MotoGP
30 apr
-
03 mag
Evento concluso
14 mag
-
17 mag
Evento concluso
28 mag
-
31 mag
Evento concluso
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
09 Ore
:
45 Minuti
:
46 Secondi
18 giu
-
21 giu
Canceled
25 giu
-
28 giu
Canceled
09 lug
-
12 lug
Canceled
G
GP della Repubblica Ceca
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
63 giorni
G
GP d'Austria
13 ago
-
16 ago
Prossimo evento tra
70 giorni
G
GP di Gran Bretagna
27 ago
-
30 ago
Canceled
G
GP di San Marino
10 set
-
13 set
Prossimo evento tra
98 giorni
G
GP di Aragon
25 set
-
27 set
Prossimo evento tra
113 giorni
G
GP di Thailandia
02 ott
-
04 ott
Prossimo evento tra
120 giorni
15 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
133 giorni
23 ott
-
25 ott
Canceled
G
GP della Malesia
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
147 giorni
13 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
162 giorni
20 nov
-
22 nov
Prossimo evento tra
169 giorni
G
GP di Valencia
27 nov
-
29 nov
Prossimo evento tra
176 giorni

MotoGP, Barcellona, Warm-Up: Quartararo si conferma il più veloce

condivisioni
commenti
MotoGP, Barcellona, Warm-Up: Quartararo si conferma il più veloce
Di:
16 giu 2019, 08:16

Il poleman della Yamaha Petronas segna il miglior tempo proprio all'ultimo giro e beffa per pochi millesimi Marquez. Terzo c'è Espargaro, mentre Rossi e Dovizioso sono settimo e nono, con il ducatista che perde metà turno.

Dopo la pole position di ieri, Fabio Quartararo sembra davvero intenzionato ad andare a caccia del suo primo successo in MotoGP, perché il pilota della Yamaha Petronas è stato il più veloce anche nel Warm-Up del GP di Catalogna.

Il francese ha montato una gomma soft all'anteriore ed una media al posteriore, ma la cosa interessante è che è riuscito a piazzare il suo 1'39"918 al 12esimo ed ultimo giro di quelli inanellati nei 20 minuti a disposizione questa mattina.

Oltre a lui, il solo ad essere sceso sotto al muro dell'1'40" è stato Marc Marquez, che ancora una volta ha chiuso a soli 47 millesimi dal rookie transalpino. Il leader iridato ha optato per una scelta molto diversa dai suoi standard, montando due gomme soft sulla sua Honda. Soluzione che quindi difficilmente rivedremo alle 14, quando scatterà la gara.

Terzo tempo a sorpresa per l'Aprilia di Aleix Espargaro, che invece montava una media all'anteriore ed una soft al posteriore. Lo spagnolo è anche incappato in una brutta scivolata alla curva 9, ma fortunatamente si è rialzato senza particolari conseguenze.

Coppia di gomme soft anche per la Yamaha di Maverick Vinales, che occupa la quarta posizione dopo essere stata arretrata dalla prima alla seconda fila per aver ostacolato Quartararo nel finale della Q2 di ieri. Alle sue spalle c'è un pilota che andrà sicuramente tenuto d'occhio oggi pomeriggio e si tratta di Alex Rins, perché il pilota della Suzuki stamani è stato veloce anche con una coppia di gomme medie, non esattamente la scelta ottimale per le temperature di stamattina.

Bisogna scorrere la classifica fino alla settima posizione per trovare Valentino Rossi, anche lui dotato di due gomme medie con la sua Yamaha e staccato di poco meno di mezzo secondo, alle spalle anche della Honda di Takaaki Nakagami. Non è stata una mattinata particolarmente brillante poi per le due Ducati, che occupano l'ottava e la nona posizione con Danilo Petrucci ed Andrea Dovizioso, entrambi equipaggiati di una soft all'anteriore e di una media al posteriore.

