MotoGP | Bradl penalizzato per aver ostacolato Bezzecchi in Q1

Il tedesco è stato ritenuto responsabile di aver ostacolato Marco Bezzecchi in Q1 e quindi sarà arretrato di tre posizioni sullo schieramento di Silverstone, fino al 21° posto. L'ex iridato della Moto2 però ha fatto anche il punto sullo sviluppo della RC213V 2023, spiegando che Marquez è già coinvolto.

MotoGP | Bradl penalizzato per aver ostacolato Bezzecchi in Q1
Carica lettore audio

Stefan Bradl dovrà scontare una penalità di tre posizioni sullo schieramento di partenza del Gran Premio di Gran Bretagna di MotoGP, quindi il pilota della Honda arretrerà al 21° posto dopo aver concluso le qualifiche con il 18° tempo.

Il tedesco è stato ritenuto colpevole di aver ostacolato Marco Bezzecchi nei minuti conclusivi della Q1, ed effettivamente le immagini televisive lasciavano pochi dubbi in merito, con il pilota della Mooney VR46 si è visto il giro rovinato e i due che sono arrivati davvero vicini al contatto alla penultima curva.

La cosa però probabilmente non peserà particolarmente per il collaudatore della HRC, che di fatto ha ammesso di essersi arreso alle difficoltà della RC213V di quest'anno, una moto che ha indubbiamente deluso le aspettative.

Stefan Bradl, Repsol Honda Team

Stefan Bradl, Repsol Honda Team

Photo by: Gold and Goose / Motorsport Images

"Per noi è difficile essere veloci. Per me ha più senso concentrarmi sulla moto dell'anno prossimo che su quella di quest'anno", ha tagliato corto l'ex campione del mondo della Moto2.

Bradl ha anche assicurato che, nonostante l'infortunio, Marc Marquez sta collaborando attivamente allo sviluppo della moto per la prossima stagione.

"Se tutto va bene, Marc tornerà presto a correre, quindi sarà coinvolto attivamente nello sviluppo della moto. In realtà, è già coinvolto perché in questo mondo la comunicazione oggi scorre rapida, quindi ho già parlato con lui", ha spiegato.

Bradl però ha anche aggiunto che il dover sostituire Marquez nelle gare sta in un certo senso rallentando lo sviluppo, impedendogli di fare più test.

"Il problema che abbiamo avuto quest'anno è che il fatto di dover correre al posto di Marc mi ha costretto a cancellare i test privati che erano in programma a Misano. Questo ha rallentato un po' il processo di sviluppo", ha concluso.

Leggi anche:
condivisioni
commenti
MotoGP | Bagnaia: "Siamo in sei a lottare per la vittoria"
Articolo precedente

MotoGP | Bagnaia: "Siamo in sei a lottare per la vittoria"

Prossimo Articolo

Fotogallery MotoGP | Il sabato di Qualifiche a Silverstone

Fotogallery MotoGP | Il sabato di Qualifiche a Silverstone