Marquez: "Non mi importa arrivare secondo o terzo"

Marc pensa che Valentino ormai sia imprendibile per lui, quindi punta solo a vincere più gare possibile

"Se tutte le gare fossero come Misano, possiamo esser lì davanti. Non mi importa arrivare secondo o terzo in Campionato, io voglio continuare a vincere e a mantenere alto il mio livello. Finora la mia carriera è stata fantastica, forse quest’anno è stato più difficile del previsto. Alla fine abbiamo vinto quattro gare e possiamo ancora provarci. In questo senso, è importante chiudere al meglio la stagione. Difficile arrivare a prendere Valentino, lui è fortissimo su ogni pista".

Se non fosse ancora chiaro, Marc Marquez punta soprattutto a mettere in cascina più successi possibile da qui alla fine dell'anno. Un concetto che ha ribadito molto bene oggi con queste parole durante la conferenza stampa del Gp di Aragon. Del resto, con 63 punti da recuperare sul "Dottore", il ragionamento non fa una piega.

Quella alle porte di Alcaniz è la pista preferita del pilota della Honda e, nonostante sia reduce dalla rocambolesca vittoria di Misano, pensa che questo weekend sarà dura, visto che i due piloti della Yamaha hanno avuto modo di fare un test qualche settimana fa.

"Misano è stata una gara strana, alla fine abbiamo vinto ma sull’asciutto sarebbe stata dura prendere Jorge. Quel che ha funzionato è stata la nostra strategia. È stata una vittoria importante per me, ma qui le Yamaha hanno svolto dei test e saranno molto forti, soprattutto Jorge. Proverò a spingere al massimo sin dall’inizio, cercando di arrivare sul podio e magari giocarmi la vittoria" ha aggiunto.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento Gran Premio di Aragon
Circuito Motorland Aragon
Articolo di tipo Commento