Iannone: "Oggi non ho preso antidolorifici"

La spalla infortunata reagisce abbastanza bene, ma sono le prestazioni della sua Ducati a preoccuparlo un po'

La spalla infortunata la scorsa settimana (tra le altre cose, la stessa già lussata anche prima del Mugello) sta facendo penare non poco Andrea Iannone nel fine settimana di Motorland Aragon. Il pilota della Ducati sapeva che avrebbe dovuto soffrire in Spagna, ma forse oggi lo ha fatto anche di più delle aspettive, ritrovandosi nono, ma anche a causa del traffico che lo ha penalizzato nella parte conclusiva della FP2.

"Non sono molto contento del mio tempo ma alla fine, considerando anche le mie condizioni fisiche, credo di avere ottenuto il massimo. La spalla mi fa male ed è inutile negarlo, ma mi sono già trovato a gestire una situazione simile quest'anno e conto di riuscirci al meglio anche qui" ha detto il pilota di Vasto.

Se non altro oggi Andrea è riuscito a lavorare senza prendere farmaci, ma per domani la testa sembra essere più alla ricerca di un miglioramento che alla spalla dolorante: "Oggi non ho preso nessun antidolorifico: domani vedremo come mi sento e se necessario prenderò qualcosa, perché sarà difficile riuscire a gestire tutto il week-end così. Sarà comunque fondamentale migliorare le nostre prestazioni in pista, perché siamo un po' indietro ed il mio tempo di oggi non mi soddisfa".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento Gran Premio di Aragon
Circuito Motorland Aragon
Piloti Andrea Iannone
Articolo di tipo Commento