Tra le altre cose, "Desmodovi" è riuscito a completare appena 6 giri, perché sulla sua Desmosedici GP è successo qualcosa di molto particolare: la ruota anteriore si è bloccata proprio mentre la portavano fuori dal box e questo gli è costato circa metà turno. Alla fine quindi sia lui che "Petrux" hanno chiuso con un ritardo di sei decimi.

Decimo tempo per la Honda di Cal Crutchlow che ha preceduto quella di Jorge Lorenzo, che come Marquez ha montato due gomme soft, ma è rimasto piuttosto attardato. Continuando a scorrere la classifica, bisogna scendere al 14esimo posto per trovare la Ducati Pramac di Pecco Bagnaia, mentre è addirittura 16esima la migliore delle KTM, che è quella di Pol Espargaro, caduto alla curva 5.

A terra c'è finita anche quella di Hafizh Syarin, il malese del Team Tech 3 però è caduto alla curva 2, anche lui senza conseguenze. Molto attardati, infine, Andrea Iannone e Franco Morbidelli, rispettivamente 18esimo e 20esimo. Per il pilota della Yamaha Petronas, che oggi scatterà dalla prima fila, si può ipotizzare però che abbia provato a simulare la parte finale della gara con una gomma molto usata.

Cla Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h
1 France Fabio Quartararo Yamaha 12 1'39.918     170.311
2 Spain Marc Márquez Alenta Honda 12 1'39.965 0.047 0.047 170.231
3 Spain Aleix Espargaro Aprilia 7 1'40.173 0.255 0.208 169.878
4 Spain Maverick Viñales Yamaha 12 1'40.188 0.270 0.015 169.852
5 Spain Alex Rins Suzuki 11 1'40.298 0.380 0.110 169.666
6 Japan Takaaki Nakagami Honda 10 1'40.323 0.405 0.025 169.624
7 Italy Valentino Rossi Yamaha 12 1'40.417 0.499 0.094 169.465
8 Italy Danilo Petrucci Ducati 12 1'40.532 0.614 0.115 169.271
9 Italy Andrea Dovizioso Ducati 6 1'40.560 0.642 0.028 169.224
10 United Kingdom Cal Crutchlow Honda 11 1'40.705 0.787 0.145 168.980
11 Spain Jorge Lorenzo Honda 12 1'40.708 0.790 0.003 168.975
12 Spain Joan Mir Suzuki 12 1'40.733 0.815 0.025 168.933
13 Spain Tito Rabat Ducati 12 1'40.734 0.816 0.001 168.932
14 Italy Francesco Bagnaia Ducati 11 1'40.748 0.830 0.014 168.908
15 Australia Jack Miller Ducati 12 1'40.789 0.871 0.041 168.839
16 Spain Pol Espargaro KTM 7 1'40.821 0.903 0.032 168.786
17 France Johann Zarco KTM 12 1'40.976 1.058 0.155 168.527
18 Italy Andrea Iannone Aprilia 10 1'41.076 1.158 0.100 168.360
19 Czech Republic Karel Abraham Ducati 12 1'41.104 1.186 0.028 168.313
20 Italy Franco Morbidelli Yamaha 11 1'41.123 1.205 0.019 168.282
21 Portugal Miguel Oliveira KTM 12 1'41.212 1.294 0.089 168.134
22 United Kingdom Bradley Smith Aprilia 11 1'41.345 1.427 0.133 167.913
23 France Sylvain Guintoli Suzuki 10 1'42.217 2.299 0.872 166.481
24 Malaysia Hafizh Syahrin KTM 6 1'44.444 4.526 2.227 162.931
Prossimo Articolo
LIVE MotoGP, GP di Catalogna: Warm-Up

Articolo precedente

LIVE MotoGP, GP di Catalogna: Warm-Up

Prossimo Articolo

LIVE MotoGP, GP di Catalogna: Gara

LIVE MotoGP, GP di Catalogna: Gara
Carica commenti