Marquez: "Mi scuso, è stato un mio errore"

Marc si prende la colpa della caduta al secondo giro e sembra un po' stanco di una stagione molto travagliata

Il Gp di Aragon ha segnato la definitiva resa di Marc Marquez nella corsa al titolo 2015. Le speranze del pilota della Honda erano già ridotte all'osso, ma dopo la caduta avvenuta al secondo giro si sono praticamente azzerate, visto che ora si ritrova a ben 79 punti dal leader iridato Valentino Rossi.

Un peccato anche per la gara odierna, perché nel warm-up Marc aveva dimostrato di avere tutte le carte in regola per contendere la vittoria a Jorge Lorenzo: "Oggi posso solo scusarmi con la squadra ed i miei tifosi, perché ho sprecato una buona occasione, perché abbiamo avuto un ritmo molto buono per tutto il weekend, ma al secondo giro ho fatto un errore ed ho perso l'anteriore alla frenata della curva 12. È colpa mia e mi scuso".

Questa stagione sembra proprio stregata per "El Cabronsito", che nelle ultime quattro gare dovrà dare il meglio per difendere il terzo posto da Andrea Iannone, ora distante solo 12 punti: "Purtroppo questa è una stagione in cui le cose non sono andate bene e nulla sembra voler girare a nostro favore, quindi sembra tutto un po' difficile. Comunque mancano ancora quattro gare, nelle quali proverò a combattere fino alla fine per tornare a vincere".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento Gran Premio di Aragon
Circuito Motorland Aragon
Articolo di tipo Commento