Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
Ultime notizie
MotoGP GP d'India

MotoGP | Bezzecchi: "Curva 1 la più tosta, ma T3 più complicato"

Marco Bezzecchi chiude il venerdì di libere del Gran Premio d'India con il quinto tempo dopo aver dominato la prima sessione. Il pilota del team Mooney VR46 è soddisfatto della propria tenuta fisica ed esprime gli apprezzamenti sul nuovo tracciato, complicato ma bello.

Marco Bezzecchi, VR46 Racing Team

Arrivare in India è stata un’avventura per molti, ma una volta giunti a destinazione, ci si è ritrovati di fronte a una pista sorprendente. Il Buddh International Circuit ha lasciato sensazioni positive ai piloti della MotoGP, che hanno avuto ieri il loro primo approccio, ma la prova del nove è avvenuta oggi, con le prime prove libere che hanno dato il via al Gran Premio d’India. A comandare il primo turno della storia del mondiale è stato Marco Bezzecchi, che già prima di arrivare al Buddh aveva avuto un’opinione positiva del tracciato, stando alle immagini.

La pista gli piace e si vede: pronti, via, il portacolori Mooney VR46 si è imposto dettando subito il ritmo, chiudendo poi il venerdì con il quinto tempo del pomeriggio (mentre il leader delle P2 è stato il suo compagno di squadra Luca Marini). Dissipati i dubbi sulla sicurezza, Bez si è concentrato sulla pista, imparando a conoscerla e piazzando subito la zampata: “Sono andate bene, non posso lamentarmi. La pista mi piace, sono state toste ma buone. Non ho ancora confrontato i dati con Luca, ma andrò subito a farlo”.

Il venerdì è stato dedicato a conoscere la nuova pista, che ha colpito in positivo i piloti. Si sono visti durante la giornata tanti lunghi alla prima curva, che è sembrata subito il punto più critico del tracciato. Anche Bezzecchi è incappato in un errore proprio lì e, al termine del venerdì, inizia a definire le aree più complicate secondo lui: “Curva 1 è molto difficile fermare la moto, anche perché c’è subito Curva 2, quindi ogni volta che vai un po’ largo sbatti sulla curva dopo ed è difficilissimo!”.

Marco Bezzecchi, VR46 Racing Team

Marco Bezzecchi, VR46 Racing Team

Photo by: Gold and Goose / Motorsport Images

“Ho commesso tanti errori per provare ad avere un riferimento perfetto, ma non è facile. Credo sia il punto più difficile, ma non è il punto più complicato da guidare, il più difficile è il terzo settore. Bisogna essere molto precisi e ci sono molte curve in sequenza. Se sbagli la prima comprometti tutto il settore”, spiega il portacolori Mooney VR46, che attualmente è terzo in campionato e di errori in gara non ne dovrà commettere.

Bezzecchi si presenta ai media al termine della giornata di prove molto soddisfatto anche della propria condizione fisica. Il pilota di Viserba ha messo alla prova la sua mano in questa giornata di libere, constatando di essere quasi tornato nella piena forma: “Sono molto felice per la mano, mi sento abbastanza bene sulla moto. Sono quasi al 100% della mia condizione fisica. Ho ancora un po’ di dolore, ma questa pista in termini di cambi di direzione, ci sono due chicane che sono più semplici rispetto a Misano”.

La soddisfazione per il recupero fisico è molta, ed essere in forma sarà importante anche per affrontare una condizione particolare: il caldo. Le temperature molto elevate, tipiche di questa zona, possono rappresentare un coefficiente di difficoltà non indifferente, ma secondo Bezzecchi è una condizione a cui ci si dovrà fare l’abitudine, viste le gare che faranno seguito all’India: “È stata dura perché faceva caldo, ma va bene così. Non ricordo il caldo di Sepang al momento…è dura perché fa molto caldo, ma ora arriviamo in una parte del campionato in cui farà caldo sempre, a parte l’Australia”.

Leggi anche:

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente MotoGP | Quartararo: "Ho rotto due cambi in 10 giri, ma siamo in Q2"
Prossimo Articolo MotoGP | Pedrosa: Ducati ha un sistema per tenere a terra la gomma posteriore?

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia