MotoGP | Bastianini: "Domani sarà dura entrare nel Q2"

Il pilota del team Gresini rischia di pagare a caro prezzo la caduta in curva 5 che l'ha costretto al 14° tempo, ma si è detto fiducioso di poter rimontare grazie ai numerosi punti di sorpasso offerti dal tracciato di Motegi.

MotoGP | Bastianini: "Domani sarà dura entrare nel Q2"
Carica lettore audio

Enea Bastianini è senza dubbio l’uomo del momento. Il pilota del team Gresini, giunto a Motegi dopo aver ottenuto il successo ad Aragon al termine di una intensa lotta di nervi con Pecco Bagnaia, è stato al centro dell’attenzione soprattutto per la questione ordini di scuderia.

Le chiacchiere del dopo gara e del giovedì della conferenza stampa, però, hanno lasciato il posto a quello che più conta questa mattina quando sono iniziate le attività in pista: i riscontri cronometrici.

In un venerdì dal format rivoluzionato, con un’unica sessione di prove libere della durata di 75 minuti, a brillare sono state le Ducati ufficiali di Jack Miller e Bagnaia, mentre Bastianini è stato l’unico dei piloti di vertice della classifica a steccare.

Enea, infatti, ha chiuso la sessione soltanto con il quattordicesimo tempo in 1'44’’978, ma a pesare su questo risultato è stata una scivolata in curva 5 che ha impedito a Bastianini di tornare in pista nei minuti conclusivi e migliorare i suoi riferimenti.

L’errore potrebbe costare carissimo in vista della qualifica. Per domani, infatti, è prevista pioggia e se ciò dovesse essere confermato Enea sarebbe costretto a dover disputare le Q1.

“Per domani c’è la possibilità che piova e penso che sarà difficile entrare nel Q2, ma in ogni caso dovrò prendere confidenza anche in condizioni di bagnato” ha dichiarato Bastianini a fine giornata. “Qui l’aderenza non è male, ma abbiamo visto in passato che quando c’è molta acqua sull’asfalto c’è la possibilità di andare in acquaplaning, quindi dovrò essere molto cauto”.

Enea Bastianini, Gresini Racing

Enea Bastianini, Gresini Racing

Photo by: Gold and Goose / Motorsport Images

Nonostante l’errore commesso oggi, il futuro compagno di squadra di Bagnaia è sembrato calmo e rilassato. Enea ha confermato che anche nel caso fosse costretto a scattare dalle retrovie sarà possibile rimontare grazie ai numerosi punti di sorpasso offerti dal tracciato di Motegi.

“Mi piace molto questo circuito e non penso che sia difficile superare perché ci sono molti punti dove staccare al limite La moto è stabile e da un certo punto di vista sembra più semplice da affrontare rispetto alla Moto2”.

“Ho compiuto molti giri per comprendere le traiettorie dato che questa era la prima volta che affrontavo questo circuito con una MotoGP. Penso di aver preso una buona confidenza”.

Prima di affrontare il briefing con i suoi tecnici, Bastianini ha poi ammesso di aver concentrato le sue attenzioni sulle due Ducati ufficiali di Miller e Bagnaia e non solo per il fatto che i due portacolori della casa di Borgo Panigale siano stati i più rapidi al termine delle FP1

“Credo che tutte le Ducati siano molto vicine e simili come prestazioni. Al momento il confronto lo faccio con Pecco e Jack. È importante per capire cosa facciano di diverso rispetto a me”.

  

Leggi anche:
condivisioni
commenti
MotoGP | Suzuki: ecco le due alette sul codone della GSX-RR
Articolo precedente

MotoGP | Suzuki: ecco le due alette sul codone della GSX-RR

Prossimo Articolo

MotoGP | Bagnaia: "Prima c'era guerra psicologica, ora c'è rispetto"

MotoGP | Bagnaia: "Prima c'era guerra psicologica, ora c'è rispetto"

MotoGP | Quartararo ci ripensa: non si opererà al dito fratturato

Sebbene lo stesso pilota della Yamaha avesse annunciato l'intenzione di sottoporsi ad un intervento chirurgico dopo la fine della stagione, il ragazzo di Nizza alla fine ha deciso di evitare la sala operatoria.

MotoGP
30 nov 2022

Domenicali: "Sostenibilità? Ducati non fa proclami, ma fatti"

L'amministratore delegato della Casa di Borgo Panigale ha introdotto l'ultima tappa del Ride to FIM Awards, che si è svolto all'interno del Museo Ducati, sottolineando l'impegno del marchio per quanto riguarda la transizione energetica. L'esempio più lampante è l'ingresso in MotoE come fornitore unico a partire dalla prossima stagione.

MotoGP
30 nov 2022

Viegas: "Le corse devono essere un esempio per la sostenibilità"

Il presidente della FIM ha portato al Museo Ducati di Borgo Panigale l'ultima tappa del Ride to FIM Awards, che aveva come tema centrale il futuro e la sostenibilità energetica per il mondo delle moto.

MotoGP
30 nov 2022

MotoGP | Ciabatti: "Le voci sugli ordini di scuderia erano bullshit"

Paolo Ciabatti, direttore sportivo della Ducati, ha dichiarato che il marchio ha dimostrato nelle ultime gare della stagione 2022 di MotoGP che le speculazioni relative agli ordini di scuderia per favorire la candidatura al titolo di Pecco Bagnaia erano "stronzate".

MotoGP
30 nov 2022

MotoGP | Espargaro: "Honda ha perso soldi e tempo con me"

Pol Espargaro ritiene che la Honda abbia sprecato tempo e denaro con lui durante la stagione 2022 della MotoGP, dopo che la squadra ha smesso di fornirgli nuove parti da testare.

MotoGP
28 nov 2022

MotoGP | Gabarrini: “La Ducati di Stoner aveva una sete sfrenata di benzina”

Cristian Gabarrini, responsabile tecnico del box di Pecco Bagnaia, lo è stato anche di Casey Stoner e sottolinea come l’australiano fosse più efficiente nella gestione del consumo dell’elettronica della moto nell’anno in cui vinse il titolo di MotoGP.

MotoGP
28 nov 2022

100Km dei Campioni: Baldassarri e Bartolini battono Rossi e Marini

Elia Bartolini e Lorenzo Baldassarri hanno vinto l'ottva edizione della 100Km dei Campioni davanti a Valentino Rossi e Luca Marini. Terzo posto per Vietti Ramus e Antonelli.

MotoGP
27 nov 2022

MotoGP | Bezzecchi: "Un rookie ha bisogno di un anno con la mente sgombra"

Marco Bezzecchi ha disputato una prima stagione esemplare in MotoGP, senza lasciarsi sopraffare dai buoni risultati o dalla pressione. Sa di aver potuto contare su condizioni favorevoli per questo, tanto che riterrebbe vantaggioso se ogni esordiente potesse, come lui, poter scoprire la classe regina con un contratto di due anni.

MotoGP
26 nov 2022