere Alex Rins solamente 15esimo con la Suzuki. Ancora in difficoltà invece Pecco Bagnaia, 20esimo con la Ducati Pramac.

Non resta quindi che fare l'elenco dei dieci piloti che oggi pomeriggio affronteranno direttamente la Q2, rimasto invariato rispetto alla giornata di ieri. Questi saranno Quartararo, Marquez, Miller, Dovizioso, Vinales, Rins, Morbidelli, Crutchlow, Rossi e Petrucci.

Classifica FP3 (non cumulativa)

Cla Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h
1 Spain Marc Márquez Alenta Honda 9 2'04.279     156.509
2 Spain Maverick Viñales Yamaha 14 2'04.867 0.588 0.588 155.772
3 France Sylvain Guintoli Suzuki 7 2'05.173 0.894 0.306 155.391
4 Italy Danilo Petrucci Ducati 9 2'05.410 1.131 0.237 155.097
5 Italy Valentino Rossi Yamaha 17 2'05.731 1.452 0.321 154.701
6 France Fabio Quartararo Yamaha 17 2'06.219 1.940 0.488 154.103
7 Spain Joan Mir Suzuki 15 2'06.328 2.049 0.109 153.970
8 Spain Pol Espargaro KTM 11 2'06.335 2.056 0.007 153.962
9 Portugal Miguel Oliveira KTM 13 2'06.345 2.066 0.010 153.949
10 Italy Andrea Iannone Aprilia 13 2'06.381 2.102 0.036 153.906
11 United Kingdom Cal Crutchlow Honda 14 2'06.527 2.248 0.146 153.728
12 Australia Jack Miller Ducati 7 2'06.539 2.260 0.012 153.713
13 Italy Andrea Dovizioso Ducati 15 2'06.599 2.320 0.060 153.641
14 Italy Franco Morbidelli Yamaha 13 2'06.616 2.337 0.017 153.620
15 Spain Alex Rins Suzuki 14 2'06.779 2.500 0.163 153.422
16 France Johann Zarco KTM 16 2'07.031 2.752 0.252 153.118
17 Spain Aleix Espargaro Aprilia 10 2'07.114 2.835 0.083 153.018
18 Czech Republic Karel Abraham Ducati 14 2'07.383 3.104 0.269 152.695
19 Japan Takaaki Nakagami Honda 16 2'07.414 3.135 0.031 152.658
20 Germany Stefan Bradl Honda 12 2'07.872 3.593 0.458 152.111
21 Italy Francesco Bagnaia Ducati 12 2'07.944 3.665 0.072 152.025
22 Spain Tito Rabat Ducati 16 2'08.199 3.920 0.255 151.723
23 Malaysia Hafizh Syahrin KTM 15 2'08.325 4.046 0.126 151.574
Prossimo Articolo
LIVE MotoGP, GP della Repubblica Ceca: Libere 3

Articolo precedente

LIVE MotoGP, GP della Repubblica Ceca: Libere 3

Prossimo Articolo

Calendario 2020: la MotoGP dirà addio alla tripletta

Calendario 2020: la MotoGP dirà addio alla tripletta
Carica commenti