MotoGP | Bagnaia: "Io e Fabio siamo i più competitivi"

Il pilota della Ducati è più soddisfatto del passo mostrato in FP4 che della sua comunque buonissima prima fila, che gli consente di osservare da davanti tutti i rivali nella corsa al titolo. L'avversario più temibile secondo lui però è proprio il leader Quartararo, che prenderà il via quarto, subito dietro di lui.

MotoGP | Bagnaia: "Io e Fabio siamo i più competitivi"
Carica lettore audio

La voglia di riscatto di Pecco Bagnaia è tanta e il pilota della Ducati lo ha confermato nelle qualifiche del Gran Premio di Thailandia. Marco Bezzecchi, alla prima pole in MotoGP in carriera, e Jorge Martin lo hanno battuto, ma il vice-campione del mondo completerà una prima fila tutta griffata Ducati.

Non è stata una qualifica semplice, perché ha dovuto fare i conti con una gomma che non funzionava a dovere nel primo run della Q2, ma alla fine è riuscito ad essere il migliore tra i contendenti al titolo, con il leader Fabio Quartararo ed Enea Bastianini che lo seguono in seconda fila, mentre Aleix Espargaro è addirittura 13° con la sua Aprilia, essendo stato eliminato in Q1.

Nonostante la classifica gli sorrida, il piemontese è contento soprattutto in ottica gara, perché il passo che ha mostrato con le gomme usate sembra quello giusto per puntare a qualcosa di importante domani e mettersi al spalle la delusione di Motegi. A patto che non ci metta lo zampino la pioggia, che potrebbe cambiare tutte le carte in tavola.

"Sono più contento per il passo che per il giro che ho fatto, perché non è stato troppo pulito. Purtroppo con la prima gomma non mi sono trovato benissimo, perché scivolavo davvero tanto. Ogni tanto può capitare, poi magari non l'ho preparata io bene nell'out lap. Essere in prima fila comunque era l'obiettivo principale, quindi ci troviamo in una buona posizione per domani", ha detto Pecco ai microfoni di Sky Sport MotoGP HD.

"Il passo gara è stato molto buono nella FP4, soprattutto perché all'ultimo giro, con una gomma che ne aveva 26, ho girato solo a due decimi dal miglior tempo che avevo fatto stamattina nella FP3, quindi sono contento. Tornando alla qualifica, pensavo che 1'29"7 fosse già un gran tempo, ma gli altri due sono riusciti a fare un grande lavoro. Sono contento però per il Bez e per la sua prima pole", ha aggiunto.

Polesitter Marco Bezzecchi, VR46 Racing Team, Team Francesco Bagnaia, Ducati Team

Polesitter Marco Bezzecchi, VR46 Racing Team, Team Francesco Bagnaia, Ducati Team

Photo by: Gold and Goose / Motorsport Images

Il ducatista quindi è riuscito a mettere una pezza ad una giornata che non era iniziata benissimo, con il 17° tempo in FP3, che però non gli aveva negato l'accesso diretto alla Q2, che si è guadagnato con la sua prestazione di ieri. In realtà, anche dopo il turno mattutino, Pecco non era troppo preoccupato.

"Ieri era andata bene, perché in FP2 avevamo fatto un passo avanti e oggi poi ne abbiamo fatto un altro. La FP3 stamattina è stata molto strana, perché quando è stato il momento del time attack c'era una fila di 6-7 piloti che andavano pianissimo in traiettoria, poi ci sono state le bandiere gialle, e questo non mi ha permesso di fare il giro. Fortunatamente, mi è bastato il tempo di ieri per entrare in Q2. Ma la sessione migliore, e credo anche la più importante di oggi, è stata la FP4".

Sulla strategia da tenere nella gara di domani non ha troppi dubbi, così come su chi potrebbe essere il rivale più temibile, ovvere il leader iridato Quartararo, sul quale ha assoluto bisogno di ridurre il gap di 18 punti se vuole continuare a credere nel titolo.

"Bisognerà partire, spingere, non mollare mai ed arrivare alla fine. Questa mattina, con la stessa gomma con cui poi ho fatto tutta la FP4, avevo fatto 1'31"1. Oggi pomeriggio ho fatto 1'31"3 all'ultimo giro, quindi il consumo è tanto, ma la performance rimane molto simile e non sarà facile riuscire a spingere così tanto per tutta la gara. Penso che Fabio sia quello con il ritmo più simile al mio. Martin ha fatto un passo avanti, ma secondo me Fabio è il più competitivo insieme a noi", ha concluso.

Leggi anche:
condivisioni
commenti
MotoGP | Bezzecchi da record: “Non avevo capito di aver fatto la pole!”
Articolo precedente

MotoGP | Bezzecchi da record: “Non avevo capito di aver fatto la pole!”

Prossimo Articolo

MotoGP | Quartararo: "Ultima curva unico punto dove posso superare"

MotoGP | Quartararo: "Ultima curva unico punto dove posso superare"