Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
MotoGP GP d'Olanda

MotoGP | Bezzecchi preferisce l’Aprilia a una Ducati satellite

Marco Bezzecchi sta ultimando il suo contratto con Aprilia in vista della prossima stagione, a distanza di un anno dalla scommessa che l’ha portato a rinunciare alla Ducati ufficiale con Pramac per poter continuare tra la sua gente in VR46.

Marco Bezzecchi, VR46 Racing Team

L’operazione che porterà l’attuale pilota del team VR46 a diventare compagno di squadra di Jorge Martin nella struttura ufficiale Aprilia dovrebbe concretizzarsi nei prossimi giorni, secondo quanto appreso da Motorsport.com. Marco Bezzecchi ha già preso la decisione di puntare su un’altra Casa italiana in MotoGP.  

Negli ultimi tempi, quando si sono intensificate le conversazioni con Aprilia, Ducati ha elaborato una strategia per provare a prendere due piccioni con una fava: l’idea era evitare di perdere Bezzecchi e Pramac, unendoli. Un piano che non è andato bene e che porterà il pilota di Viserba a correre con la concorrenza. Molto probabilmente, la struttura di Paolo Campinoti correrà con Yamaha, che sarà nuovo fornitore di moto.

Non passa inosservato il fatto che Bez sia più incline a salire su una RS-GP piuttosto che andare su una Desmosedici di ultima generazione, il cui rendimento, sulla carta, dovrebbe essere migliore di quello di Aprilia. Come conseguenza della decisione presa lo scorso anno, il romagnolo corre con una specifica Ducati del 2023. È vero che il salto di qualità della GP24 è stato maggiore rispetto a quanto avesse previsto, e il suo inizio di stagione non è andato così bene come si aspettasse. Bezzecchi arriverà ad Assen, ottavo gran premio della stagione, un 11esima posizione nella classifica generale, dietro al compagno di squadra Fabio Di Giannantonio (nono).

È chiaro che l’arrivo di Marc Marquez nel box ufficiale Ducati nel 2025, quando diventerà compagno di squadra di Pecco Bagnaia, ha provocato un po’ di malcontento tra lo staff di Valentino Rossi, nell’Academy che ha il suo nome. Motorsport.com apprende che Ducati e VR46 sono a un passo dal rinnovare la fiducia e fortificarla ancora di più, sempre se Pramac accetterà la proposta di Yamaha.

Uccio Salucci, Pablo Nieto

Proprio per questo, l’accademia di Tavullia vede l’arrivo del #93 come una minaccia all’ecosistema che ha retto fino ad ora e che ha fatto sì che Bagnaia vincesse gli ultimi due titoli in MotoGP e che renda VR46 l’alleata perfetta di Ducati. “Ciò che è evidente è che l’ingaggio di Marc non è piaciuto”, racconta a chi scrive queste righe una fonte di VR46. “Non è tanto il fatto di aver fatto saltare la filosofia della marca, ma sicuramente non porterà stabilità”, aggiunge la fonte.

L’ingresso di una figura tanto controversa come Marquez nell’universo VR46 può aver motivato perfettamente una reazione di sfiducia da parte di Bezzecchi, che inoltre incarna perfettamente il profilo che in questo momento cerca Aprilia. Il costruttore italiano spera di ricevere a braccia aperte un pilota della sua stessa nazionalità. Da parte sua, Bez vedrà concretizzarsi l’obiettivo di correre in un team ufficiale.

Leggi anche:

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente MotoGP | Bradl certo di restare tester HRC con l'arrivo di Espargaro
Prossimo Articolo MotoGP | Doppio colpo Aprilia: ufficiale l'ingaggio di Marco Bezzecchi

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia