MotoGP
30 apr
-
03 mag
Evento concluso
14 mag
-
17 mag
Evento concluso
28 mag
-
31 mag
Prossimo evento tra
2 giorni
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
9 giorni
18 giu
-
21 giu
Canceled
25 giu
-
28 giu
Canceled
09 lug
-
12 lug
Canceled
G
GP della Repubblica Ceca
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
72 giorni
G
GP d'Austria
13 ago
-
16 ago
Prossimo evento tra
79 giorni
G
GP di Gran Bretagna
27 ago
-
30 ago
Prossimo evento tra
93 giorni
G
GP di San Marino
10 set
-
13 set
Prossimo evento tra
107 giorni
G
GP di Aragon
25 set
-
27 set
Prossimo evento tra
122 giorni
G
GP di Thailandia
02 ott
-
04 ott
Prossimo evento tra
129 giorni
15 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
142 giorni
23 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
150 giorni
G
GP della Malesia
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
156 giorni
13 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
171 giorni
20 nov
-
22 nov
Prossimo evento tra
178 giorni
G
GP di Valencia
27 nov
-
29 nov
Prossimo evento tra
185 giorni

Aprilia: deroga all'omologa del motore per affidabilità?

condivisioni
commenti
Aprilia: deroga all'omologa del motore per affidabilità?
Di:
11 mag 2020, 14:30

La Casa di Noale ha chiesto alla Grand Prix Commission l'opportunità di poter lavorare sul nuovo 4 cilindri nonostante sia stato deciso di congelare le unità 2020 ai test di Doha. L'intenzione non è lavorare sulle prestazioni ma solo sulla durata, ma KTM si oppone.

Fra le squadre della MotoGP era stato raggiunto un accordo finalizzato a ridurre i costi di questa stagione (e della prossima) per ovviare, almeno in parte, agli effetti negativi della pandemia di COVID-19.

La Grand Prix Commission aveva ufficializzato che per il 2020 non sarà consentito lo sviluppo di motori e aerodinamica, lasciando che anche il 2021 inizi con i pacchetti omologati, per poi lasciare spazio allo sviluppo per chi ha le concessioni.

Nel recente passato, invece, i Costruttori omologavano una specifica di motore prima dell'inizio della stagione e la sfruttavano fino alla fine del campionato, a esclusione di quelli con le concessioni, che potevano sviluppare il propulsore durante il campionato.

Il provvedimento della Grand Prix Commission ha messo uno stop per tutti allo sviluppo dei motori 2020, senza fare alcuna distinzione fra team con o senza concessioni, congelando le unità che sono state omologate nel marzo di quest'anno.

In questo quadro, sacrosanto visto il momento, c’è un Costruttore che esce eccessivamente penalizzato: stiamo parlando dell’Aprilia Racing. Stando alle informazioni che sono arrivate a Motorsport.com la squadra di Noale avrebbe chiesto una deroga per poter intervenire sul proprio propulsore prima del GP di debutto della stagione 2020 previsto a Jerez a luglio.

La richiesta è osteggiata in modo particolare dalla KTM che usa il megafono di Speedweek, per fare emergere la sua contrarietà: “Cinque dei sei costruttori hanno accettato di congelare i motori al test del Qatar 2020, ma c’è una squadra che non vuole omologare il motore 2020 sino alla prima gara della MotoGP, per usufruire di qualche mese di sviluppo”.

In realtà l’Aprilia non ha alcuna intenzione di intervenire sulle prestazioni del nuovo quattro cilindri, dal momento che chiede di poter mettere mano all’affidabilità. Durante i test a Doha si sono manifestati degli oggettivi problemi di gioventù e la RS GP20 non è mai riuscita a completare un long run.

Nello staff tecnico diretto da Romano Albesiano c’è la legittima preoccupazione di dover fare i conti con delle rotture, essendo il Reparto Corse chiuso fino al 25 maggio. I tempi per lavorare al banco non sarebbero che di un mese, un lasso di tempo molto ristretto per avviare un lavoro di sviluppo che non riguardi la durata.

Va ricordato, inoltre, che tanto Honda che Ducati hanno avuto la deroga per lavorare sull’affidabilità di alcuni particolari in passato, per cui già esiste un precedente in materia.

L’Aprilia Racing ha fatto un grosso investimento nel progetto del nuovo propulsore che è stato varato in conformità con le regole che erano vigenti: lo scenario poi è mutato per il Coronavirus, ma la Casa di Noale rischia di rimediare brutte figure per un motore che è privo di sviluppo visto che è stato acceso per la prima volta prima di Natale.

E sarebbe il modo per disincentivare il Gruppo Piaggio proprio nel momento in cui ha deciso di supportare l’attività in MotoGP. Un vero autogoal del sistema…

Prossimo Articolo
MotoGP Virtuale: nella sua Misano torna Valentino Rossi

Articolo precedente

MotoGP Virtuale: nella sua Misano torna Valentino Rossi

Prossimo Articolo

MotoGP, Brivio: "In Suzuki due numeri 1, vinca il migliore!"

MotoGP, Brivio: "In Suzuki due numeri 1, vinca il migliore!"
Carica commenti