MotoGP
30 apr
-
03 mag
Prossimo evento tra
23 giorni
14 mag
-
17 mag
Prossimo evento tra
37 giorni
G
GP d'Italia
28 mag
-
31 mag
Prossimo evento tra
51 giorni
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
58 giorni
G
GP di Germania
18 giu
-
21 giu
Prossimo evento tra
72 giorni
G
GP d'Olanda
25 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
79 giorni
G
GP di Finlandia
09 lug
-
12 lug
Prossimo evento tra
93 giorni
G
GP della Repubblica Ceca
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
121 giorni
G
GP d'Austria
13 ago
-
16 ago
Prossimo evento tra
128 giorni
G
GP di Gran Bretagna
27 ago
-
30 ago
Prossimo evento tra
142 giorni
G
GP di San Marino
10 set
-
13 set
Prossimo evento tra
156 giorni
G
GP di Aragon
25 set
-
27 set
Prossimo evento tra
171 giorni
G
GP di Thailandia
02 ott
-
04 ott
Prossimo evento tra
178 giorni
15 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
191 giorni
23 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
199 giorni
G
GP della Malesia
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
205 giorni
13 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
220 giorni
20 nov
-
22 nov
Prossimo evento tra
227 giorni
G
GP di Valencia
27 nov
-
29 nov
Prossimo evento tra
234 giorni

MotoGP, Brno, Libere 2: Quartararo al top, problemi per Rossi

condivisioni
commenti
MotoGP, Brno, Libere 2: Quartararo al top, problemi per Rossi
Di:
2 ago 2019, 13:14

Dopo una FP1 difficile, il pilota della Yamaha Petronas è stato il più veloce nel pomeriggio, precedendo Marquez e le due Ducati di Miller e Dovizioso (stesso tempo). Valentino accusa un problema di motore, ma è nono. In Q2 al momento anche Morbidelli e Petrucci.

Questa mattina aveva sofferto, ma Fabio Quartararo ha dimostrato a tutti che era solo un caso. Il "time attack" di oggi rischia di essere fondamentale per le sorti del weekend del GP di Repubblica Ceca di MotoGP, perché per domani è prevista pioggia, quindi potrebbe essere determinante per la Q2. E sul più bello il pilota della Yamaha Petronas non ha deluso.

Il rookie francese non si è solo accontentato di andare a prendersi un posto nella top 10, ma ha piazzato la sua M1 in cima alla lista dei tempi con uno strepitoso 1'55"802. Un crono che gli ha permesso di distanziare di appena 23 millesimi la Honda di Marc Marquez, con il leader iridato che è stato il solo a scendere sotto all'1'56" oltre al rivale transalpino.

Il saliscendi di Brno sembra averci riconsegnato anche una Ducati competitiva, perché in terza e quarta posizione ci sono Jack Miller ed Andrea Dovizioso, accreditati dello stesso tempo al millesimo con un ritardo di poco meno di tre decimi. Il forlivese ha anche usato per la prima volta la nuova carena che era stata portata al debutto da Danilo Petrucci.

Un "Petrux" che rispetto alla FP1 ha fatto un bel balzo in avanti, riuscendo almeno a ritagliarsi un posto nella top 10 con il decimo tempo, anche se il suo ritardo è di poco meno di otto decimi.

A completare la top 5 c'è l'altra Yamaha di Maverick Vinales, che a sua volta sul giro secco paga meno di tre decimi nei confronti di Quartararo, ma che soprattutto ha mostrato un passo davvero interessante in questa FP2. Bene anche Franco Morbidelli, settimo con la seconda M1 con i colori Petronas.

Bisogna scorrere invece la classifica fino al nono posto per trovare Valentino Rossi, la cui sessione è stata tormentata anche da un problema al motore: la sua Yamaha ha iniziato a fumare e anche l'audio dell'onboard non sembra lasciare grossi dubbi sulla natura del problema. Una volta tornato in pista con la seconda moto, il "Dottore" però è riuscito almeno a guadagnare la Q2 provvisoria, anche se a sette decimi.

