Aragon, Libere 3: Marquez passa Lorenzo, Dovi in Q1

Il pilota della Honda segna il miglior tempo del weekend, occhio poi a Pedrosa e Rossi vicini. Bene Iannone

Aragon, Libere 3: Marquez passa Lorenzo, Dovi in Q1
Trofeo Aragon GP Moviestar disegnato da Jorge Lorenzo
Valentino Rossi e Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing and Marc Marquez, Repsol Honda Team
Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing e Marc Marquez, Repsol Honda Team e Valentino Rossi, Yamaha Fac
Marc Marquez, Repsol Honda Team e Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing e Dani Pedrosa, Repsol Hond
Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing e Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team

Ieri ha lavorato tutto il pomeriggio con la gomma dura al posteriore, ma stamattina Marc Marquez è passato alla media per preparare la qualifica e nella FP3 del Gp di Aragon ha mandato la sua risposta a Jorge Lorenzo, facendogli capire che a parità di gomme se la può giocare con lui.

Il pilota della Honda è stato infatti il più veloce in 1'47"380, una prestazione che gli è valso il best lap del weekend, precedendo di 137 millesimi proprio la Yamaha di Lorenzo. Anche quando ha montato la gomma nuova nel finale, il maiorchino infatti non è riuscito a migliorarsi più di tanto nel finale, riprovando anche le alette sulla sua M1.

Attenzione però perché sono molto vicini anche Dani Pedrosa e Valentino Rossi, che quindi sembrano avere tutte le carte in regola per provare a dare fastidio ai due compagni di squadra: lo spagnolo è terzo a 283 millesimi, ma anche il "Dottore" è quarto a 312, quindi si è avvicinato parecchio rispetto a venerdì.

Proprio all'ultimo secondo, nonostante una spalla dolorante, Andrea Iannone è riuscito a sfoderare un gran bel giro con la gomma soft al posteriore, portando la sua Ducati in quinta posizione a soli quattro decimi. Una prestazione importante per la Rossa, che però ha l'altro lato della medaglia nel disastro di Andrea Dovizioso, alla fine solo 11esimo e quindi rimasto fuori dalla Q2.

Alle spalle di Iannone, ma decisamente più lontani (si parla di oltre otto decimi), troviamo il tandem britannico composto da Cal Crutchlow e Bradley Smith, con quello della Yamaha Tech 3 che si è anche reso protagonista di una scivolata. A seguire poi troviamo il suo compagno di squadra Pol Espargaro, che apre la schiera dei piloti distanziati di oltre 1".

La top ten si completa poi con le due Suzuki GSX-RR di Maverick Vinales ed Aleix Espargaro, bravissimi a sfruttare la gomma soft al posteriore. Tra le altre cose, il rookie ha reagito molto bene anche ad una caduta avvenuta pochi minuti prima alla curva 2. Stesso punto in cui erano caduti anche Loris Baz e Jack Miller.

Parlando degli esclusi dalla Q2, oltre a Dovizioso dovranno darsi battaglia le due Ducati Pramac di Danilo Petrucci e Yonny Hernandez e la Honda di Scott Redding. Per quanto riguarda le "Open", il battistrada è stato invece Hector Barbera con la Ducati Avintia. Attardate le due Aprilia RS-GP: la migliore è quella di Alvaro Bautista in 18esima posizione, ma ad oltre 2".

condivisioni
commenti
L'Aprilia oggi ha proseguito le prove comparative
Articolo precedente

L'Aprilia oggi ha proseguito le prove comparative

Prossimo Articolo

Aragon, Libere 4: spunta Pedrosa davanti a tutti

Aragon, Libere 4: spunta Pedrosa davanti a tutti
Carica commenti
Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia Prime

Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia

Annata quasi perfetta per Ducati, che conquista ogni corona iridata in MotoGP tranne quella del mondiale piloti. Moto da 9 che, nelle mani di Pecco Bagnaia, si candida come seria pretendente alla corona di Fabio Quartararo per il 2022.

MotoGP
2 dic 2021
MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022 Prime

MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022

La stagione 2021 della MotoGP è appena terminata, ma i preparativi per il 2022 hanno già preso il via con due giorni di test a Jerez la scorsa settimana. La Ducati sembra aver colpito nel segno, mentre la mancanza di progressi della Yamaha ha creato qualche perplessità nel campione del mondo Fabio Quartararo. C'è già aria di sorpasso?

MotoGP
26 nov 2021
Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha Prime

Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Motomondiale 2021 ed iniziamo con il team che ha portato al trionfo Fabio Quartararo. In Yamaha, però, non è tutto rose e fiori perché, a giudicare dal rendimento degli altri piloti dei tre diapason, il lavoro da fare è ancora tanto per stare al passo della concorrenza.

MotoGP
25 nov 2021
Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento” Prime

Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento”

Con il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine andiamo ad analizzare lìultimo week end da pilota MotoGP di Valentino Rossi. Il pilota di Tavullia ha messo sul piatto a Valencia una gara valida: non ha avuto importanza la decima posizione finale, ma la sua costanza nel fine settimana è stata encomiabile. Costanza mancata durante il 2021.

MotoGP
17 nov 2021
Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati Prime

Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati

In questo nuovo video di Motorsport.com, Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes commentano il Gran Premio di Valencia, ultimo appuntamento del Motomondiale che ha regalato tanti promossi e tanti bocciati...

MotoGP
16 nov 2021
Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori? Prime

Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori?

Le pressioni psicologiche cui sono sottoposti i ragazzini che ambiscono ad un posto nel campionato del mondo sono alla base delle manovre spesso aggressive viste in questa stagione. Imporre il divieto di ingresso nel mondiale prima dei 18 anni sarà la soluzione giusta?

MotoGP
10 nov 2021
MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia” Prime

MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia”

Riccardo Ceccarelli e Franco Nugnes ci parlano della volontà di piloti affermati e campioni che si circondano di coach dal palmarés mondiale per andare a migliorare ulteriormente le proprie performance, come nel caso della diretta richiesta di Pecco Bagnaia a Ducati per avere al proprio fianco Casey Stoner

MotoGP
10 nov 2021
Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia Prime

Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia

Il Gran Premio dell'Algarve di MotoGP si chiude con sorprese, conferme e delusioni. Ecco le pagelle dell'appuntamento portoghese stilate e commentate in questo nuovo video di Motorsport.com da Matteo Nugnes e Lorenza D'Adderio.

MotoGP
9 nov 2021