MotoGP, Aragon: nel Warm-Up svetta Nakagami

condivisioni
commenti
MotoGP, Aragon: nel Warm-Up svetta Nakagami
Di:

Il giapponese della Honda segna il miglior tempo, ma Vinales e Quartararo sembrano quelli con il passo migliore. Si avvicinano le Suzuki e migliorano anche le Ducati.

Con 18 gradi sull'asfalto, il Warm-Up del Gran Premio d'Aragon si è disputato in ritardo, ma con una temperatura più bassa rispetto a quella che probabilmente ci sarà alle 15, quando si spegneranno i semafori per dare il via alla gara.

Le condizioni di questa mattina hanno portato praticamente tutti a scegliere una coppia di gomme soft, ad eccezione dello squadrone Ducati: tutte quante le Desmosedici GP infatti hanno montato una media al posteriore.

Il più veloce è stato Takaaki Nakagami, che non è nuovo a questo genere di performance. Il giapponese della Honda LCR ha girato in 1'48"651, ma probabilmente quello che ha impressionato di più è stato Maverick Vinales.

Lo spagnolo della Yamaha è stato il solo a scendere sotto all'1'49" oltre al giapponese, ma a livello di passo ha girato costantemente sull'1'49" basso. Un ritmo che ha "copiato" abbastanza anche Fabio Quartararo, nonostante il francese sia solo sesto, seppur meno di due decimi più indietro.

Rispetto ai giorni scorsi, sembrano aver fatto un passo avanti importante le Suzuki, che iniziano a digerire anche il freddo: Alex Rins ha staccato il terzo tempo e Joan Mir il quinto, ma soprattutto il loro passo non sembra troppo distante da quello delle M1.

Tra di loro si è inserito Alex Marquez, ma per il campione del mondo della Moto2 vale un po' lo stesso discorso di Nakagami: ha piazzato una bella zampata, ma non ha avuto la stessa costanza di rendimento degli altri piloti nelle prime posizioni. Stupisce invece vedere Cal Crutchlow solo in 15esima piazza, visto che oggi scatterà terzo.

Settimo tempo per un Franco Morbidelli che nella prima fase del turno era in linea con le altre due Yamaha, ma poi ha avuto un calo di ritmo nella seconda parte. Non stupirebbe, dunque, se il pilota della Yamaha Petronas dovesse scegliere una gomma media all'anteriore, che ha provato anche ieri.

Leggermente più attardate le Ducati di Danilo Petrucci ed Andrea Dovizioso, che però a loro volta quando si tratta di lavorare sul passo gara e non sulla prestazione pura sembrano essere messi meglio di quanto non abbia mostrato il weekend fino ad ora.

Sono un po' attardate invece le KTM: la prima delle RC16 è quella di Pol Espargaro in decima posizione, ma soprattutto con un ritardo di 809 millesimi. Se la passa peggio però il fratello Aleix, che con la sua Aprilia si ritrova addirittura ultimo, mentre il compagno Bradley Smith è 13esimo, giusto davanti a Pecco Bagnaia.

Cla Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h
1 Japan Takaaki Nakagami Honda 11 1'48.651     168.252
2 Spain Maverick Viñales Yamaha 11 1'48.870 0.219 0.219 167.914
3 Spain Alex Rins Suzuki 10 1'48.983 0.332 0.113 167.739
4 Spain Alex Marquez Honda 11 1'49.010 0.359 0.027 167.698
5 Spain Joan Mir Suzuki 11 1'49.049 0.398 0.039 167.638
6 France Fabio Quartararo Yamaha 11 1'49.053 0.402 0.004 167.632
7 Italy Franco Morbidelli Yamaha 11 1'49.109 0.458 0.056 167.546
8 Italy Danilo Petrucci Ducati 10 1'49.173 0.522 0.064 167.447
9 Italy Andrea Dovizioso Ducati 11 1'49.301 0.650 0.128 167.251
10 Spain Pol Espargaro KTM 11 1'49.460 0.809 0.159 167.008
11 Portugal Miguel Oliveira KTM 11 1'49.475 0.824 0.015 166.986
12 Germany Stefan Bradl Honda 11 1'49.475 0.824 0.000 166.986
13 United Kingdom Bradley Smith Aprilia 11 1'49.524 0.873 0.049 166.911
14 Italy Francesco Bagnaia Ducati 11 1'49.557 0.906 0.033 166.861
15 United Kingdom Cal Crutchlow Honda 10 1'49.566 0.915 0.009 166.847
16 Spain Iker Lecuona KTM 11 1'49.668 1.017 0.102 166.692
17 Spain Tito Rabat Ducati 10 1'49.792 1.141 0.124 166.503
18 France Johann Zarco Ducati 11 1'49.831 1.180 0.039 166.444
19 South Africa Brad Binder KTM 10 1'49.984 1.333 0.153 166.213
20 Australia Jack Miller Ducati 10 1'50.078 1.427 0.094 166.071
21 Spain Aleix Espargaro Aprilia 8 1'50.138 1.487 0.060 165.980
LIVE MotoGP, Gran Premio di Aragon: Warm-Up

Articolo precedente

LIVE MotoGP, Gran Premio di Aragon: Warm-Up

Prossimo Articolo

MotoGP: tecnico Michelin positivo al COVID-19

MotoGP: tecnico Michelin positivo al COVID-19
Carica commenti