Il quadro delle prime dieci posizioni comprende anche la Suzuki di Alex Rins, sesto, e la Honda di Cal Crutchlow, ottavo. Lo spagnolo ha a sua volta portato al debutto una nuova carena della GSX-RR, che la Casa di Hamamatsu aveva previsto di far debuttare nel test di lunedì, ma alla fine ha deciso di anticipare ad oggi.

Peccato per il suo compagno Joan Mir, rimasto fuori dalla top 10 per appena 27 millesimi e seguito da un Takaaki Nakagami che forse avrebbe potuto fare meglio se non fosse rimasto coinvolto in una caduta con la sua Honda LCR. A terra nei primi minuti c'è finito anche Aleix Espargaro alla curva 13.

Lo spagnolo quindi non è riuscito a fare meglio del 15esimo tempo, alle spalle anche di Miguel Oliveira e di Stefan Bradl. Il portoghese si merita sicuramente un bravo, visto che per ora in questo fine settimana è stato di gran lunga il migliore tra i piloti della KTM, con le due RC16 ufficiali di Johann Zarco e Pol Espargaro che si ritrovanno addirittura 20esima e 22esima.

Non se la passano tanto meglio però anche gli italiani Andrea Iannone e Pecco Bagnaia: il pilota dell'Aprilia è 18esimo a poco meno di un secondo e mezzo, ma a stupire sono soprattutto le difficoltà del portacolori della Ducati Pramac, addirittura ultimo ad oltre 2".

Cla Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h
1 France Fabio Quartararo Yamaha 18 1'55.802     167.966
2 Spain Marc Márquez Alenta Honda 18 1'55.825 0.023 0.023 167.932
3 Australia Jack Miller Ducati 17 1'56.071 0.269 0.246 167.576
4 Italy Andrea Dovizioso Ducati 17 1'56.071 0.269 0.000 167.576
5 Spain Maverick Viñales Yamaha 21 1'56.084 0.282 0.013 167.557
6 Spain Alex Rins Suzuki 19 1'56.225 0.423 0.141 167.354
7 Italy Franco Morbidelli Yamaha 16 1'56.419 0.617 0.194 167.075
8 United Kingdom Cal Crutchlow Honda 16 1'56.443 0.641 0.024 167.041
9 Italy Valentino Rossi Yamaha 16 1'56.527 0.725 0.084 166.920
10 Italy Danilo Petrucci Ducati 17 1'56.593 0.791 0.066 166.826
11 Spain Joan Mir Suzuki 15 1'56.620 0.818 0.027 166.787
12 Japan Takaaki Nakagami Honda 14 1'56.662 0.860 0.042 166.727
13 Portugal Miguel Oliveira KTM 17 1'56.732 0.930 0.070 166.627
14 Germany Stefan Bradl Honda 18 1'56.876 1.074 0.144 166.422
15 Spain Aleix Espargaro Aprilia 13 1'56.958 1.156 0.082 166.305
16 Spain Tito Rabat Ducati 18 1'57.057 1.255 0.099 166.165
17 France Sylvain Guintoli Suzuki 15 1'57.098 1.296 0.041 166.107
18 Italy Andrea Iannone Aprilia 16 1'57.256 1.454 0.158 165.883
19 Malaysia Hafizh Syahrin KTM 17 1'57.484 1.682 0.228 165.561
20 France Johann Zarco KTM 16 1'57.496 1.694 0.012 165.544
21 Czech Republic Karel Abraham Ducati 16 1'57.562 1.760 0.066 165.451
22 Spain Pol Espargaro KTM 14 1'57.792 1.990 0.230 165.128
23 Italy Francesco Bagnaia Ducati 14 1'57.893 2.091 0.101 164.986
Prossimo Articolo
MotoGP, Brno, Libere 1: Dovizioso precede Marquez, Rossi decimo

Articolo precedente

MotoGP, Brno, Libere 1: Dovizioso precede Marquez, Rossi decimo

Prossimo Articolo

Suzuki: c'è una nuova carena con le ali in stile Honda

Suzuki: c'è una nuova carena con le ali in stile Honda
Carica commenti