MotoGP | Bezzecchi da record: “Non avevo capito di aver fatto la pole!”

A Buriram, Marco Bezzecchi conquista la sua prima pole position in MotoGP e firma il nuovo record della pista. Con un giro capolavoro, il rookie beffa Martin e guida la tripletta Ducati. Ma il Bez ci ha messo un po' per capire di aver compiuto l'impresa e non ha realizzato immediatamente...

MotoGP | Bezzecchi da record: “Non avevo capito di aver fatto la pole!”
Carica lettore audio

Terza prima fila della stagione e prima pole position nella classe regina: il palmarès di Marco Bezzecchi è già di tutto rispetto pur essendo un rookie e da oggi il Circuito di Buriram porta la sua firma. Con il tempo di 1’29”671,  il pilota del team Mooney VR46 frantuma il precedente record e il suo diventa il miglior riferimento in assoluto della pista.

È ancora un po’ frastornato il Bez al termine della qualifica, in un primo momento non aveva nemmeno realizzato di aver conquistato la pole position. Il rookie ha infatti preso la via del box, salvo poi capire di dover andare al parco chiuso e celebrare un nuovo traguardo: "Sinceramente non avevo proprio capito che ero primo, provavo a guardare gli schermi, ma con il sole non vedevo niente. Infatti alla fine stavo quasi entrando al box, ma poi ho visto Roby e quindi sono andato al parco chiuso. Tutti i miei ragazzi e Vale da casa fanno un grande lavoro".

Marco Bezzecchi, VR46 Racing Team

Marco Bezzecchi, VR46 Racing Team

Photo by: Gold and Goose / Motorsport Images

Sembrava ad appannaggio di Jorge Martin la pole di Buriram, eppure proprio nel finale Bezzecchi ha compiuto un capolavoro, completando un giro quasi perfetto con un ultimo settore impressionante. Il pilota del team Mooney VR46 spiega poi la sua strategia in fatto di gomme: “Ho messo una soft stamattina e ho fatto un buon tempo, poi ne ho messa un’altra e ho fatto una cavolata al primo giro. Poi però Miller è caduto, quindi era una soft discreta, anche se non nuova. Ci ho fatto il primo time attack e ho fatto 30”4, non era un tempo malvagio. Poi con la seconda soft non so bene cosa mi è venuto fuori, però sono riuscito a fare un bellissimo giro”.

Il grande giro di Bezzecchi lo ha portato in pole e, nonostante dall’esterno possa sembrare poco pulito nella sua guida, dà le sue motivazioni: “In realtà io ho uno stile che magari visto da fuori sembra molto, molto sporco. Ma se si guarda alla telemetria sono molto pulito. Anche perché con questa moto se guidi troppo sporco non rendi moltissimo. Però qua forse sono stato anche un pelo più pulito del solito, perché con queste staccate dove è facilissimo perdere il contatto dietro bisogna essere molto dolci, anche se freni molto forte. Nella prima parte è importante tenere il contatto della ruota dietro attaccata a terra. Se non sei dolce, puoi staccare forte quanto vuoi, ma non ti fermerai mai. Quindi ci ho lavorato un po’ da venerdì e diciamo che tra il mio lavoro sulla guida e il lavoro sulla moto da parte dei ragazzi, abbiamo fatto un bello step”.

E per la gara? Marco non fa pronostici, non si sbilancia ma è consapevole di poter ottenere un buon risultato. Ora è però il momento di analizzare e studiare per domani, sia in ottica passo sia in termini di gomme: “Sono veloce di passo. Adesso non ho ancora controllato bene gli altri, ma io con la soft e con la media sono andato molto simile. Con la morbide mi sento un pelo meglio, anche se è una scelta un po’ dubbia perché non sappiamo bene con i consumi. Diciamo che stasera cercheremo di analizzare bene tutto, ma comunque sono abbastanza veloce. Non so come vanno Pecco, Fabio e anche tutti gli altri, immagino che siano veloci, ma io non mi posso lamentare, domani possiamo fare bene”.

Leggi anche:
condivisioni
commenti
MotoGP | Prima pole di Bezzecchi a Buriram, Bagnaia è terzo
Articolo precedente

MotoGP | Prima pole di Bezzecchi a Buriram, Bagnaia è terzo

Prossimo Articolo

MotoGP | Bagnaia: "Io e Fabio siamo i più competitivi"

MotoGP | Bagnaia: "Io e Fabio siamo i più competitivi"