Iannone: "Manca ancora qualcosina per il podio"

condivisioni
commenti
Iannone:
Di: Matteo Nugnes
26 set 2015, 17:44

Il ducatista però è molto soddisfatto della prima fila e crede di aver trovato la direzione giusta

Andrea Iannone, Ducati Team
Andrea Iannone, Ducati Team
Andrea Iannone, Ducati Team
Andrea Iannone, Ducati Team
Andrea Iannone, Ducati Team
Andrea Iannone, Ducati Team
Andrea Iannone, Ducati Team

La prima fila di Andrea Iannone è stata senza dubbio il risultato inatteso delle qualifiche del Gp di Aragon di MotoGp. Dopo aver un po' faticato fino alla FP3, il portacolori della Ducati è venuto fuori nella FP4 e poi in qualifica ha sfruttato alla grande la gomma soft al posteriore per portare la sua GP15 al terzo posto.

Il pilota di Vasto ci ha tenuto quindi a sottolineare che ha pagato il grande lavoro fatto insieme alla squadra di Borgo Panigale: "Sicuramente è giusto dire che abbiamo costruito questa prestazione, perché ieri non abbiamo avuto una partenza ottimale, ma da questa mattina siamo riusciti a migliorare la moto, diventando più costanti e veloci. Questo è fondamentale soprattutto per domani".

Andrea però non vuole parlare di risultato inatteso, perché è convinto di aver trovato la strada giusta per la messa a punto: "In MotoGp di cose inaspettate ce ne sono davvero poche, quindi quando riesci a capire la giusta direzione è quasi facile trovare una moto che ti permetta di essere veloce. Ieri l'abbiamo individuata ed oggi abbiamo raggiunto questo risultato proseguendo in quella per tutta la giornata".

Il passo mostrato in FP4 lascia anche ben sperare in ottica gara: "Effettivamente il nostro passo non è malvagio, anche se credo che machi ancora qualcosina per lottare per il podio. Domani mattina comunque continueremo a lavorare nel warm-up per recuperare ancora qualche decimo".

Oggi poi le cose sono andate talmente bene che il dolore alla spalla infortunata la scorsa settimana è diventato quasi un aspetto marginale: "Prima di venire ad Aragon ero preoccupato per il dolore alla spalla, ma la cosa positiva è che non ho ancora fatto ricorso ad antidolorifici, e in ogni caso penso che domani la Clinica Mobile mi potrà aiutare sotto questo aspetto".

Prossimo articolo MotoGP
Valentino: "Rivivo i duelli del 2008 e del 2009"

Articolo precedente

Valentino: "Rivivo i duelli del 2008 e del 2009"

Prossimo Articolo

GP d'Australia in esclusiva su Sky Sport MotoGP HD

GP d'Australia in esclusiva su Sky Sport MotoGP HD
Carica commenti